Patch 12.16: note ufficiali del nuovo aggiornamento

Patch 12.16: note ufficiali del nuovo aggiornamento

Profilo di Rios
24 Agosto 2022 12:42 di Mario "Rios" Cristofalo
 WhatsApp

La Patch 12.16 arriva oggi sui server live di League Of Legends, gettando le basi per quello che sarà il meta dei Worlds 2022. Inoltre, durante questo aggiornamento, farà il suo debutto il nuovo Udyr reworkato che forse potrà dire la sua all’interno della jungle.

C’è anche spazio per l’ormai consueto nerf di Zeri, finita ancora una volta sotto i riflettori e presa di mira dal team di bilanciamento. Il campione continua ad essere problematico per i devs, che ormai non sanno come gestire un kit davvero troppo forte agli elo più alti ed in competitivo.

Ma non perdiamoci in ulteriori chiacchere ed andiamo a vedere cosa cambierà in questa nuova patch di League Of Legends.

Note ufficiali della patch 12.16

Campioni buffati

  • Tristana, Q: velocità d’attacco aumentata dal 50-110% al 65-125%
  • Zoe, W: ora anche i minion uccisi da un alleato rilasciano sfere se Zoe è in un raggio di 1500 unitàE: danno aumentato da 60-220 (+40% AP) a 70-230 (+45% AP), danno massimo dello scoppio aumentato da  60/100/140/180/220 (+40% potere magico)  70/110/150/190/230 (+45% potere magico)
  • Irelia, statistiche base: armatura per livello aumentata da 4.2 a 4.7- Resistenza magica base aumentata da 28 a 30
  • Caitlyn, passiva: AD ratio aumentato dal 60-110% al 60-120%- R: ora infligge fino al 25% di danno bonus in base alla probabilità di colpo critico
  • Kai’Sa, passiva: danno on-hit aumentato da 4-16 a 5-23- Danno aggiuntivo della passiva per stack aumentato da 1-8 a 1-12- Q: danno per proiettile aumentato da 40/55/70/85/100 (+50% attacco fisico bonus) (+25% potere magico)40/55/70/85/100 (+50% attacco fisico bonus) (+30% potere magico) -R: forza dello scudo aumentata da 70/90/110 (+90/135/180% attacco fisico) (+90% potere magico)70/90/110 (+90/135/180% attacco fisico) (+120% potere magico)
  • Jayce, Q: danni in forma martello aumentati da 55/95/135/175/215/255 (+120% attacco fisico bonus) a 55/100/145/190/235/280 (+120% attacco fisico bonus) – E: danni in forma martello aumentati da 8/10,4/12,8/15,2/17,6/20% della salute massima del bersaglio (100% attacco fisico bonus) a 8/10,8/13,6/16,4/19,2/22% della salute massima del bersaglio (100% attacco fisico bonus)
  • Malphite, passiva: tempo di ricarica della passiva diminuito da 10-6s a 8-6s- W: tempo di ricarica diminuito da 12s a 12-10s
  • Zyra, E: tempo di lockup dopo il cast diminuito da 0.15-0.4s a 0.15s

Campioni nerfati

  • Zeri, Q: danni diminuiti da 8/11/14/17/20 (+105/110/115/120/125% attacco fisico) (+60% potere magico) a 8/11/14/17/20 (+100/105/110/115/120% attacco fisico) (+60% potere magico) – W: danni diminuiti da  20/55/90/125/160 (+130% attacco fisico) (+60% potere magico)  20/55/90/125/160 (+100% attacco fisico) (+40% potere magico)
  • Yuumi, E: velocità di movimento diminuita dal 20% (+6% ogni 100 AP) al 20% (+2% ogni 100 AP)-Tempo di ricarica della E aumentato da 12-8s a 12-10s
  • Draven, Q: danno base diminuito da 45-65 a 40-60
  • Poppy, Q: cap del danno sui mostri diminuito da 50-170 a 30-150

Aggiustamenti ai campioni

  • Diana, passiva: danni cambiati da 20-250 (in base al livello) (+50% potere magico)20-220 (in base al livello) (+50% potere magico) (Nota: confronto danni base per livello: livello 6: 55  45, livello 11: 120  95, livello 16: 210  170) – E: danni cambiati da  50/70/90/110/130 (+45% potere magico) a 50/70/90/110/130 (+50% potere magico)

Oggetti buffati nella patch 12.16

  • Velo costante: amplificazione danni aumentata dal 9% al 10%- Durata dell’amplificazione danni aumentata da 4s a 5s
  • (Nota: queste modifiche verranno applicate anche all’oggetto Capolavoro di Ornn, Equinozio)

Sistemi di controllo e comportamento

  • Quando la chat è disattivata, tutti i giocatori della squadra nemica vengono silenziati alla schermata di fine partita
  • Nel client di LoL è ora disponibile un’impostazione per attivare o disattivare la chat all’interno del gioco

Aggiornamento degli effetti grafici nella patch 12.16

Fizz

  • Base: aggiornamento completo
  • Atlantideo: come quello base, ma con R e W personalizzate
  • Tundra: come quello base, ma con R e W personalizzate
  • Pescatore: come quello base, ma con R e W personalizzate
  • del Vuoto: aggiornamento completo
  • Coda a Batuffoli: aggiornamento completo
  • Megagalattico: aggiornamento completo
  • Squadra Omega: modifiche a Q e R come per il nuovo aspetto base, nuovo marcatore passivo della W
  • Fuffi: modifiche a Q e R come per il nuovo aspetto base, nuovo marcatore passivo della W
  • Fuffi (edizione prestigio): modifiche a Q e R come per il nuovo aspetto base, nuovo marcatore passivo della W
  • Diavoletto: modifiche a Q e R come per il nuovo aspetto base, nuovo marcatore passivo della W

Aspetti e chroma in arrivo nella patch 12.16

Durante la patch 12.16 arriveranno, dal 25 agosto in poi, le nuove skin Nasus Titano CorazzatoJanna Aura Cibernetica (con la relativa prestigio), Camille Comandante d’AssaltoLucian Paladino d’Assalto. Per vedere tutte le splashart vi rimandiamo al sito ufficiale.

Worlds 2022: i LOUD fanno il miracolo e smantellano i Fnatic

Worlds 2022: i LOUD fanno il miracolo e smantellano i Fnatic

Profilo di Rios
1 Ottobre 2022 23:48 di Mario "Rios" Cristofalo
 WhatsApp

La terza giornata dei play-in dei Worlds 2022 di League Of Legends è stata nuovamente dolceamara per l’Europa, ma a parti totalmente invertite rispetto a ieri. Infatti i Fnatic hanno perso la loro imbattibilità mentre i MAD Lions hanno trovato una sfavillante vittoria ai danni degli ostici Saigon Buffalo.

Ora le due squadre siedono sullo stesso punteggio (3-1) nei rispettivi gruppi, e sono comunque in corsa per tutti gli obiettivi possibili. Per Elyoya e compagni non sarà comunque facile cercare di agguantare il primo posto, dato che domani affronteranno la corazzata dei DRX.

Ma andiamo a ricapitolare la giornata vissuta oggi dalle europee, nel nostro breve recap quotidiano dei Mondiali di League Of Legends.

Disastro inaspettato

Chi l’avrebbe mai detto dopo le due prime giornate? I LOUD, direttamente dalla CBLOL, hanno battuto i Fnatic e lo hanno fatto dominando e convincendo. I brasiliani sono riusciti a sfruttare quegli errori visti negli arancio-neri già ieri, aiutati anche da una draft nettamente migliore.

Purtroppo i Fnatic sono ripartiti dagli stessi dubbi di ieri, con Razork protagonista di una early game disastroso a dir poco. Ma nemmeno in corsia inferiore, lato forte della mappa europea, soccombere a causa degli errori singoli di Hylissang e delle spettacolari giocati di Brance con Miss Fortune ma soprattutto di Ceos con Amumu.

Humanoid dal canto suo ha fatto il massimo, annullando tinows in corsia, ma non riuscendo ad avere lo stesso impatto diretto del suo avversario. Infatti il midlaner dei LOUD è riuscito ad essere utile alla sua corsia inferiore, rimanendo una spina nel fianco seppur molto indietro.

Wunder in corsia superiore non è riuscito a vincere un match-up vincente con la sua Fiora contro l’Aatrox di Robo, costantemente aiutato dagli interventi di Croc che era sempre nel posto giusto al momento giusto. Tutto questo vantaggio a tutto tondo ha permesso ai brasiliani di gettare il game nel caso, chiudendo la tenaglia al collo dei Fnatic.

Gli arancio-neri infatti sono rimasti sempre ben lontani dagli obiettivi più importanti, provando a creare dei fight ma perdendo miseramente a causa dell’enorme vantaggio in gold accumulato dai LOUD. Insomma, un disastro un piena regola per i rappresentanti della LEC, che però ora riapre di fatto il Gruppo A dei play-in dei Worlds 2022 di League Of Legends.

Ripresa necessaria

Dopo la scoppola subita dagli RNG nella giornata di ieri, i MAD Lions avevano bisogno di ripartire per portare a casa un punto importantissimo per la classifica del Gruppo B dei play-in dei Worlds 2022. E gli spagnoli ce l’hanno fatta, gettando il cuore oltre l’ostacolo e vincendo contro dei Saigon Buffalo davvero molto pericolosi.

Nonostante la vittoria, però, il game non è iniziato nel migliore dei modi per i MAD. Infatti i vietnamiti sono riusciti a sfruttare alcuni errorini degli avversari, prendendosi qualche kill che però è finita nelle mani dell’Amumu di Taki. Questo fattore è stato decisivo per le fasi successive di partita.

Infatti i MAD Lions hanno subito capito che dovevano uccidere il supporto avversario e prendere la sua taglia per rientrare in game mettendola nelle mani di Elyoya ed il suo Hecarim. Da quel momento in poi è stato quasi tutto in discesa per i ragazzi europei.

Saigon Buffalo hanno sbagliato ogni singolo fight per gli obiettivi, condannati di fatto dagli ingaggi disastrosi di Hasmed con la sua Camille. Il toplaner era sempre troppo in profondità per farsi seguire dai suoi compagni, che però non lo hanno mai lasciato morire da solo. Ogni volta c’è stato un follow-up da parte loro, colti sempre fuori posizioni dalle supreme di Elyoya e della Seraphine di UNFORGIVEN.

Alla fine Armut (con Gnar) e Nisqy (con Swain) dovevano solo portare ulteriori danni e controlli, ripulendo i fight e prendendo risorse. Una vittoria importantissima sia per il morale che per la classifica, che permette ai MAD di affrontare il match di domani con la testa più leggera.

Worlds 2022: Fnatic ancora imbattuti ma i MAD cadono

Worlds 2022: Fnatic ancora imbattuti ma i MAD cadono

Profilo di Rios
10:26 di Mario "Rios" Cristofalo
 WhatsApp

La secondo giornata dei team europei nei play-in dei Worlds 2022 è stato dolceamaro, viste le prestazioni opposte di Fnatic e MAD Lions. Gli arancio-neri continuano con la loro striscia di vittorie, ritrovando Hylissang dopo l’assenza che non gli ha permesso di giocare ieri.

Nonostante la vittoria, però, Upset e compagni hanno avuto qualche difficoltà di troppo che, viste le prestazioni del day 1, erano inattese. I MAD, dall’altro lato, non sono riusciti a limare i loro difetti che sono stati sfruttati fin troppo bene dagli RNG.

Ma andiamo a vedere cosa è successo nel dettaglio, ricapitolando due partite diverse ma ugualmente emozionanti sotto tutti i punti di vista.

La seconda giornata dei Worlds 2022

Il ritorno di Hylissang

Il debutto di Hylissang in questi Worlds 2022 non è stato proprio roseo, ma piuttosto ha riportato in auge una tradizione che con Rhuckz sembrava scomparsa. Infatti il supporto bulgaro ha subito regalato un primo sangue grossolano alla Miss Fortune di Yutapon, condizionando fin dal minuto 3 l’andamento della corsia inferiore.

Ma anche nel resto della mappa le cose non stavano andando meglio. Infatti, in toplane, Wunder ha commesso tantissimi errori con Aatrox, dando di fatto campo libero al Kennen di Evi. C’era però un faro di speranza per i Fnatic in corsia centrale, dove Humanoid ha letteralmente cancellato Yaharong.

Il midlaner ceco ha fatto da perno per le iniziative della sua squadra, favorendo i gank del Lee Sin di Razork ed i roaming del Maokai di Hylissang. Questa circostanza ha permesso agli arancio-neri di riprendere lentamente in mano la partita.

Intorno al ventesimo minuto i Fnatic hanno aperto la mappa, impostando un macro preciso e pressorio in ogni lane. Tutto il vantaggio accumulato dai DFM è diventato inutile, ed i teamfight sono stati un incubo ad occhi aperti per loro. Una volta trovata la chiave di volta giusta per scardinare la resistenza avversaria, Upset e compagni hanno tirato dritto senza faticare, sfruttando l’enorme utilità di Aatrox nei fight, gli ingressi al bacio di Kai’Sa ed il DPM senza senso della Leblanc di Humanoid. Terza vittoria consecutiva per i Fnatic in questi Worlds 2022 di League Of Legends, che ora gli permette di puntare direttamente al primo posto ed alla qualificazione diretta al main event.

Sconfitta pesante

Lo sapevamo: tra MAD Lions ed RNG c’è un gap tecnico fin troppo grande. E questa differenza si è vista tutta nello scontro andato in scena nella seconda giornata dei Worlds 2022. La squadra europea ha provato a lottare con tutte le sue forze, ma ogni sforzo è stato vano.

I cinesi, infatti, hanno dominato fin dai primi minuti, non permettendo agli spagnoli di muoversi sulla mappa come avrebbero voluto e dovuto. Un playstyle superiore sotto ogni punto di vista, che ha mostrato tutti i limiti dei MAD nell’affrontare un avversario così forte.

Su ogni lane si è creato un divario enorme di risorse, in quanto nessuno riusciva a tenere testa al proprio laner nemmeno nel ritmo di farm. I casi più emblematici in questo senso sono state la corsia inferiore e superiore, dove ArmutUNFORGIVEN non hanno retto il confronto con BreatheGALA.

Anche la gestione dei fight è stata più che problematica, dato che i MAD hanno esitato in molte occasioni e la loro esecuzione non è stata delle migliori. Infine gli RNG hanno sfruttato le enormi falle nel macro degli ex campioni della LEC, assicurandosi una vittoria che è stata più semplice del previsto.

League Of Legends: novità in arrivo per il matchmaking

League Of Legends: novità in arrivo per il matchmaking

Profilo di Rios
30 Settembre 2022 23:40 di Mario "Rios" Cristofalo
 WhatsApp

Dopo tantissimo tempo dall’ultimo aggiornamento, Riot ha finalmente mostrato alcune novità per il matchmaking e per la selezione campione di League Of Legends. Si tratta di piccoli aggiustamenti, che andranno ad approfondire le modifiche fatte al MMR qualche patch fa.

Delle cose indubbiamente gradite, ma che ancora non affrontano lo stato terrificante in cui versano le ranked in questa stagione 12. Sembra che ancora non ci sia un piano in merito, e non è proprio una cosa rassicurante per tutti i giocatori.

Ma andiamo a vedere queste piccole novità, diffuse attraverso un dev blog pubblicato sul sito ufficiale di LoL poche ore fa.

Novità per il matchmaking di League Of Legends

Premessa

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta in cui abbiamo parlato dei nostri sistemi attorno al gioco, quindi diamoci dentro. Per darvi un po’ di contesto, internamente veniamo chiamati il team del Game Loop e ci occupiamo di tutti gli elementi attorno al gioco che contribuiscono e influenzano la vostra esperienza nel gioco, come il matchmaking, la Selezione dei campioni e i vari tipi di coda della Landa degli evocatori che scegliete per decidere che tipologia di partita volete giocare. In generale, quello che facciamo è assicurarci che finiate in partite eque e, dopo che avete cliccato sul pulsante “Accetta!”, che abbiate a disposizione gli strumenti per preparare voi e la vostra squadra alla vittoria.

I cambiamenti fatti fino ad ora

Per prima cosa, parliamo degli aggiornamenti relativi ad alcuni degli aspetti di cui abbiamo discusso l’ultima volta.

 MMR di rientro: gli aggiornamenti per calibrare l’abilità dei giocatori che sono appena tornati a giocare sono stati implementati nelle code normali con la patch 12.16. Da allora, abbiamo osservato un aumento delle percentuali di vittoria per i giocatori che ricominciano, che sono passate dal 44,5% al 48%, per raggiungere il 50% alla decima partita (rispetto al precedente 48% alla decima partita)

 Modalità soltanto in singolo: al momento, non abbiamo in programma di separare le coppie dai giocatori singoli nelle classificate. Siamo ancora convinti dei motivi per cui questo cambiamento potrebbe essere una buona idea, ma dobbiamo prima assicurarci che i giocatori in coppia abbiano un’alternativa in cui trovare un’esperienza competitiva convincente e, al momento, la coda Flex non rispecchia questo standard

• Rivalutare la nostra offerta di code per la Landa degli evocatori. Questo punto è collegato al precedente ed è un aspetto che vorremmo esplorare il prossimo anno. In particolare, crediamo che ci sia molto potenziale non sfruttato negli ambienti a cui sono rivolti la Selezione segreta e il Draft normale (che, tra l’altro, oggi vengono scelte da una grossa porzione di giocatori, poiché non tutti giocano alle classificate!)

In maniera simile, siamo riusciti a portare a termine delle altre novità che abbiamo introdotto di recente su League Of Legends.

• Miglioramenti al matchmaking per la parità dei ruoli: nella 12.16, abbiamo fatto delle modifiche al matchmaking per dare la priorità agli abbinamenti tra giocatori in base alla preferenza di posizione nelle partite classificate Solo/Duo. In altre parole, il sistema ora cerca di abbinare i ruoli primari contro altri primari, quelli secondari contro altri secondari, e le scelte assegnate dall’autoriempimento con altre delle stesso tipo. Queste modifiche hanno avuto un discreto successo, aumentando il numero totale di partite con parità di ruolo di circa il 15-30%, a seconda della regione. Praticamente, è meno probabile che vi troviate a giocare in corsia superiore come scelta secondaria contro una Riven che ha 800 partite all’attivo

• Ritocchi al matchmaking basati sul livello: un effetto collaterale di utilizzare il livello visibile per definire un matchmaking equo è che dopo l’iniziale corsa alle classificate di gennaio, i giocatori che ritornano, quelli che iniziano tardi la stagione e gli smurf finiscono spesso per essere abbinati tra loro. Questo avviene perché hanno tutti un MMR significativamente sfalsato rispetto al loro livello visibile, mentre tutti gli altri giocatori si sono già stabilizzati. Nella 12.17, abbiamo introdotto delle modifiche al matchmaking delle classificate per fargli accettare più rapidamente le differenze basate sul livello visibile.

E ora?

Adesso passiamo alle cose più interessanti! Stiamo valutando diversi aggiornamenti alla funzionalità della Selezione dei campioni che riteniamo miglioreranno l’esperienza in modi su cui non interveniamo da tempo. Se tutto andrà bene, riusciremo a introdurre queste novità entro la fine dell’anno:

Anonimità della selezione campione

Oggi, molti giocatori usano siti esterni e applicazioni di terze parti per acquisire ogni tipo di informazione sui propri compagni di squadra. Grazie a questi dati, i giocatori traggono conclusioni che non necessariamente sono corrette e spingono i propri compagni di squadra verso scelte che potrebbero non voler fare, come selezionare lo stesso campione a ogni partita poiché è quello con cui hanno la più alta percentuale di vittorie o il maggior numero di partite giocate.

Crediamo che la versione migliore di LoL non sia quella in cui i giocatori basino il proprio metagame su chi c’è nella loro lobby. Valutando chi si trova in una serie di vittorie o di sconfitte, o sta giocando un campione diverso dal solito, ed evitino le code (o spingano gli altri a farlo) se la loro configurazione non soddisfa delle condizioni perfette. Stiamo ancora valutando i dettagli dell’implementazione di questa funzionalità, ma il punto di partenza è nascondere tutti i nomi degli evocatori nella Selezione dei campioni per le classificate Solo/Duo

Per approfondire questo punto, siamo consapevoli che ci siano motivazioni legittime per cui qualcuno possa dover evitare una lobby, ma è anche vero che molto spesso questo non avviene in buona fede. Vogliamo incidere sulle ragioni che spingono i giocatori a evitare le code per ridurre la frequenza di questo fenomeno in modo naturale.

Cambio dell’ordine di scelta di League Of Legends

Questa è una funzionalità che ci viene chiesta piuttosto spesso e che esiste già su Wild Rift. Oggi, prima di poter cambiare effettivamente il proprio ordine di scelta bisogna affrontare una lunga discussione in chat. Costellata di frasi come: “posso scegliere per te?” Hai il mio campione? Ho il tuo campione? Ci sono molti modi in cui questo procedimento può andare storto per un motivo o per un altro. Ammesso che tutti nella lobby parlino la stessa lingua! Permettendo alle squadre di cambiare l’ordine di scelta premendo un pulsante, speriamo di semplificare il processo di selezione della propria formazione per aiutarvi ad avere successo in partita.

Suggerimenti sulla configurazione

Come per i consigli di gioco relativi agli oggetti, vogliamo offrire dei suggerimenti anche per le rune e per gli Incantesimi dell’evocatore durante la selezione del campione. Questo dovrebbe contribuire a ridurre il divario tra i giocatori che conoscono bene il sistema delle rune e degli Incantesimi dell’evocatore e quelli con minore dimestichezza. Vogliamo ridurre le barriere d’ingresso. E far sì che i giocatori abbiano la migliore esperienza possibile con il sistema delle rune quando si approcciano al gioco per le prime volte. Inoltre, questa novità dovrebbe essere utile anche per i giocatori più veterani che al momento potrebbero avvalersi di siti esterni o app per sapere cosa scegliere sui campioni che non conoscono bene.

Conclusioni

Questo è tutto per ora! Considerate alcune recenti riorganizzazioni e una maggiore attenzione, siamo convinti di riuscire a procedere più rapidamente rispetto al passato e continueremo a valutare nuove opportunità e qualche grossa novità per il prossimo anno.