Patch 11.23: taglie obiettivo nerfate e game-breaking bug risolti

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La patch 11.23 ha portato tutte le modifiche della pre-season su League Of Legends. Quando si ha a che fare con degli aggiornamenti così importanti, capita che qualcosa non funzioni nel verso giusto. Questo è il caso delle taglie obiettivo, arrivate sui server live con dei numeri fuori di testa.

Riot ha subito ascoltato i feedback della propria community, intervenendo con un aggiornamento mid-patch assolutamente tempestivo. Inoltre, gli sviluppatori hanno risolto alcuni game-breaking bug di Lulu e dell’anima del Drago Hextech.

Dovremmo aspettarci altri interventi del genere nei prossimi giorni, visto che alcune cose della pre-season ancora non funzionano come dovrebbero o funzionano troppo bene.

I cambiamenti della mid-patch 11.23

Le taglie obiettivo

Se in questi giorni avete giocato a League Of Legends ed avete avuto a che fare con le taglie obiettivo, vi sarete sicuramente resi conti del loro potere. Queste potenti armi si attivano fin troppo presto per il team che è in svantaggio, permettendo non solo di recuperare ma anche andare in vantaggio solo prendendo le taglie.

Nonostante lo scopo delle taglie obiettivo sia proprio quello di agevolare la vita di chi sta perdendo ed evitare gli snowball pesanti, il sistema ha bisogno di qualche ritocco ai suoi numeri.

ENG

“We’re making it harder for Objective Bounties to come online. Losing teams will have to be even further behind for Objective Bounties to activate, which also means Objective Bounties will fall off faster once the losing team starts to catch up.”

ITA

“Stiamo rendendo più difficile l’attivazione delle Taglie Obiettivo. I team in svantaggio dovranno essere molto più indietro affinché le Tagli obiettivo si attivino, il che significa che le Taglie Obiettivo si disattiveranno più in fretta quando il team che sta perdendo inizia a prenderle.”

L’anima del Drago Hextech

Nella patch 11.23 sono stati introdotti due nuovi draghi: il Drago Hextech ed il Drago Chemtech. Entrambi hanno delle anime con degli effetti molto particolari, ma il loro arrivo sui server live ha generato un bug pericolosissimo.

Infatti, l’anima del Drago Hextech poteva essere attivata senza tempo di ricarica dai cloni dei campioni (esempio: la R di Shaco). Questa strana interazione ha creato delle situazioni piuttosto complicate da gestire, e per farvi capire meglio vi consigliamo di guardare la clip qui in basso. Riot, però, ha subito identificato il problema, andando ad approntare un fix decisamente tempestivo.

Shaco + Hextech Soul + Elder from leagueoflegends

ENG

“Fixed a bug where Champion-created clones could proc Hextech Dragon Soul’s chain lightning skill repeatedly, ignoring its cooldown.”

ITA

“Risolto un bug per il quale i cloni creati dai campioni potevano attivare la skill del fulmine a catena dell’anima del Drago Hextech ripetutamente, ignorando il suo tempo di ricarica.”

Altri bug risolti

Caitlyn

ENG

“Fixed a bug where Caitlyn could sometimes fire multiple extended-range Headshots at targets marked by W – Yordle Snap Trap or E – 90 Caliber Net at very high attack speeds”

ITA

“Risolto un bug per il quale Caitlyn a volte poteva sparare più colpi alla testa a lungo raggio ai bersagli marchiati dalla W-Trappola per Yordle e dalla E-Rete calibro 90 con una velocità d’attacco molto elevata.”

Lulu

ENG

“Fixed a bug where Pix would become targetable after Lulu travels through a Hexgate”

ITA

“Risolto un bug che rendeva Pix bersagliabile dopo che Lulu attraversava un Hexgate.”


Patch 11.23: taglie obiettivo nerfate e game-breaking bug risolti
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701