LEC: pagelle della terza settimana di campionato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La terza settimana di LEC è ormai terminata e ci ha offerto delle sorprese ma anche delle conferme. Continuano a volare gli Schalke 04, capaci d’interrompere l’imbattibilità dei Rogue. I Fnatic si portano a casa il derby d’Europa e chiudono la loro settimana sul punteggio di 2-0. Se volete sapere chi ha fatto meglio e chi ha fatto peggio, seguite le nostre pagelle.

Fonte: Leaguepedia

Pagelle della terza week di LEC

Astralis: 4,5

Gli Astralis stanno facendo dei piccoli passi in avanti. Continuano a migliorare il loro livello di gioco molto lentamente, anche se non al punto tale da potersi garantire dei punti. La week 3 non è stata semplice per loro, in quanto hanno dovuto affrontare FnaticRogue, ma si sono destreggiati meglio del solito ed hanno messo in difficoltà delle squadre nettamente più attrezzate. Purtroppo manca ancora qualcosa, manca un vero leader a questa squadra, che a volte sembra scoordinata e con un’idea non ben chiara in testa.

Excel Esports: 7

Questi sono gli Excel che vogliamo vedere. Giocano in maniera molto semplice, ripartono dalle basi e dalle loro zone di comfort, accaparrandosi così due punti importantissimi per la classifica. In questa settimana hanno fatto ciò che dovevano fare, mettendo da parte le draft un po’ esotiche e dedicandosi ai loro punti di forza per ritrovarsi e ristabilire una comunicazione che sembrava frammentaria. Ora hanno bisogno di una maggiore continuità, per puntare finalmente a dei traguardi importanti.

F.C. Schalke 04: 8

Ormai gli Schalke 04 non sono più un team di outsiders, ma devono essere considerati un avversario temibile e preparatissimo. Chiudono la loro settimana di LEC con un punteggio complessivo di 2-0, battono i Rogue e si portano ad un solo punto dalla vetta della classifica generale. I giocatori stanno mostrando dei margini di crescita enormi, con GiliusLIMIT che vivono in uno stato di grazia.

Fnatic: 6,5

Si lo so, i Fnatic hanno battuto i G2 e si meriterebbero un voto più alto, ma ancora non mi convincono del tutto. Con gli Astralis sono andati in difficoltà molto più del previsto e del dovuto, rischiando di perdere un match che doveva essere poco più di una formalità. La loro incostanza di prestazioni li rende una squadra difficile di cui fidarsi sul lungo termine. Probabilmente la vittoria ottenuta ai danni dei G2 darà un grosso boost al morale di questi ragazzi, che dovranno continuare a migliorare anche nelle prossime partite di LEC.

G2 Esports: 5

G2 devono ritrovarsi. Dovrebbero ripartire, anche loro, dalle zone di comfort, da ciò che sanno fare bene, per evitare d’incastrarsi in delle draft a volte troppo difficili da giocare. Dovrebbero anche rivedere il loro macro che, in certi momenti, pare troppo caotico ed azzardato. Tutti questi difetti sono venuti a galla durante il match giocato contro i Fnatic, durante il quale abbiamo visto una squadra che non aveva un’idea chiara di come giocare la propria composizione, ed anche tiltata a causa del lag.

MAD Lions: 5

E’ difficile inquadrare i MAD Lions, a volte tirano fuori delle prestazioni stellari, mentre altre volte sono capaci di dimenticarsi anche le cose più basilari. Anche loro non riescono ad essere costanti e non riescono ad avere uno stile di gioco chiaro, riconoscibile e comune a tutti i membri del team. Devono lavorare ancora molto, per ritrovare quella magia che li ha fatti splendere durante il 2020.

Misfits Gaming: 4

Dopo un avvio di campionato convincente e ricco di belle speranze, i Misfits si sono completamente arenati e non riescono a trovare più la vittoria. Durante la scorsa settimana avevano dimostrato un buon livello di gioco anche nelle sconfitte, ma ora la situazione pare ben diversa. Kobbe è compagni stanno attraversando una strana fase d’involuzione, assolutamente non semplice da capire. La squadra deve riprendersi e deve farlo nel più breve tempo possibile, per evitare di perdere ulteriori punti utili in ottica playoff.

Rogue: 5,5

Piccolo incidente di percorso per i Rogue, che perdono contro gli Schalke 04 e dicono addio alla loro imbattibilità dopo sole tre settimane di LEC. Fortunatamente per loro il primo posto rimane ancora saldamente in pugno, in quanto i G2 Esports non hanno portato a casa degli ulteriori punti. La vittoria guadagnata ai danni dei poveri Astralis, gli permette di non chiudere la week sul punteggio di 0-2 ed evitare il totale disastro.

SK Gaming: 5

Gli SK Gaming sono, a tutti gli effetti, un enorme cantiere aperto. Dopo sette partite di campionato non sono riusciti a trovare la loro quadratura del cerchio, ma almeno portano a casa dei punticini utili per non raschiare il fondo della classifica. Attualmente non possono competere con i top team e nemmeno con le squadre di centro classifica, in quanto hanno bisogno di tempo per darsi una quadra definitiva. Arriverà? Non arriverà? Difficile da dire, lo vedremo solo nelle prossime settimane.

Team Vitality: 3

Al momento, i Vitality, occupano l’ultimo posto della classifica in coabitazione con gli Astralis. Il team francese dispone di un roster di livello assoluto, nemmeno paragonabile a quello dei danesi, ma è palese che qualcosa non stia andando nel verso giusto. Questa squadra non gioca, o meglio gioca finché non decide di chiudersi in un angolo per farsi malmenare da qualsivoglia avversario. E’ come se i giocatori andassero in blackout da un momento all’altro, senza una vera ragione.

Immagini via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701