LEC: le pagelle della quinta settimana di campionato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La quinta settimana della LEC ha dato il via al girone di ritorno del campionato, regalando alcuni sorprese ma anche tante conferme. I Fnatic non riescono a darsi una continuità di prestazioni, precipitando così in un baratro di sconfitte. I G2 Esports ed i Rogue si tengono stretto il primo posto, dandosi battaglia da lontano. Prime luci, invece, per il Team Vitality che ritrova un punto ed uno stile di gioco.

Fonte: Leaguepedia

Le pagelle della quinta settimana di LEC

Astralis: 5,5

Gli Astralis finalmente iniziano a mostrare degli scampoli di bel gioco, di un teamplay che fino ad ora è stato assente o presente a sprazzi. L’ingresso di MagiFelix non ha portato dei miracoli (ovviamente), ma ha dato compattezza ad una squadra troppo sofferente in corsia centrale. Nukeduck era un corpo estraneo al resto dei compagni, e spesso non riusciva a seguire le azioni che avvenivano sul resto della mappa. Questa prima settimana del girone di ritorno segna una ripartenza per i danesi, che da qui in poi possono solo migliorare.

Excel Esports: 4

Non riescono a darsi una mossa i poveri Excel Esports, ancora troppo legati ai loro territori di comfort. Quando questi ragazzi riescono a mettere le mani sui “loro” campioni sono inarrestabili, ma risultano particolarmente innocui e scoordinati nel momento in cui gli avversari riescono a sfruttare delle debolezze evidenti. In questa quinta settimana di LEC arrivano due sconfitte importanti, che li fanno precipitare nella classifica generale.

F.C. Schalke 04: 4

Ancora in piena crisi tecnica il team degli Schalke 04, che porta a casa altre due sconfitte. Purtroppo la squadra non riesce a distaccarsi dal suo “classico” (ed attualmente unico) stile di gioco, risultando spesso fin troppo prevedibile in ogni tipo di partita. Il coaching staff dovrà inventarsi qualcosa di diverso in vista delle prossime partite, altrimenti lo Schalke 04 potrebbe sprofondare in classifica.

Fnatic: 3

Cari Fnatic, così non va. Dopo alcune settimane di risultati utili, il team inglese torna a mostrare sempre i soliti problemi visti e rivisti troppe volte. La squadra non riesce ad identificare le proprio condizioni di vittoria, mentre BwipoSelfmade hanno offerto delle prestazioni al di sotto della decenza competitiva. Il toplaner belga, nello specifico, non è riuscito a sfruttare (per due partite consecutive) il counterpick in draft, scegliendo dei campioni non ottimali e condizionando l’andamento della sua linea. Infine, il team non ha sfruttato fino in fondo il momento d’oro di Upset con Samira, che dalla prossima settimana non potrà più sfruttare la Rosa del deserto.

G2 Esports: 8

G2 sono inevitabili ed inarrestabili anche se hanno dei difetti. Il team spagnolo, infatti, non è ancora perfetto ma comunque continua a mietere vittime lungo il suo cammino. Questa settimana di LEC gli regala altre due vittorie, fattore che gli permette di rimanere in testa insieme agli arrembanti Rogue.

MAD Lions: 7

Finalmente una settimana 2-0 per i MAD Lions, capaci di vincere e di mostrare un bel gioco per la prima volta in questa stagione. La squadra spagnola si è portata a casa due match chiave per la risalita in classifica, giocati contro ExcelFnatic, arrivando direttamente sul podio della LEC. Ora serve la continuità giusta, per non vanificare gli sforzi fatti nella week 5.

Misfits Gaming: 4

E’ difficile dire cosa non stia funzionando nei Misfits. La squadra sembra scollata, non coesa e poco comunicativa in tutti i suoi reparti. I giocatori giocano come se fossero in soloQ, ignorando le azioni del resto dei compagni. Queste due sconfitte confermano, ancora di più, una crisi terribile che mette il team in una posizione a dir poco scomoda.

Rogue: 8

Meravigliosi. Non servono altre parole per definire la week 5 dei Rogue. Questi ragazzi continuano a stupire per il loro talento, ma soprattutto per la capacità di adattamento alle varie partite. L’anno scorso la squadra aveva uno stile di gioco monotematico, cosa che li ha pesantemente penalizzati nei playoff del summer split 2020 ed al mondiale. Adesso, invece, il team si è evoluto e continua ad evolversi settimana dopo settimana.

SK Gaming: 6

Signori e signore, è finalmente successo, gli SK Gaming hanno chiuso una settimana di LEC sul 2-0. Sembra incredibile a dirsi, lo capisco, ma è arrivato quel quid in più che ci aspettavamo dalla squadra. Certo questo è solo il primo passo di un percorso ancora lunghissimo ed irto di ostacoli, che potrebbe portarli a contestare un posto all’interno dei playoff.

Team Vitality: 5

Anche i Vitality iniziano a dare dei segnali incoraggianti sul piano del gioco. La squadra ha forse capito in che modo giocare, comunicando in maniera discreta. La vittoria ottenuta ai danni dei Fnatic dimostra una crescita lenta, ma comunque presente. Speriamo solo che questo secondo punto non sia solo frutto del caso, ma che sia un punto di ripartenza per i francesi.

Immagini via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701