LEC: l’assurda giornata di Riven e Bwipo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La prima giornata della quarta settimana di LEC ci ha mostrato le belle prestazioni dei Rogue e dei Fnatic, capaci di demolire i propri avversari in pochi minuti. Faticano un pochino i G2 Esports, protagonisti di un game ricco di errori giocato contro i Misfits. Da segnalare, infine, il colpaccio degli Astralis, che battono gli Schalke 04 e si portano a casa un punto importantissimo.

La prima giornata della week 5 di LEC

La magia

Gli Astralis partono con il botto nella week 4 di LEC. Battono gli Schalke 04 e mettono in mostra un MagiFelix in grandissimo spolvero. Per la prima in questo split li abbiamo visti giocare da squadra, con una chiara idea in testa, comune a tutti i membri del team. Gilius e compagni non sono mai riusciti a contestare le iniziative dei danesi, capaci di prendere un vantaggio considerevole fin da subito, sfruttando tutti gli errori degli avversari. Punto importantissimo per la classifica e per il morale degli Astralis, che potrebbero sfruttare questa cosa come punto di ripartenza.

E’ successo di nuovo

Partita caotica e convulsa quella giocata tra Team VitalityExcel Esports. Le due squadre hanno giocato molto male, per motivi diametralmente opposti. Gli Excel hanno provato una composizioni nuova, completamente al di fuori dal loro territori di comfort, mentre i Vitaly dimostrano di essere decisamente poco comunicativi. MilicaSkeanz non riescono ad essere sulla stessa pagina dei compagni, e spesso non riescono ad essere nel posto giusto al momento giusto. Alla fine gli Excel hanno portato a casa la partita, grazie ad una base race (la seconda subita dai VIT) abbastanza rocambolesca.

Tanta allegria

G2 hanno vinto, e già questo è un punto di partenza per spiegare una partita a dir poco confusa. I Misfits hanno provato a fermare l’avanzata dei campioni d’Europa in carica, gettando nel caos ogni azione, ma alla fine la cose sono sfuggite di mano fin troppo in fretta. Caps e compagni hanno commesso tantissimi errori e si sono lasciati andare alla fiesta più totale, lasciandosi poi carriare dall’infinito range della Senna di Rekkles a cui è anche stata negata una pentakill.

Buffet

Rogue si sono tuffati sui MAD Lions e li hanno letteralmente mangiati come si fa ad un buffet. Gli spagnoli non sono riusciti a mettere in piedi un’efficace resistenza, lasciandosi malmenare da una squadra nettamente più forte in tutti gli ambiti di gioco. Larsenn e compagni si sono letteralmente riscaldati con i MAD, per lo scontro di domani che li vedrà impegnati contro i G2 Esports.

Il ritorno di Riven

Volete un riassunto di questa partita? Bene. Bwipo ha pickato Riven ed ha vinto la partita al minuto uno. Ha devastato il povero Vladimir di Jenax, e da lì in poi si è impossessato del resto della mappa aiutando i propri alleati a vincere ogni singola lane. In fight, poi, Nisqy ha dominato con la sua Seraphine, favorendo gli ingressi di Bwipo. Lato SK Gaming non c’è nulla da dire, perché non sono mai scesi in campo.

Immagine di copertina via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701