Jiizuke solo carry? I Vitality si guadagnano il terzo posto

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Team Vitality si guadagna un’importante vittoria, soprattutto grazie ad un Jiizuke in forma smagliante, nella finale per il terzo posto del Summer Playoff delle EU LCS.
La domanda vien da sola: Jiizuke solo carry? La risposta purtroppo è no, ma la sua performance ha sicuramente inciso in maniera positiva, sulla vittoria.
I Misfits, dal canto loro, giocano bene nelle prime due partite, ma con la prima sconfitta il loro gioco sembra sempre prevedibile o scontato. Di seguito andiamo a vedere game per game cosa è accaduto, ricordandovi che per vedere la replica di questa spettacolare finale vi basterà cliccare qui.

Game 1

Nella prima partita, della finale per il terzo posto, tra Misfits e Team Vitality la differenza la fa la bot lane. Mikyx e Hans Sama risultano determinanti sin dai primi minuti, mentre i restanti tre ruoli sono grossomodo pari. Sono proprio i pick di Xayah e Rakan, nella corsia inferiore dei Misfits ha dare il vantaggio iniziale agli stessi. Vantaggio che gli farà vincere la partita.
Schermaglia dopo schermaglia, fight dopo fight, i Misfits chiudono il game in 30 min, con 18 kill e ben 12k gold di vantaggio.

Game 2

YamatoCannon, coach dei Vitality, è contento delle prestazioni di Cabochard con il suo Sion, ma opta per un pick più importante per Attila nella bot lane, si tratta di Kai’Sa. Risolta la problematica nella corsia inferiore, i Vitality trovano la vittoria riuscendo a non rimanere indietro su nessuna corsia e impostando il gioco che hanno mostrato anche durante lo spareggio. In questa partita risaltano le capacità di Kikis, da poco entrato in squadra, con Kindred e di Attila, proprio con Kai’Sa.

Game 3

Nella terza partita è Jiizuke a comandare con il suo pick di LeBlanc. Affiancato da un Attila in grande spolvero, lo stallone italiano fa a pezzi i suoi avversari e nulla può Sencux con il suo Yasuo, che tanto aveva fatto sperare i tifosi dei Misfits. La scelta nella top lane è ancora Sion per Cabochard, che continua a lasciare indietro Alphari e il suo Cho’Gath. 
7/0 e 7/1 sono i KDA di Attila e Jiizuke, che dimostrano superiorità non solo nell’arena. Proprio come negli eventi più importanti di ogni sport, Jiizuke si concede delle esultanze durante la partita, esultanze sia per se stesso che per la sua squadra. Esultanze meritate.

Game 4

Al dispetto delle altre, la quarta partita risulta spesso la più importante. Generalmente chi si trova in vantaggio e perde questa partita, rischia di perdere anche la successiva. Soprattutto se si tratta di un team particolarmente emotivo come i Vitality. Così non è stato per la squadra francese. Dopo la sconfitta nella precedente finale per il terzo e quarto posto, contro gli Splyce, dello Spring Playoff, i Vitality non si sono lasciati abbattere il morale ed hanno mostrato tutte le loro capacità, singole e di gruppo.
Anche in questo quarto game sono il portoghese Attila e l’italiano Jiizuke a dominare. Il risultato dominante dei Misfits della prima partita è stato riproposto nell’ultimo scontro, questa volta dai Vitality con 34 minuti di partita e un vantaggio di 13k gold.

Jiizuke solo carry? Non ancora

Sebbene le capacità del mid laner italiano siano indiscutibili, questo non risulta essere l’unico carro trainante della squadra francese. Ed è proprio questa la forza della squadra. Il gioco solido di Cabochard, il playstyle di Kikis, il bel gioco di Jiizuke e la coppia di Attila e Jactroll sono una macchina che sembra aver concluso il rodaggio. Ancora una volta il lavoro a lungo termine di YamatoCannon trova risultati importanti, dopo il lavoro di formazione e consolidamento degli Splyce del 2017, l’allenatore più eccentrico delle EU LCS è riuscito a raggiungere un traguardo importante.

Il terzo posto dei Vitality, però, non è fine a se stesso. Infatti se i Fnatic dovessero vincere la finale di oggi, sarebbero proprio i Vitality a guadagnare il secondo slot per i mondiali (ricordiamo che la finale tra i Fnatic e lo Shalke04 inizierà alle 17.00 e potrete seguire la diretta sul canale di PG Esports).
Le lacrime di gioia di Jiizuke e la felicità generale di tifo e squadra sono molto più che giustificate per il miglior risultato del Team Vitality di League of Legends ad oggi.

Chi vincerà la finale? Riuscirà il Team Vitality ad accedere alle finali mondiali?


Jiizuke solo carry? I Vitality si guadagnano il terzo posto
Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701