EU Masters: arriva l’eliminazione per i Samsung Morning Stars

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo qualche settimana di pausa, i team europei sono tornati a scontrarsi sul campo di gioco dell’EU Masters. Nella serata di giovedì 10 settembre, i Samsung Morning Stars hanno dovuto affrontare il girone di ritorno per accedere alla fase ad eliminazione diretta.

Purtroppo è arrivata un’eliminazione piuttosto preventivabile (vista la difficoltà del gruppo), che però non è stata così cocente. LDLC OLK1KC NeoSurf (finalisti della scorsa edizione) avanzano alla prossima fase del torneo.

I Samsung Morning Stars eliminati dall’EU Masters

Gioco monodimensionale

Come già detto in precedenza, i gruppo dei Morning Stars era, in assoluto, quello più difficile di tutto l’EU MastersK1CK NeoSurfLDLC OL sono i finalisti della scorsa edizione del torneo, ed i francesi sono attualmente campioni in carica. Lo Schalke 04 Evolution, invece, vanta dei player molto esperti nel suo roster, che hanno avuto esperienze in LEC ed ai Worlds 2019.

E’ chiaro che questa non sia una giustificazione e nessuno di noi vuole trovare delle attenuanti, ma questa sconfitta dovrebbe far capire a tutti quanto il nostro paese sia indietro rispetto al resto d’Europa. Per quanto i Samsung Morning Stars abbiano posto delle ottime basi per la conquista del vecchio continente, non è ancora sufficiente per poter ambire a dei risultati importanti. Servono investimenti ed interventi a livello istituzionale, per permettere la crescita di un ecosistema florido e sostenibile per tutti, non solo per i team più grandi.

Ma a parte questi discorsi, cerchiamo di analizzare le due sconfitte subite contro K1CK ed LDLC da un lato meramente tecnico. Ciò che di più si è notato in queste partite, è stata la monodimensionalità del gioco della squadra di coach Cristo, cosa a cui non siamo per nulla abituati. Per due partite di seguito, i SMS, hanno cercato di proporre la stessa strategia, facendo degli accorgimenti tra un game e l’altro.

Il voler scalare a tutti i costi verso le fasi finali di partita, ha condizionato le probabilità di vittoria dei campioni del PG Nationals. Infatti i loro avversari hanno capito subito le intenzioni, schiacciando ogni tentativo di scaling sul nascere.

Fonte: Leaguepedia

Una vittoria che non salva dall’eliminazione

Dopo le due sconfitte subite per mano dei K1CK e degli LDLC, i Samsung Morning Stars erano già matematicamente eliminati dalla fase a gironi di EU Masters. Restava, però, un’ultima partita da giocare, contro gli Schalke 04 Evolution che ormai non avevano più nulla da chiedere.

Contro i tedeschi, la squadra di coach Cristo, ha cambiato tutte le carte in tavola, distaccandosi da quel late game scaling matto e disperato che aveva caratterizzato i primi due match. Così facendo il team si è portato a casa una vittoria importante per il morale, che non li salva dall’eliminazione ma gli restituisce fiducia nei propri mezzi.

Questa edizione del torneo europeo ci fa capire una cosa molto importante: ancora siamo lontani dagli altri team del vecchio continente, ma il gap si sta chiudendo lentamente. Società come i Morning Stars, i Racoon ed i MKERS hanno gettato delle buone basi per il futuro e, sicuramente, si giocheranno le proprie possibilità durante il prossimo anno.

Immagine di copertina via Samsung Morning Stars

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701