PG Nationals LOGO

Day 2 week 6 del PG Nationals: Outplayed sempre più convincenti.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il day 2 week 6 del PG Nationals si è appena concluso. Il discorso playoff è finalmente chiuso, infatti gli Outplayed e gli iDomina sono riusciti ad assicurarsi un posto. La lotta per le prime posizioni ancora non si è conclusa, e per avere dei risultati definitivi dobbiamo aspettare l’ultima settimana. Ma andiamo a vedere cos’è successo nella giornata di oggi.

Classifica del PG Nationals, aggiornata al 4/03/2019, week 6 day 2.
Classifica aggiornata del PG Nationals

Samsung Morning Stars-Cyberground Gaming (0-1)

I Samsung Morning Stars avevano iniziato benissimo la partita. Nei primi 6 minuti, sono stati aggressivi ed efficaci riuscendo a mettere delle risorse importanti nelle mani di Kamil. Nonostante questo, dopo 8 minuti, tutti gli schemi sono saltati ed i Cyberground hanno ribaltato la situazione. Varie rotazioni nella botlane, hanno permesso alle Aquile di passare in vantaggio. Da lì in poi è stato uno snowball senza fine, gli SMS non hanno potuto nemmeno provare a resistere. Straordinarie le performance di Eckas ed Energy, che con Gragas ed Ahri hanno dominato tutte le schermaglie.

Moba ROG-Campus Party Sparks (0-1)

Non c’è molto da dire su questa partita. Gli Sparks sono stati una valanga incontenibile, hanno trovato moltissime uccisioni e moltissime risorse. I Moba ROG continuano ad essere totalmente fuori fase. La draft di Paolocannone e compagni, era poco sinergica ma soprattutto poco efficace contro la composizione avversaria (il pick di Jarvan IV ne è un esempio). Questi ragazzi si ritrovano in una crisi tecnica da cui è difficile uscire, la poca comunicazione sta condizionando fortemente le loro partite, anche quando la vittoria sembra a portata di mano. I Campus Party Sparks hanno giocato benissimo, riuscendo a strozzare completamente i MOR tagliandoli fuori da ogni tipo di risorsa.

Logo MOBA ROG
Logo Moba ROG

iDomina Esports-Racoon (1-0)

Follia, questa partita è stata la follia nella sua forma più pura. I due team hanno giocato in maniera frenetica e, a volte, poco ordinata. Sin dai primi minuti, Deidara ha subito un camping continuo da parte dei Racoon che non gli hanno lasciato spazio di manovra in early game. Nonostante questo svantaggio accumulato, il toplaner degli iDomina è riuscito a tornare (lentamente) in partita, diventando la carta vincente per la sua squadra. La sua Irelia è riuscita a caricare il peso dei fight sulle sue spalle, vincendo (quasi) da sola. Peccato per i Racoon, perchè sono stati bravi e metodici sugli obiettivi riuscendo più volte a mettere in difficoltà gli iDomina. I Procioni sono anche riusciti a rubare un barone, che gli aveva quasi regalato la vittoria, ma purtroppo la base race finale li ha condannati alla sconfitta. Questa partita pone fine al sogno playoff dei Racoon, che insieme ai Moba ROG, occupano le ultime due posizioni della classifica.

Qlash Forge-Outplayed (0-1)

Anche il “derby d’Italia” è stato all’insegna della follia e della tensione. Entrambe le squadre hanno performato benissimo, ed alcuni giocatori hanno fatto vedere delle cose fuori di testa. Gli Outplayed sono stati più metodici sugli obiettivi (specialmente sui draghi), questo vantaggio accumulato gli ha permesso di essere più efficaci nei fight ma soprattutto nella conquista delle torri. Tutti i draghi della montagna accumulati durante le prime fasi di gioco, hanno fatto la differenza permettendo, a Dr.Matt e compagni, di far esplodere le strutture nemiche in tempo zero. Peccato per i Qlash Forge, perchè nonostante tutto hanno gestito la partita discretamente, aspettando lo scaling di Kassadin e Tristana ma non sono riusciti ad imbeccare i fight giusti al momento giusto.

Formazione Qlash Forge
Roster Qlash Forge