Alcuni ADCarry “carriano” troppo! Arrivano grossi cambiamenti per i Tiratori

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il team di sviluppo di League of Legends non sembra essere soddisfatto della situazione che si è venuta a creare nella corsia inferiore della Landa degli Evocatori.
Attualmente, infatti, i tiratori ad alta scalabilità dominano la bot lane, costringendo gli altri a cercare una propria identità in altre posizioni, o addirittura a sparire dalle preferenze dei giocatori.

Uno dei problemi principali è il picco di potenza garantito dall’acquisto del Frammento d’Infinito e di un oggetto basato sul Fervore. Comprare questi oggetti rende il tiratore il personaggio più importante all’interno della propria squadra quasi in ogni partita, in particolare nel panorama competitivo.

Ottenere una rilevanza così alta con l’acquisto di solo due oggetti non è più accettabile: l’obiettivo di tutte le modifiche mirerà proprio a rendere meno performante la costruzione dei personaggi basati sui colpi critici, per incentivare altri stili di gioco.

I cambiamenti in cantiere sono enormi, quindi è stato deciso di tenerli in “fase di test” sul PBE per un tempo più lungo del normale: almeno un mese. Diamo uno sguardo alle modifiche principali quindi, tenendo a mente che molte cose potrebbero cambiare prima del rilascio sul client ufficiale.

  • Il Frammento d’Infinito perderà la passiva che aumenta i danni dei colpi critici, in favore di una che converte parte del danno inflitto in danno puro. Sarà quindi meno rilevante a inizio partita e non permetterà più di distruggere i carry avversari in 2 colpi, restando comunque utile contro i tank.
  • Il Fervore e le sue evoluzioni subiranno un nerf alla loro efficacia, in particolare alla percentuale di critico.
  • Il Predatore d’Essenza non dipenderà più dai colpi critici, ma si concentrerà sul premiare stili di gioco che alternano autoattacchi e lancio di abilità.
  • Il Sussurro Fatale e i suoi potenziamenti, torneranno ad avere penetrazione armatura totale, consentendo di fare più danni ai campioni che accumulano difese. Grazie a questo, i Saluti di Lord Dominik non avranno più bisogno del bonus aggiuntivo contro i tank conferito dall’Uccisore di Giganti, che sarà rimosso dal gioco.
  • Lama del Re in Rovina e Bramasangue, che attualmente trovano poco spazio nelle build, verranno potenziate.
  • Nerf alla runa chiave Piede Lesto e alla rigenerazione salute di tutti i tiratori. Questo permetterà ai campioni più aggressivi a inizio partita di punire con maggior efficacia gli errori degli avversari in fase di corsia.
  • 4 danni in meno sugli attacchi base a tutti i tiratori, compensati da un aumento del danno a fine partita.
  • Nuova evoluzione per M.C. Spada: Rasoio della Tempesta, che renderà più potenti i primi attacchi in combattimento.
  • Nuova runa chiave: Pioggia di Lame, probabilmente nel ramo Dominazione, con finalità simili a quelle del sopracitato Rasoio della Tempesta.
  • Buff generici a Fauci di Malmortius e Angelo Custode.

In questo modo, i game designer di LoL sembrano voler offrire una maggiore variabilità ai giocatori della bot lane. Il piano è togliere sinergia a una itemizzazione basata solo sulla probabilità di critico, rendendo al contempo appetibili nuovi percorsi di crescita.

Verranno premiate giocate più aggressive, impedendo ai giocatori più passivi di sfuggire al combattimento a inizio partita e restare comunque d’impatto nelle fasi centrali e finali.

Trovare un equilibrio non sarà semplice, ma un lavoro ben fatto potrebbe permettere a molti campioni di uscire dal dimenticatoio e ritrovare spazio nel meta.

Per ulteriori approfondimenti, ecco il link al sito ufficiale di LoL, dove i rioter spiegano in prima persona le motivazioni di questa vera e propria rivoluzione.

La community

Fai crescere la community italiana, entra nel gruppo FB:  

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701