ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Come battere il fenomenale Druido Midrange!

Profilo di Vincenzo
 WhatsApp

E dopo il Pala Secret ed il Warrior Control continuiamo la nostra guida su come sconfiggere i mazzi più gettonati in questo momento con il fenomenale Druido Midrange, attuale secondo migliore mazzo assoluto nel Tier 1 di Hearthstone!

Spiegando il Deck

Il Midrange Druid ha una delle strategie più comuni tra quelle dei mazzi giocati in ladder.
Ogni volta che si incontra un mazzo druido, bisogna aspettarsi che il giocatore giochi la versione Midrange.
Il mazzo punta a giocare magie che accelerano la possibilità di usare il mana così da portarsi avanti in curva, per poi piazzare sul campo forti seguaci con maggiore velocità rispetto all’avversario.
Lo svantaggio che invece caratterizza questo deck è il fatto che spesso si rischia di rimanere senza carte e che una delle poche possibilità di pescare ci sarà riservata dall’Antico del Sapere.

Ovviamente, assolutamente da ricordare che questo deck, come tanti altri di Malfurion, è munito della combo Forza della NaturaRuggito Selvaggio che potrebbe portare velocemente i nostri hp a zero.

Clicca qui per leggere la guida Druido Midrange!

Punti di forza del Deck

Ora che abbiamo compreso alcuni aspetti centrali del mazzo, diamo uno sguardo a suoi punti di forza.

1. Versatilità – Ci sono raramente delle brutte situazioni per la maggior parte delle carte del druido.
Dal momento che i giocatori spesso hanno la possibilità di scegliere una delle due abilità completamente diverse dio cui sono munite diverse carte, ogni singola scelta del deck è generalmente utile a prescindere dalla situazione.
2. Consistenza – Avendo tante possibilità di usufruire di più del normale mana a disposizione, il Midrange permette al giocatore che lo usa di schierare sul campo di gioco in breve tempo creature costose la cui consistenza è comprovata. Come tante altre, anche l’Antico del Sapere permette al giocatore che usa il Druido di utilizzarla come rifornimento di carte o cura a seconda della situazione in cui ci si trova.
3. Letale – E ‘molto importante ricordare quanto letale sia la combo del druido.
Di fatto gli occorre una combo di 2 sole carte e questo significa che molto probabilmente avrà la combo in mano già al turno 9. Come la maggior parte dei giocatori purtroppo sanno, la combo infligge ben 14-danni minimi…la maggior parte delle volte sufficienti per uccidere l’avversario.

Punti deboli del Deck

Diamo ora uno sguardo ad alcune delle debolezze del Druido qui di seguito:

1. Vulnerabilità con i mazzi Aggro– Il matchup  del Midrange con gli Aggro è generalmente sfavorevole. Questa vulnerabilità non è una novità ed è molto nota tra i giocatori di Druid.
Giocare una Crescita Rigogliosa ad esempio, significa che si dovrà passare il turno senza piazzare alcuna presenza sul campo da gioco. Nel durante, l’avversario aggro avrà già posizionato le prime minacce ponendo delle solide basi sulla conquista della board, che porta di conseguenza lo svantaggio al Druido …
2. Impossibilità di eliminare AoE – i Druidi Midrange hanno molti meno problemi con le rimozioni singole che non con quelle AoE.
La Spazzata fa un unico danno ad un servitore ed un danno al resto dei bersagli. Proprio per questo, alcuni giocatori di Druido utilizzano carte come il Tecnocontrollore come pseudo-risposta alle inondazioni della board da parte dell’avversario.
3. Healing Debole – Questo è un altro punto che rende i druidi particolarmente deboli contro gli aggro. I Druidi generalmente fanno affidamento solo sull’abilità di cura dell’Antico del Sapere al fine di tenersi fuori dal lethal range. Di conseguenza, sono costretti a non poter pescare carte che magari gli consentirebbero di ribaltare una difficile partita.

Come combatterci contro!

Ora che abbiamo capito le debolezze del mazzo druido, è abbastanza semplice indovinare che mazzi dovremo usare per contrastarlo: Shaman, Hunter, e mazzi aggro in generale!
Come accennato in precedenza, i mazzi aggro di solito hanno un buon matchup giocando contro Druidi.
Mech Mage, Tempo Mage, Mech Shaman e Zoo sono tutti abbastanza favorevoli contro il druido. Questo accade perché queste liste sono in grado di generare vantaggio sulla board molto più velocemente del druido.
Nel caso in cui si vuole giocare un mazzo midrange, invece, si può anche provare un Mid Hunter o uno Sciamano.
Questo accade perché entrambi gli eroi in questione sono in grado di compromettere la curva dei Druidi potendo fare affidamento su carte come Maleficio, la Trappola Congelante e le comunque solide creature mid di cui le liste sono munite.

Di seguito elencheremo alcuni ulteriori suggerimenti per giocare al meglio contro Midrange Druid:

  • Giocando aggro, non abbiate paura di inondare il campo da gioco con le vostre creature.
    Naturalmente, questo non significa di usare senza cognizione le vostre creature. Quindi sì, schierare tante creature senza porsi troppi problemi potrebbe essere una buonissima scelta ma badate sempre che il Druido ha comunque due Spazzate!
  • Giocando Controllo, non abbiate paura di traddare 2 vostri servitori per magari uno solo del vostro oppo specialmente se all’inizio del match. Questo perchè i Druidi, in genere, hanno difficoltà a recuperare la board e dandogli del filo da torcere all’inizio potrebbe voler dire rendere la strada del nostro avversario sostanzialmente in salita. Tuttavia, non bisogna dimenticare che l’Antico del Sapere riempie loro mano. Pertanto, assicuratevi di avere disponibili alcune carte che vi permetteranno di pescare nelle fasi avanzate della partita cosi da poter prepararsi al meglio per tenere il passo con un eventuale e pericoloso “ritorno” di Malfurion. Non concedete al vostro avversario un facile inizio.
  • Ricordate infine che la loro combo che fa 14 danni a campo vuoto. Quindi dovrete provare a giocare tenendo sempre ben lontani i vostri hp da questo pericoloso limite. Non dimenticate anche di fare spesso i conteggi dei potenziali danni che il vostro oppo può farvi non solo con la combo ma considerando anche eventuali ulteriori creature sul campo.

Conclusione

Il Druido Midrange è uno dei mazzi più consistenti nel gioco, e tale probabilmente rimarrà per un lungo periodo di tempo. Pertanto, questo è uno delle più importanti letture di tutta la rubrica dedicata al “Come battere un dato mazzo”.
Speriamo che questo articolo vi sia utile e vi auguriamo un buon game!

Tre Thief Rogue in Legend #4, #7 e #8. Il mazzo ormai è diventato ingestibile?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mancano finalmente pochi giorni all’arrivo della nuova patch di Hearthstone che, oltre ad essere un punto di svolta per Battaglia a quanto si dice, presenterà alcuni bilanciamenti anche per l’Hearthstone tradizionale.

Nel frattempo, però, le gerarchie dei mazzi in Ladder sembra essersi cristallizzata ed il padrone del meta sembra essere il Thief Rogue, anche per quanto riguarda la sua popolarità. Addirittura abbiamo trovato ben 3 Thief Rogue nella Top 10 Ladder negli ultimi due giorni.

Le liste sono due anche se hanno portato tre player a questi ottimi risultati. La prima è stata utilizzata dal giocatore SteeloHs che ha sfiorato la Top 3, mentre la seconda è stata utilizzata sia da Aeongi che Deads17.

Aeongi, nella sua scalata, ha anche utilizzato un Beast Druid che l’ha portato in Top 80, per poi scalare enormemente con il Rogue. Oltre, però, il Ladro, se proprio volete altre classi da giocare, ci sono comunque altri deck che possono dire la loro.

Abbiamo, infatti, anche un Face Hunter ed un Questline Warlock utili per superare la Top 100 e puntare a piani ancora più alti della classifica. Vediamo insieme tutte le liste…

Le liste

Questline Warlock di Gaboumme (Legend#14)  9540
Beast Druid di Aeongi (Legend#79)  4800
Face Hunter di Pymbette (Legend#59)  5520
Thief Rogue di Aeongi (Legend#7)  9180
Thief Rogue di SteeloHS (Legend#4)  10680

Che ne pensate di questi mazzi? Fateci sapere la vostra…

Questione cheating: anche l’italiano DroodThund3r vittima di streamsniping

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Streamsniping Qualifiers – Purtroppo la questione cheating/hacking su Hearthstone sta prendendo una brutta piega: sono sempre di più i casi in cui giocatori professionisti accusano altri di star cheattando o usando hack per avere la meglio in Ladder o torneo.

Il caso più fresco è quello del noto streamer e professionista italiano DroodThund3r che poche ore fa ha subìto un brutto caso di streamsniping durante uno dei tornei Qualifiers di oggi, come potrete leggere dai post che vi allegheremo.

Ma partiamo dal contesto: Luca “Thund3r” Altena stava giocando i suoi turni di Qualifiers quando ha incontrato il giocatore Fransman in uno di questi. Per Thund3r, l’avversario ha fatto giocate discutibili durante le partite, ma ha stuzzicato ancora di più il suo dubbio soprattutto la presenza di Fransman nei nomi dei viewers della sua live di Twitch.

Questo perché, nel mentre, Thund3r stava streammando il torneo sul suo canale Twitch, senza delay. Le prove sono quasi diventate certezza quando, in chat, l’avversario è scomparso dopo aver ricevuto da Thund3r richiesta di delucidazioni sul caso.

A quel punto Thund3r ha pubblicato un post sul suo profilo Twitter chiedendo a Blizzard di agire come fatto per Jay Huang che, sottolineiamo, è stato bannato per streamsniping (ed altro, qui potete seguire tutta la vicenda) per partite in Ladder. Qui si parla, invece, di partite di torneo.

Risoluzione

Gli admin del torneo, comunque, sono stati molto disponibili ad analizzare il caso ed hanno effettivamente squalificato Fransman dal torneo (dando la vittoria a Thund3r), poiché lo streamsniping è severamente vietato dal regolamento. Gli admin, però, si sono raccomandati a Luca Altena di utilizzare un delay in futuro per prevenire tutto ciò, anche perché non sono sicuri di poterlo aiutare anche in casi futuri.

Ovviamente appoggiamo la Blizzard in questo caso condannando qualsiasi tipo di atteggiamento o azione che sia minimamente contro il regolamento, quindi hacking, cheating ed exploit. E siamo fiduciosi che queste azioni possano essere intraprese contro tutti coloro che agiscono in questo modo, per un futuro migliore del gioco.

Che ne pensate di questa situazione? Fateci sapere la vostra…

In arrivo un IMPORTANTE aggiornamento per Battaglia: il reveal agli streamer

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

AGGIORNAMENTO – Patch notes dal 20 Gennaio che sarà live il 25. In arrivo anche bilanciamenti alla Wild e allo Standard e nuovi Mercenari

La tanto attesa notizia di un nuovo aggiornamento é appena arrivata, o almeno un suo teaser molto appetitoso. Blizzard ha deciso di stuzzicarci con un post che annuncia l’imminente arrivo di una patch per Battaglia e Duelli.

Stavolta inaspettatamente, sul forum e sui social Blizzard é apparso un messaggio che preannuncia un “IMPORTANTE e gratuito aggiornamento alla Battaglia” che sembra possa sconvolgere tutti gli eroi con una nuova meccanica.

Non si sa ancora nulla, perché Blizzard tiene il segreto, ma ha svelato che il reveal di tutte le informazioni sarà fatto da alcuni streamer designati (che trovate con il comunicato in allegato), tra il 18 ed il 20 Gennaio.

Poi, il 20 Gennaio 8 giocatori proveranno in anteprima la nuova patch presentandola cosí a tutta la community di Hearthstone con dei misteriosi “Amici”.

Cosa sarà in arrivo? Fateci sapere la vostra, nel mentre vi lasciamo al comunicato ufficiale di Hearthstone (leggibile al completo anche QUI)

Comunicato Blizzard

La settimana di presentazione della Battaglia inizia il 18 gennaio!

La prossima patch di Hearthstone include un IMPORTANTE e gratuito aggiornamento alla Battaglia! Per festeggiarlo, lanceremo la nostra prima settimana di presentazione della Battaglia. Unisciti ai nostri creatori di Hearthstone la prossima settimana, a partire dal 18 gennaio, per scoprire una nuova meccanica e tonnellate di nuovi contenuti che modificheranno questa modalità di gioco per ogni singolo eroe!

18 gennaio

19 gennaio

Guarda 8 grandi giocatori della Battaglia, ciascuno con un nuovo Amico da guidare, sfidarsi testa a testa in una speciale e divertente anteprima della nuova patch! Il 20 gennaio, dalle 19:00 alle 23:00 CET, guarda uno dei seguenti canali per conoscere gli Amici di cui tutti stanno parlando: