Nemmeno la morte mi può fermare: guida al Discard Midrange

Nemmeno la morte mi può fermare: guida al Discard Midrange

Profilo di Victor
 WhatsApp

Codice del mazzo

CECACAIDCQAQIBAQAMCQGAIJBUCACBBGE4WTIBIBAEBS4AIBAQAQCAYDB4AQGBASAICQGBAGAEAQCAZT

Analisi delle carte

Qui non analizzerò un esempio di mazzo, ma bensì tutte le carte che in esso possono essere incluse. Indicherò anche quante di esse è consigliabile mettere.

Campioni

Draven(3 copie): Draven è, in questo momento, uno dei campioni più forti del gioco, se non il campione più forte. Egli è un generatore perfetto di carte che possono sia essere scartate che usate per scartare, anche se, in questo mazzo, le useremo principalmente come motore di scarto.

Sion(3 copie): Sion è arrivato solo il 25 agosto, ma il suo apporto al gioco si è già fatto sentire. Non preoccupatevi troppo della sua condizione di level up, al turno 7, di solito, è già salito di livello. Sion merita qualche parola in più di Draven: in primo luogo non è detto che perché tu abbia la possibilità giocarlo allora debba farlo. Costa 7 mana, un grande investimento, e Minimorph, Will of Ionia o stun vari potrebbero facilmente bloccarlo e farti sprecare un intero turno di gioco. A volte conviene utilizzare carte più piccole, ma con un maggiore impatto a causa del loro numero. Altre volte invece dovrai rischiare e giocare Sion, in particolare quando noti che solo lui può sbloccarti la partita.

Seguaci 

  • Reborn Granadier(2 o 3 copie): Questo primo seguace è, a mio parere, uno dei più forti di tutto il mazzo. Perché? Il granatiere è un’unità che può essere evocata a velocità burst. Può essere un utile attaccante, ma evocarlo e bloccare, magari uccidendo, un’unità normale con una effimera è qualcosa di fantastico che vi darà un gran vantaggio.
  • Draven’s Biggest Fan (da 0 a 3 copie): Personalmente non mi piace come carta, ma capisco che avere Draven al terzo turno sia una gran cosa. Io non lo metto mai in lista, ma se ti senti di provare fai un tentativo.
  • Zaunite Urchin (3 copie): Ottimo drop a 1: fa da motore di pesca, aiuta a livellare Sion e attiva gli effetti delle carte nella tua mano, meglio di così.
  • Boom Baboon (3 copie): Buon drop a 2 con un attacco molto alto e che ci da in mano un’ottima carta: il Flame Chompers
  • Fallen Rider (3 copie): Drop a 2 che scarteremo il 99% delle volte per ottenere Risen Rider, che è un ottimo seguace a costo 2.
  • Grave Physician (2 copie): Altro motore di scarto e pesca, un po’ peggio di Zaunite Urchin, anche se lui ci farà sempre pescare un’unità
  • Arachnoid Sentry (2 o 3 copie): Ottimo stun, per carte elusive e per Sion. La sentinella si è sempre rivelata una carta molto forte e, se usata in maniera intelligente, può davvero aiutarci sia in attacco, che in difesa.
  • Sump Dradger (2 o 3 copie): Altro motore di pesca, ma questa volta con un buon body. Può mettere parecchio in difficoltà gli avversari.
  • Noble Rebel (0 o 1 copia): Carta generalmente lenta, ma che può comunque dire la sua, anche perché di terzo turno un 5/3 con sopraffare non fa schifo, ma ci sono opzioni migliori
  • Ancient Warmonger (da 0 a 2 copie): Carta molto presente all’inizio del meta, ma lentamente con il perfezionamento del mazzo è stata eliminata. Puoi comunque aggiungerla per mettere pressione più velocemente.
  • Lost Soul (3 copie): Uno dei migliori seguaci del mazzo in quanto generatore infinito di carte. Twinblade Revenant può togliere di mezzo molte carte scomode e lui può essere continuamente scartato. Ciononostante abusare di Lost Soul non è sempre la scelta giusta, a volte e necessario metterlo da parte per essere più aggressivi e mettere pressione all’avversario. Per padroneggiare il mazzo è necessario capire come usare questa carta e quando tenerla nel mulligan, ma di questo parleremo dopo.

Magie 

  • Poro Cannon (2 copie): Ottimo scarto che ci da 2 poro che possono sia mettere una buona pressione, ma anche bloccare unità elusive
  • Ravenous Flock (0 o 1 copia): Buona carta che permette di uccidere un’unità nemica fastidiosa dopo che uno scambio è andato male o, perché no, uccidere Sion e darci il rally. Può anche essere usata in combo con Arachnoid Sentry.
  • Rummage (2 o 3 copie): Fantastico motore di scarto e pesca a velocità raffica. Può essere un’ottima opzione, assieme alle asce di Draven, per mettere in campo Reborn Granadier a velocità burst.
  • Get Excited (3 copie): Attiva l’effetto di scarto delle tue carte e può sia rimuovere un’unità scomoda che infliggere 3 danni al Nexus avversario (magari uccidendolo). Cosa vuoi di più?
  • Scorched Earth (Da 0 a 2 copie): Ottima rimozione, inoltre può distruggere monumenti avversari, in particolare è molto utile contro l’albero di Bundle.
  • Noxian Fervor (Da 0 a 2 copie): Da inserire nel mazzo se vuoi qualche sparo in più, ma può anche essere utilizzato per distruggere i nemici
  • Survival Skills (3 copie): Contro i mazzi che contano maggiormente sugli alleati con attacco rapido questa carta può fare miracoli. Utile in moltissime situazioni, anche per rispondere ad eventuali rimozioni.

Match-up

Per quanto riguarda la percentuale di vittoria nei vari match-up prenderò in considerazione i dati fornitimi da Mobalytics

Warlord Sivir

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Draven, Lost Soul

Uno dei nostri migliori match-up, con un 75% di win rate. Lost Soul qui è la carta vincente: Twinblade Revenant può facilmente uccidere Sivir, Akshan, Ruinranner e Merciless Hunter, e il suo sacrificio non sarà un problema visto che possiamo giocarlo quante volte vogliamo. Ciononostante non dobbiamo sottovalutarli, se noi giochiamo male e loro utilizzano il fattore tempo correttamente (non il fattore temporale) possiamo perdere la partita. A volte giocare Twinblade Revenant senza che loro abbiano bersagli validi in campo può essere una soluzione. Se, in questo caso, passano con molto mana, lo faremo anche noi, così da impedirgli di trasformare le loro carte in effettive minacce.

Lurkers

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Draven, Arachnoid Sentry, Survival Skills

Un altro ottimo match con il 65% del win rate. Il suo obbiettivo è far crescere i suoi alleati attraverso l’abilità Lurk, l’avversario cercherà di creare subito una board forte per spingere i danni nelle fasi iniziali. Al turno 8 caleranno Jaull-Fish, se avranno molti alleati rischiano di spazzarci via la board. Sia Pike che Rek’sai saranno un bel problema. Per il primo cerca di rispondere a morte dal basso attraverso Survival Skills e uccidilo il primo possibile. Il secondo stordiscilo con arachnoid Sentry, così che non possa attaccare e torni nel mazzo avversario.

Pirate Aggro

Mulligan: Zaunite Urchin, Poro Cannon, Fallen Rider, Draven, Arachnoid Sentry

Anche questo è un match-up molto favorevole con un win rate del 57%. Puoi reggere facilmente alla loro aggressione iniziale, ma Miss Fortune è un problema. Cerca di ucciderla o di spingerlo a sacrificarla. Stai molto attento a Make It Rain. Non tenere contemporaneamente sul tabellone 2 alleati con 1 punto resistenza. Non hai il tempo di giocare attorno a Lost Soul, al contrario Reborn Granadier sarà molto utile.

Discard Aggro

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Draven, Survival Skills

Il Mirror Match. Il nostro obbiettivo è costruire la board più ampia possibile per mettere pressione. Draven è oro in questo incontro e riuscire a livellarlo significa vittoria quasi certa, considera di salvarlo con Survival Skills. Appena l’avversario gioca Sion cerca di rispondere con Arachnoid Sentry, può veramente salvarti la partita. Attenzione, anche il tuo avversario può farlo, tieni d’occhio il suo mana e valuta se è meglio costruire una board più solida.

Fizz Nami

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Poro Cannon, Draven, Arachnoid Sentry

Questo match-up non vede come favorito nessuno dei 2, anche perché il win rate è quasi pari (49%). Puoi neutralizzare i suoi Prank scartando le carte che hanno bersagliato. Usa i poro cannon per evitare di subire danni dagli elusivi. Risen Rider è eccezionale visto che non può bloccarlo nei primi turni. Cerca tutte le rimozioni per Nami, quando sale di livello diventa veramente pericolosa.

Plunder Midrange

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Boom Baboon, Draven

Anche questo match-up si aggira attorno al pareggio (49%). Il nostro obbiettivo è ucciderlo prima che riesca a far salire di livello Sejuani e Gangplank. Usa Fallen Rider per ignorare i suoi alleati (quasi nessuno ha forza 3). Dobbiamo inoltre cercare di far livellare Draven. Una volta salito di livello otterrà travolgere e molte delle sue unità avranno parecchia difficoltà a tenerlo. Se non c’è pericolo che Sejuani entri in campo, e hai una board abbastanza solida, Sion può essere un’opzione. Anche se hanno l’arpione resterà comunque in campo un 10/4 con sopraffare, se poi riuscite a salvarlo con Survival Skills metterete parecchia pressione sul vostro avversario.

Rally Elusives

Mulligan: Zaunite Urchin, Poro Cannon, Fallen Rider, Draven, Survival Skills

Abbiamo il 47% di win rate, non è un buon match, ma nulla di veramente complicato. Sono molto più veloci di noi, quindi dobbiamo giocare sulla difensiva. Poro Cannon e Arachnoid Sentry sono 2 ottimi strumenti per non prendere troppi danni. Con Survival Skills puoi affrontare efficacemente Zed, quindi cerca di averlo in mano promnto per essere scartato. Sviluppa la board e cerca sempre di massimizzare i danni, usa i poro come strumento difensivo piuttosto che offensivo.

Darkness Control

Mulligan: Zaunite Urchin, Fallen Rider, Draven

Abbiamo il 44% di win rate, vincere è veramente complicato qui. Possono affrontare Draven con Minimorph e Stress Defense. Inoltre possono tranquillamente reggere i nostri assalti e uccidere facilmente le nostre unità recuperando salute del Nexus. Twinblade Revenant può affrontare i suoi campioni, ma gli basterà un’oscurità il cui danno sia aumentato per tenerlo a bada. Superare questo mazzo è veramente difficile e Veigar può vincere la partita da solo. Una buona combo può essere stordire i suoi campioni con Arachnoid Sentry e fare poi Ravenous Flock, oppure danneggiarli per poi usare Scorched Earth per ucciderli, ma sarà veramente difficile.

Starfish

Mulligan: Poro Cannon, Zaunite Urchin, Fallen Rider, Draven, Arachnoid Sentry

Il nostro peggior match con un win rate del 36%. Possiamo avere qualche possibilità in più con Ravenous Flock e Arachnoid Sentry, ma la partita sarà comunque estremamente difficile. Loro chiudono molto prima di noi, pertanto dovremo provare a interrompere la loro condizione di vittoria uccidendo Zoe, Sparklefly o Fleet Admiral Shelly. Lost Souls e Get Excited sono le scelte migliori per toglierli dal campo. L’avversario tenderà a passare i primi turni per accumulare mana magico e far livellare Nami. Puniteli sviluppando board e attaccandoli così da obbligarli a rispondere. Gioca il Cannone Poro solo su uno Sparklefly gigante, così da difenderti efficacemente da esso, se non è in campo tieni gli elusivi in mano e difenditi con altre carte.

Conclusioni

Discard Aggro è un mazzo che si è affermato praticamente subito sulla scena, anche se è uno dei mazzi colpiti dal nerf ai mazzi di Sivir. Il meta adesso si sta muovendo per combatterlo (negli ultimi giorni Starfish è stato il mazzo più giocato in Platino) eppure sono sicuro che rimarrà nel meta ancora per un po’.

Gentili lettori noi ci rivediamo al prossimo articolo. Cordialmente Victor.

I bilanciamenti di Overwatch2: l’importanza della COMMUNITY!

I bilanciamenti di Overwatch2: l’importanza della COMMUNITY!

Profilo di Tommaso AKY Rappazzo
 WhatsApp

I bilanciamenti di Overwatch2 – Gli sviluppatori di Overwatch2 fin da subito hanno voluto sottolineare l’importanza che svolgono i giocatori e, più in generale, la Community. Uno degli obiettivi principali di Blizzard era ed è tutt’ora quello di dare maggiore peso ed importanza ai feedback che puntualmente ricevono dai giocatori, così da non cadere nuovamente negli errori del passato. Tale “modus operandi” permette al team di sviluppo di avere a disposizione dei riscontri puntuali sull’andamento del gioco ed il suo sviluppo ed i giocatori in cambio possono sentirsi maggiormente parte di questo progetto.

Da uno degli ultimi comunicati di Blizzard emergono svariati dati analitici, tali dati vengono da loro utilizzati per rendere il gioco sempre più bilanciato, offrire loro una visione generale sull’andamento del gioco e portare alla luce le scelte ed i comportamenti dei giocatori.

In questo articolo presentiamo un sunto di quello che il team di sviluppo ha analizzato e potuto apprendere dalla prima fase di BETA test e dai numerosi riscontri emersi grazie a tutta la Community.

Lo studio dei dati e la performance degli eroi

I bilanciamenti di Overwatch2 – Il team di sviluppo in questa fase di BETA test ha concentrato la sua attenzione sugli eroi su cui sono state introdotte modifiche e bilanciamenti. Gli sviluppatori hanno potuto notare che i giocatori hanno fin da subito voluto testare Sojourn ed i cambiamenti delle abilità introdotte su Sombra, Doomfist, Orisa e Bastion. Tra i dati più importanti da analizzare in queste fasi troviamo sicuramente la performance di un eroe, tale dato è servito per capire se gli eroi impattati da queste modifiche fossero troppo forti oppure troppo deboli, così da poter regolare maggiormente il risultato finale del bilanciamento. I developer vogliono precisare che i dati raccolti sono stati presi da giocatori di tutti i rank, così da avere un quadro più preciso ed accurato.

L’interesse di un eroe e la sua popolarità

Gli sviluppatori ci sottolineano che uno dei parametri fondamentali da analizzare per avere un quadro completo ed esaustivo sulla performance di un eroe è il suo “tasso di utilizzo”. Il team si è concentrato ad osservare quali eroi fossero più giocati ed in quali circostanze così da comprendere meglio in che modo ed in che termini hanno impattato le modifiche apportate. Tale dato è la risultate tra il numero di volte che un eroe viene giocato ed il suo tempo di utilizzo nelle partite.

Di seguito forniamo un grafico molto preciso ed accurato fornito dagli sviluppatori così da poter vedere quali eroi sono stati più giocati in percentuale durante tutto il periodo del BETA test. (Nel presente grafico sono evidenziati gli eroi sui quali i developer hanno apportato modifiche)

(Fonte Blizzard: Link)

Come si può facilmente intuire dal grafico gli eroi impattati da vari bilanciamenti e modifiche alle abilità sono stati quelli giù giocati nel periodo di BETA test.

Un altro importante dato da tenere in esame è il valore riferito al “tasso di utilizzo ponderato”, il quale indica quanto soventemente venga utilizzato un eroe in funzione del numero di eroi presenti con lo stesso ruolo. (Nel presente grafico sono evidenziati gli eroi sui quali i developer hanno apportato modifiche)

(Fonte Blizzard: Link)

Come ci sottolinea Blizzard nel suo articolo questo dato serve loro per comprendere l’interesse che i giocatori mostrano per un determinato eroe, in questo particolare caso possiamo notare che i nuovi eroi e gli eroi che hanno avuto modifiche delle abilità sono maggiormente utilizzati rispetto ad altri.

Quanto i bilanciamenti incidono sulle vittorie

I developer sono costantemente attenti a monitorare il così detto “tasso di vittoria” di ogni eroe. Tale dato fornisce importanti informazioni sull’impatto che le loro modifiche hanno avuto sugli eroi impattati da esse, il loro interesse è quello di non sbilanciare troppo un eroe piuttosto che un altro, non renderli troppo difficili da utilizzare e soprattutto che siano divertenti da giocare. Tali informazioni reperite sono state fondamentali per meglio direzionare il “tiro” sulle modifiche apportare agli eroi di supporto in questa BETA. (Nel presente grafico sono evidenziati gli eroi di supporto sui quali i developer hanno apportato modifiche)

(Fonte Blizzard: Link)

L’importanza dei feedback della community

I bilanciamenti di Overwatch2 – Gli sviluppatori, anche in questo articolo, marcano nuovamente l’importanza che la Community ricopre per poter meglio direzionare le decisioni del team di sviluppo e per meglio scoprire quali sono i trend in particolari momenti o situazioni. Affermano che “Il bilanciamento del gioco è una maratona” e che “il processo di cambio, scoperta, analisi e modifiche è un ciclo infinito di bilanciamenti”. I feedback dei giocatori sono un importante spunto su cui lavorare per poter meglio comprendere su quali eroi si rende necessario un bilanciamento o una modifica.

Cosa pensate sui dati e gli studi effettuati dal team di sviluppo in questa prima fase di BETA test? Attendiamo numerosi riscontri!

Articoli correlati:

Overwatch, la community piange la scomparsa di Joomla: ”fratello, amico e grande ispirazione”

Overwatch League WEEK3: Pick rate e l’aggiornamento della classifica

Ancora Italia alle Grand Finals delle FNCS di Fortnite: Zara e DarkiiZz qualificati

Warzone: Zlaner svela il suo M16 “2-Shoot”

Warzone: Zlaner svela il suo M16 “2-Shoot”

Profilo di Stak
 WhatsApp

M16 Warzone – Benvenuti in un nuovo speciale interamente dedicato alle migliori armi/versioni viste in azione su Call of Duty Warzone.

A pochi minuti dall’uscita dei nuovi bilanciamenti della midseason patch, vogliamo concentrarci su di una versione estremamente forte del fucile d’assalto a raffica M16. Per chi non lo ricordasse, l’M16 è stato uno dei fucili più dominanti di Verdansk, quando gli AR che sparavano a raffica andavano molto di moda in battle royale.

Oggi l’M16 torna con una versione molto “standard”, che tuttavia non vedevamo da moltissimo tempo in azione su Warzone.

La proposta di questa versione proviene dal celebre Zlaner, uno dei content creator più stimati e seguiti della scena del BR Activision. Secondo Zlaner, questo fucile può rapidamente trovare spazio ai più alti livelli del meta delle armi.

Queste considerazioni assumono maggiore forza specialmente se si considera che con la recente patch sono stati colpiti tanti degli AR più dominanti del gioco. Tra questi anche l’STG44, l’XM4 ed ancora una volta l’AK47.

Sperando che questa versione possa esservi utile, andiamo a vedere i dettagli della classe proposta da Zlaner:

Loadout per M16 consigliato da Zlaner

Loadout per M16 2Shoot consigliato da ZLANER

Cosa ne pensate di questa versione community? Proverete questo M16 al posto del vostro AK o del vostro STG attualmente montato nella classe principale?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Ancora Italia alle Grand Finals delle FNCS di Fortnite: Zara e DarkiiZz qualificati

Ancora Italia alle Grand Finals delle FNCS di Fortnite: Zara e DarkiiZz qualificati

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Zara DarkiiZz Fortnite – Più che bene i risultati delle qualificazioni alle Grand Finals delle FNCS di Fortnite, torneo più importante del gioco, con un montepremi di circa 1 milione e mezzo di dollari.

Ad aggiungersi a Gabix/Shmeky e Belusi/Hijoe c’è ora anche il team composto da Zara e DarkiiZz, che sono riusciti a qualificarsi in uno degli ultimi round delle semifinali che, appunto, qualificavano per le Grand Finals.

Ottimo risultato per i Reply Totem, team di Zara, che riescono così ad accedere ad un torneo così importante e portare una squadra italiana tra i leggendari team di Fortnite, come i Vitality, gli NRG, i Guild Esports o gli Astralis.

Zara non è nuovo a queste imprese ed il suo 2021/2022 è stato impressionante. Quest’anno è riuscito a conquistare anche la Gillette Bomber Cup alla Milano Games Week, dimostrando a tutti il suo valore.

Valore che si è potenziato per un’intesa perfetta con il suo compagno di duo DarkiiZz. Insieme sono riusciti ad accedere ad una competizione non proprio per tutti e questo li posiziona tra i migliori in Italia, se non in Europa.

Ora non ci resta che attendere le fasi finali di questa enorme, quanto importante, competizione, con la speranza che uno dei nostri team italiani possa raggiungere una vetta altissima o, perché no, riuscire a trionfare al di sopra di tutti. Restate sintonizzati il 27 ed il 28 Maggio, per le Grand Finals delle FNCS.

Che ne pensate di questi risultati? I nostri giocatori riusciranno ad ottenere ottimi posizionamenti?

Articoli Correlati: