Nasce FDA ESPORTS TEAM: Tonizza e Laurito i primi due piloti Ferrari!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nei mesi passati abbiamo più volte affrontato la questione inerente la Ferrari ed il suo attesissimo ingresso nel “tempio” del velocismo esportivo, il campionato del mondo di F1 Esports.

Come molti di voi sapranno infatti, la Scuderia Ferrari non ha partecipato alle prime due edizioni del campionato mondiale esportivo permettendo agli avversari della Mercedes di vincere senza troppi problemi sia l’iride 2017 che quello del 2018, proseguendo cosi anche nei circuiti virtuali quello stesso dominio che le stelle d’argento stavano (e stanno tuttora) imponendo nel Circus della Formula Uno.

Qualche settimana fa però, il Team Principal Mattia Binotto ha spiazzato tutti annunciando che non solo la Scuderia avrebbe partecipato al mondiale 2019 con due suoi piloti, ma che la Ferrari sarebbe stata anche protagonista nella nuova stagione di Drive to Survive, serie televisiva di Netflix interamente incentrata sul mondo della Formula Uno e dei suoi protagonisti.

Lo scorso 18 Luglio è poi arrivata la conferma ufficiale direttamente da Londra, dove si è svolto il draft attraverso il quale ogni squadra di Formula Uno ha potuto scegliere la sua coppia di piloti ufficiale.
Per la Ferrari firmano David Tonizza ed il cremonese Amos Laurito, due straordinari e velocissimi ragazzi che dovranno presto mettersi a lavoro per arricchire la storia della Scuderia di Maranello anche con trofei e campionati mondiali virtuali.

Tonizza, ai microfoni Ferrari, ha cosi descritto l’emozione di essere uno degli uomini in rosso: “Entrare a far parte della Ferrari Driver Academy è qualcosa di speciale e unico. Ogni team ha la propria storia, ma Ferrari è ‘la storia’. Poter rappresentare questo brand attraverso l’accademia dedicata ai giovani talenti è un grande privilegio ma al contempo anche un’enorme responsabilità. Stiamo parlando di uno dei brand più noti al mondo nelle auto di serie così come nello sport. Sono estremamente onorato e assicuro che farò del mio meglio per portare a casa risultati di prestigio”.

Dello stesso avviso il connazionale Laurito, che ha cosi salutato il suo arrivo in Ferrari: “Ho sempre desiderato una carriera nel mondo degli Esports e poter essere con Ferrari è per me un sogno che si avvera. So di entrare a far parte di una grande famiglia, composta da gente di smisurato talento e nella quale gli obiettivi sono sempre molto ambiziosi. Sono sicuro che avrò dei compagni di squadra molto forti che mi aiuteranno a crescere ancora: sono pronto a dare il massimo”. Il terzo pilota del team sarà annunciato più avanti nel corso dell’estate“.

FDA Esports Team costituisce la prima pietra dell’impegno di Ferrari nell’ambito degli esports, ma sarà solo un progetto pilota che aprirà la strada a un programma che in Ferrari definiscono “ancora più completo” e del quale, udite udite, farà parte anche un campionato Esports Ferrari, di cui però ancora non sappiamo molto purtroppo.

La realtà di FDA Eports Team potrà contare su tre postazioni attrezzate a Maranello dove i piloti potranno allenarsi in vista delle 4 gare in programma nel campionato F1 Esport.
Le danze si apriranno ufficialmente il prossimo 11 settembre, mentre le altre tre gare avranno luogo il 3 ottobre e il 6 novembre con il gran finale il 4 dicembre: riuscirà il Cavallino Rampante a portare a casa un titolo iridato nel 2019? Sulla pista appare ormai praticamente impossibile con le Mercedes spesso inarrivabili, ma il campionato di F1 Esports deve ancora iniziare, quindi…

Immagini

Tutte le immagini sono state prese dal sito fda.ferrari.com


Nasce FDA ESPORTS TEAM: Tonizza e Laurito i primi due piloti Ferrari!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701