Deep Rock Galactic: Perchè l’ignoranza e l’altezza non vanno di pari passo!

Deep Rock Galactic: Perchè l’ignoranza e l’altezza non vanno di pari passo!

Profilo di Shingo
 WhatsApp

Se arrivasse una qualunque persona e iniziasse un discorso dicendo “Sai, è uscito un gioco con 4 nani…” non finireste nemmeno di sentire la frase che istantaneamente la vostra mente realizzerebbe la scena di una locanda, con un’accozzaglia di nani seduti da cui spiccano asce, barbe e birre come primule da un prato, per quanto l’odore di quella locanda sarebbe probabilmente la cosa più lontana come assonanza olfattiva…ma la realtà è che sbagliereste a immaginare la scena…perchè questa volta i nani sono stati presi, infilati in tute aderenti e si spera traspiranti, e sparati nel cosmo alla ricerca di minerali.

Ebbene si, parliamo di quattro sgabelli coi denti e la peluria sul volto che, assoldati da una compagnia spaziale, hanno il compito di viaggiare di caverna in caverna per minare come selvaggi fino al raggiungimento dello scopo…il tutto condito da invasioni di insettoidi di vario genere.

Sviluppato dalla Ghost Ship Games, questo questo è Deep Rock Galactic, un Early Access disponibile su Steam che rappresenta una fusione omogenea fra un Survival e un Fps, a cui potrete giocare in solo o in uno spumeggiante poker nanico che terrorizzerà i Fantastici Quattro.

Il gioco vi mette a disposizione uno dei 4 sopracitati esponenti della regola della L, ognuno con proprie e singolari attitudini, attrezzature, armi e taglio di barba.

Primo della nidiata, ecco l’Engineer,


rosso come un Magnum di capodanno, armato di uno Shotgun e di un Granade Launcher, ideali per stringere amicizia,  con una peculiare Platform Gun che spara vere e proprie piattaforme sui muri per permettervi di salire e scendere dalle grotte come se nel vostro DNA scorresse il sangue di SuperMario,  capace di costruire delle Sentry Turret, che vi aiuteranno a dispensare morte e distruzione su qualunque insetto nelle vicinanze.

Secondo nel menù, a voi il Gunner,

138 centimetri di massa muscolare stempiata infilati in un armatura ricavata da una Fiat Ritmo, accessoriato con una Zipline Launcher, utilissima pistola spara funi, percorribili in ambedue le direzioni, per potervi spostare agili come tarzan, e armato con un prepotente revolver spaziale e un Minigun che spara proiettili grossi come lattine a una velocità mostruosa.

Terzo in comodo, il Driller,

il vero e proprio trivellatore del gruppo..questo adone in forma tascabile ha un esoscheletro giallo che pare un taxy di New York, con due pratici Titanium Powerdrills montati sulle braccia, ideale in quelle sere in cui pensi che la speleologia e l’approccio morbido siano solo per i dilettanti, perfetti per spostarsi molto rapidamente attraverso terreni di qualunque genere, e ottimi per creare della marmellata di insetto coi poveretti che vi verranno intorno, pronti per esser cotti col suo Flamethrower.

Quarto ed ultimo, arriva lo smilzo del gruppo, lo Scout

un nano in calzamaglia in grado di usare la Flare Gun, che serve x illuminare a giorno mezzo pianeta, un utile Grappling Hook per chi ha affinità coi movimenti dell’adorabile Uomo Ragno di quartiere, pronto a salutare i vicini col suo Assault Rifle e un Sawed Off Shotgun…xchè piccolo è meglio!

 

Una volta scelto uno dei quattro gentiluomini, le cui parole in gioco saranno più colorite dell’arcobaleno, voi e (si spera) 3 amici potrete finalmente scegliere in quale missione infilarvi scegliendola fra quelle disponibili, suddivise per tipologia e difficoltà, per poi sedervi comodi nella trivella gigante, ed essere sparati centinaia di metri nel sottosuolo.

Giunti a destinazione, un pratico display vi indicherà che tipi di materiale dovrete raccogliere, che potrete identificare e segnalare a tutto il gruppo grazie al Laserpointer..non sareste nani se a vostra disposizione non ci fosse un piccone, ovviamente, che vi servirà per raccogliere il materiale appena lo avrete raggiunto…con voi ci sarà una sorta di ragno meccanico, il M.U.L.E. ,in cui depositare il materiale fino al raggiungimento della soglia stabilita, per poi poter tornare felici a casuccia a scolarvi una damigiana di birra
L’ambiente visivo ricorda una sorta di fusione fra la grafica odierna e quella anni 80, con colorazioni vivaci, risultando molto piacevole e poco dispensivo in termini di CPU/GPU, e vi darà realmente l’impressione di essere sottoterra…molto molto sottoterra, circondati da rocce di ogni genere, e starà a voi gironzolare scavando col piccone attraverso ogni materiale possibile, e soprattutto in qualunque direzione possibile.
Il cambio di “Zona” è rappresentato da parti rocciose di colore distinto, differente dall’ambiente circostante, che una volta abbattute vi porteranno in nuove caverne in cui poter continuare a depredare bottini minerari.


Per orientarvi non vi restano che i vostri occhi e una bussola, cosa che nelle prime fasi di gioco farà si che ogni persona in gioco si sposti in punti non meglio precisati, rimanendo isolata da tutti, e finendo per diventare la cena di un qualche bagarozzo di 400 chili, ma una volta che il panico vi avrà abbandonato, e avrete pigiato freneticamente a caso ogni tasto della tastiera, scoprirete che il Laserpointer vi indica la posizione dei vostri colleghi e la relativa distanza da voi, onde poterli raggiungere prima che qualcos’altro raggiunga voi..perchè come gia detto prima, non sarete soli in queste sconfinate grotte, ma orde di insettoni vocalmente annunciate dal vostro capo, cercheranno di sbarrarvi la strada verso la ricchezza.

Il vostro personaggio, come è giusto che sia, guadagnerà esperienza da queste avventure sotterranee (se tornerete a casa vivi), nonchè minerali e soldi, che potrete spendere una volta tornati in base per potenziare l’equipaggiamento o abbellire il vostro nano preferito

La componente divertente, e impegnativa, di questo gioco sta nel fatto che le munizioni finiscono, le granate pure, e idem la vostra vita, anche grazie al Friendly Fire attivo..il solo modo per poterle nuovamente riottenere sarà quello di richiamare un pod di ricarica..ma per farlo dovrete spendere risorse accumulate..e per poterle accumulare non potrete trasformarvi in Rambo e scaricare 400 proiettili sul primo ragnetto che si avvicina, o rimarrete disarmati, facilmente al buio, circondati da rocce e mandibole, armati solo di un piccone
Le tempistiche di gioco risultano a tratti frenetiche e gioiosamente caotiche, perchè le ondate arriveranno sempre nei momenti meno opportuni, e la minaccia degli insettoidi è comunque sempre presente, con mostri di vario genere che vi complicheranno le cose e sprecare quindi molto tempo per raggiungere un unica vena di minerale sita a cento metri sulla vostra testa potrebbe rivelarsi controproducente…ma è anche questo che lo rende un bel gioco da giocare in compagnia, perchè difficilmente vi annoierete rimanendo in disparte mentre gli altri sono al lavoro..per portare a casa la pellaccia viva, ognuno deve fare la sua parte!

Alla prossima……Shingo Kiiiiiick!

Milan Games Week & Cartoomics 2022: ecco il manifesto e la lista degli ospiti

Milan Games Week & Cartoomics 2022: ecco il manifesto e la lista degli ospiti

Profilo di Rios
 WhatsApp

Videogiochi, fumetti, cinema, animazione non sono più media separati. Ma si incontrano e si fondono per creare un’esperienza immersiva del tutto inedita, una nuova realtà fatta di opportunità e condivisione. Milan Games Week & Cartoomics ritorna con l’edizione del 2022.

“È così che immagino il nuovo Mondo che si sta presentando ai nostri occhi: i due protagonisti esplorano, insieme, un’alba digitale, fatta di colori mai visti e possibilità da cogliere. Ci sono infiniti scenari da scoprire, e loro hanno imparato come orientarsi: mano per la mano, tenendo al centro del viaggio l’esperienza umana.”

È con questo spirito che il fumettista, illustratore e scrittore Emiliano Mammucari presenta il manifesto ufficiale di Milan Games Week & Cartoomics, incarnandone del tutto l’essenza.

La Milan Games Week & Cartoomics 2022

Novità e grandi storie

Nuovi spazi, grandi storie, ospiti d’eccezione: è con queste premesse che torna anche nel 2022 Milan Games Week & Cartoomics, il grande evento prodotto e organizzato da Fiera Milano in collaborazione con Fandango Club Creators in grado di unire il più importante appuntamento italiano dedicato al gaming, agli esport, al digital entertainment e alla geek culture, con la storica manifestazione che da circa trent’anni celebra il mondo dei comics, dei manga, dell’editoria e dell’intrattenimento nelle sue forme più affini al mondo nerd.

Le date sono già fissate, da venerdì 25 a domenica 27 novembre, e la location sarà come sempre il tradizionale quartiere espositivo di Fiera Milano a Rho: quest’anno però lo spazio dedicato all’evento sarà ancora più ampio e gli special guest attesi – gli Heroes, veri e propri creatori di mondi di fantasia – attireranno tantissimi appassionati da ogni dove. 

Gli ospiti

Emiliano Mammuccari

A cominciare dall’autore del visual che incarna in tutto e per tutto il nuovo mood di Milan Games Week & Cartoomics: Emiliano Mammucari, infatti, ha tutte le carte in regola per essere uno degli Heroes dell’evento. Disegnatore, scrittore e illustratore, si afferma con John Doe nel 2003 per Eura Editoriale. Inizia quindi la collaborazione con la Sergio Bonelli Editore per la quale, nell’ottobre del 2013, crea insieme a Roberto Recchioni, Orfani, la prima serie mensile a colori firmata Bonelli e pubblicata in tutto il mondo. Oggi, sempre per la Bonelli, è al lavoro sulla serie storico-avventurosa “Nero”.

Troy Baker

Rivelata anche la presenza di Troy Baker, uno dei più grandi attori del mondo dei videogame: voce e movenze di Joel in The Last of Us, si è recentemente unito al cast dell’omonima serie tv prodotta da HBO. Interpretazioni come Booker DeWitt in Bioshock Infinite o ancora Higgs in Death Stranding di Hideo Kojima lo hanno consacrato a icona del panorama videoludico odierno, grazie anche a riconoscimenti internazionali come i Video Game Awards, i DICE Awards e ben cinque nomination con il premio per la migliore interpretazione ai BAFTA.

Andrea Pessino

Tra le conferme degne di nota, anche quella dell’italiano trapiantato in California Andrea Pessino, co-founder e responsabile ricerca dello Studio Ready At Dawn, studio acquisito da Meta nel 2020 per sviluppare nuovi giochi per Oculus VR.

Con un passato da Senior Software Engineer in Blizzard Entertainment® dove ha creato le tecnologie di base per diversi blockbuster del franchise WarCraft®, Andrea è laureato in composizione, armonia e teoria musicale, ed è un abile compositore e un pianista esperto, tanto da essere coinvolto in prima persona nella colonna sonora di Diablo II e ottenere il premio IGDA Game Developers Choice Award nel 2001 per “Excellence in Audio”.

Insomma, ha tutte le carte in regola per entrare a far parte degli Heroes, gli ospiti d’eccezione protagonisti dell’edizione 2022 di Milan Games Week & Cartoomics.

Austin Wintory

Tra loro ci sarà anche il maestro Austin Wintory, che ha recentemente festeggiato il 10° anniversario di Journey riorchestrando i brani della colonna sonora da lui composta per l’iconica avventura lanciata nell’ormai lontano 2012 su PlayStation 3. Compositore poliedrico, è stato nominato ai Grammy e ha vinto due BAFTA, lavorando a produzioni di ogni tipo, dalla trilogia The Banner Saga ad Assassin’s Creed Syndicate. 

Andrea Chiarvesio

E non finisce qui, anzi: dai videogame passiamo ai boardgame con un altro Hero degno di nota. È Andrea Chiarvesio, autore e game designer noto ai più per il successo globale ottenuto con il gioco da tavolo Kingsburg. Attualmente in forze da CMON – una delle aziende leader nel settore – Andrea vanta collaborazioni di spicco con Wizards of the Coast per Magic: the Gathering e con Upper Deck per Yu-Gi-Oh!, due tra i card game più giocati al mondo. 

Biglietti disponibili

A giudicare dal peso specifico degli ospiti già confermati, le prerogative per garantirsi un posto in prima fila ci sono tutte. E i biglietti, infatti, sono già disponibili su milangamesweek.it e cartoomics.it con diverse opzioni su misura in base alle esigenze di ogni fan. Con l’edizione del 2022, infatti, nascono tre nuove tipologie di ticket esclusivi: il Supergamer, l’Ultrapop (entrambi a 45,00€) e il VIP (99,00€).

Tutte e tre le categorie prevedono gadget esclusivi e la possibilità di saltare la coda all’ingresso, oltre all’entrata anticipata di un’ora e tantissimi altri bonus, come l’accesso al back stage del main stage.  Non mancano le novità anche per la versione più tradizionale del ticket: il biglietto intero, infatti, è disponibile al prezzo di 21,00€, ma solo i primi 10.000 fan potranno accaparrarselo a queste condizioni.

La stessa meccanica vale anche per l’abbonamento di 3 giorni: attualmente ha un costo di 50,00€ ma solo per i primi 2.000 che lo acquisteranno. Il ticket ridotto invece, per i bambini dai 6 ai 10 anni, resta fisso a 12,00€. 

Per assicurarsi un biglietto e garantirsi l’ingresso all’evento, bastano pochi click su milangamesweek.it e cartoomics.it. Le aree e i contenuti a cui si potrà avere accesso saranno superiori rispetto allo scorso anno, per un’esperienza ancora più ricca, immersiva e in grado di soddisfare qualsiasi appassionato.

I partner

Come sempre, il palco centrale sarà animato da Radio 105, la radio ufficiale dell’evento. Con la voce di Bryan “The Box” Ronzani a scandire i tempi serratissimi del main stage. Anche in questa occasione, GameStop sarà partner retail. Ed offrirà alle decine di migliaia di appassionati un’esperienza d’acquisto davvero immersiva, oltre allo streaming live della GameStop TV dallo studio presente nella Gaming Zone. I partner editoriali di Milan Games Week & Cartoomics saranno Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport, mentre ScuolaZoo – la nota community online seguita da oltre 5 milioni di studenti – sarà il social media partner

Le date

Non resta che segnare sul calendario le date e prepararsi a vivere la prima alba digitale, un’esperienza tutta nuova per le migliaia di appassionati: l’imperdibile appuntamento è fissato dal 25 al 27 novembre 2022 a Fiera Milano Rho. I biglietti sono già disponibili su milangamesweek.it e cartoomics.it.

ARRIVA “RED BULL OP”: IL NUOVO FORMAT TWITCH CHE METTE ALLA PROVA GLI STREAMER SUI LORO GIOCHI PREFERITI

ARRIVA “RED BULL OP”: IL NUOVO FORMAT TWITCH CHE METTE ALLA PROVA GLI STREAMER SUI LORO GIOCHI PREFERITI

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il palinsesto del canale Twitch RedBullIT cresce con un nuovo programma pensato per scoprire tutti i segreti dei veri fuoriclasse dei videogiochi, da Cydonia ad Edoardo Jannone. Si parte oggi alle ore 16:00 con Sabaku, per continuare a martedì alterni con tanti altri ospiti.

Il mondo del gaming è talmente ampio e variegato che esistono appassionati ed esperti di qualsiasi genere: dal tattico allo sparatutto, dal gioco di ruolo al battle royale. E per ognuno di questi non mancano i fuoriclasse, quelli che comprendono a fondo le meccaniche del gioco tanto da potersi definire veri guru della loro saga preferita.

Ed è per scoprire i loro segreti, gli assi nella manica, e metterli alla prova che nasce il nuovo format Twitch “Red Bull OP”. A martedì alternati, dalle 16:00, Marco Mottura e Simone “Vking” Larivera inviteranno l’ospite dell’episodio a dimostrare di essere davvero all’altezza della sua fama, sottoponendolo a sfide dalla difficoltà estrema, alla ricerca dei segreti che li hanno resi dei punti di riferimento sul web per gli appassionati.

Il primo appuntamento fissato per oggi, 21 giugno, è dedicato a chi ama i cosiddetti titoli soulslike, un sottogenere che ha raccolto tantissimi fan e annovera tra i suoi esponenti più noti un recente successo videoludico: Elden Ring. E quale migliore esperto di soulslike se non chi ci ha costruito una carriera: Michele “Sabaku no Maiku” Poggi sarà il primo ospite di Red Bull OP, pronto a raccontare al pubblico tutti i dettagli scoperti sulla complessa trama dell’ultimo titolo di From Software.

La sua prova consisterà nel ribaltare il classico approccio al videogioco con una corsa contro il tempo in cui dovrà sconfiggere il maggior numero di boss nel minor tempo possibile.

La seconda puntata, prevista per il 5 luglio, cambierà completamente registro e vedrà GabboDSQ a confronto con Edoardo Jannone, youtuber bergamasco appassionato di motori e videogiochi e che condivide con il pubblico le sue passioni dai suoi canali YouTube e Twitch.

Edoardo è stato coinvolto perché è un grande esperto di Gran Turismo 7, ultimo capitolo della serie che ha fatto esplodere il genere racing game su console, facendo innamorare milioni di fan sin dai tempi della prima PlayStation.

La sua prova consisterà in una durissima sfida di concentrazione: nel bel mezzo di una gara all’ultima staccata, Edoardo dovrà contemporaneamente rispondere a domande estratte dai quiz per la patente. Riuscirà a tagliare il traguardo in testa totalizzando meno di tre errori?

E ancora la terza puntata, prevista per il 19 luglio, vedrà ospite il maggior esperto sull’incredibile universo dei PokémonFrancesco “Cydonia” Cilurzo, che mostrerà quanto ne sa sui mostriciattoli tascabili con Pokémon Rosso, gioco che ha lasciato un segno indelebile nella memoria di milioni di ragazzi in tutto il mondo. Il titolo, scelto tra i numerosissimi del fortunato franchise per mostrare le capacità di Cydonia, rappresenta un vero tuffo nel passato.

La sua sfida consisterà nel completare il gioco in meno di un’ora, una vera e propria speedrun all’insegna della nostalgia.

L’alternanza di talent e sfide proseguirà senza pause fino alla fine dell’anno, tra challenge, curiosità, aneddoti e dietro le quinte dei videogiochi più amati dagli appassionati. Per scoprire come si svilupperà il palinsesto ed esser certi di non perdersi neanche un episodio, basterà seguire il canale Twitch RedBullIT.

Vi presentiamo ReadyCheck.gg, primi tornei ad INGRESSO GRATUITO con 600 EURO in palio per HS, LOL e Warzone

Vi presentiamo ReadyCheck.gg, primi tornei ad INGRESSO GRATUITO con 600 EURO in palio per HS, LOL e Warzone

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con questo breve comunicato stampa siamo finalmente lieti di potervi presentare in collaborazione con gli sviluppatori del progetto ReadyCheck.gg, la nuovissima piattaforma tornei pensata per i player di tutte le fasce, dai comuni amatori fino a chi progetta di fare del mondo del gaming il proprio lavoro.

Un servizio tra le altre cose fruibile in maniera assolutamente gratuita e tramite il quale avrete la possibilità non solo di partecipare per il puro gusto del divertimento e per vivere l’ebbrezza della competizione, ma anche (e soprattutto) di guadagnare soldi reali, a patto che riusciate a vincere, ovviamente.

Mancano appena un paio di giorni all’uscita del primo evento organizzato da ReadyCheck, e non vediamo l’ora,  come sicuramente anche voi, di avere la possibilità di testare questo nuovissimo servizio quasi del tutto nuovo per il panorama competitivo europeo.

ReadyCheck presenta i primi tornei, ecco di cosa si tratta!

Ad aprire la fase di BETA della nuova piattaforma saranno 3 tornei ”stand-alone” di League of Legends (con cap a 64 giocatori), Hearthstone (con cap a 64 giocatori) e Call of Duty Warzone (con cap a 128 giocatori), che si svolgeranno rispettivamente il 19 giugno, il 21 giugno e l’1 luglio.

Ognuno di questi tornei sarà ad ingresso totalmente gratuito ed offrirà un montepremi totale di 200 Euro (che verranno distribuiti ai primi 8 classificati).

Per partecipare vi basterà creare un account su Readycheck.gg ed iscrivervi al torneo desiderato (o anche a tutti e 3, ovviamente) che troverete nella sezione tornei.

Come anticipato, Readycheck.gg vi offrirà anche la possibilità di creare tornei con i vostri amici e le vostre community, sempre in maniera totalmente gratuita e di essere seguiti dal preparatissimo staff della piattaforma, che saprà venire incontro alle vostre esigenze ed in caso lo desideriate, aiutarvi a gestire lo svolgimento delle competizioni.

A partire dalle prossime settimane invece, Readycheck.gg offrirà anche una serie di circuiti competitivi adatti ai giocatori che vogliono davvero mettere alla prova le proprie abilità contro altri giocatori di alto livello per puntare a montepremi sempre più alti man mano che si procederà all’interno del circuito.

Insomma, Readycheck.gg è pronta finalmente ad offrire un’esperienza di altissima qualità a chiunque si voglia mettere in gioco e diventare il migliore del proprio campo! Siete pronti? Allora ”Get Ready to Check your skills”!