Buona la prima in Formula Uno Esports per la Ferrari con Tonizza!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Fonte immagine: F1 Esports

Lo scorso weekend è andata in scena la prima tappa ufficiale del campionato 2019 di Formula Uno Esports, competizione che per la prima volta vede anche la Ferrari protagonista in griglia di partenza.

Ad una settimana di distanza dalla clamorosa vittoria di Charles LeClerc su Ferrari davanti al pubblico dell’Autodromo di Monza ecco che arrivano anche il “bis” ed il “tris” per la Scuderia di Maranello, con altre due vittorie (le prime in assoluto in F1 Esports) questa volta firmate dallo straordinario simdriver David Tonizza (in Ferrari dallo scorso 20 Luglio).

Nella prima tappa ufficiale del Campionato, disputata alla GFinity Arena di Fulham, si sono tenute le prime 3 gare del mondiale, corse rispettivamente sul circuito virtuale del Bahrain, di Shanghai e di Baku. In due di queste, ovvero in Bahrain e Shanghai, l’italiano Tonizza con la sua Ferrari SF90 è riuscito a vincere mentre nel Gran Premio di Baku si è dovuto “accontentare” di un ottimo terzo posto che gli garantisce ancora la prima posizione in classifica.

Nella prima gara il ferrarista è riuscito a precedere Opmeer su Renault e Saltunc su Alfa Romeo mentre nel GP cinese Tonizza, Rasmussen e Kiefer sono giunti in volata staccati in meno di un secondo, rispettivamente in prima, seconda e terza posizione.
A Baku vince proprio Rasmussen mentre Tonizza si piazza subito dietro Naukkarinen che chiude al secondo posto.

  • Gran Premio del Bahrain

  • Gran Premio di Shanghai

  • Gran Premio di Baku

Con la vittoria di Baku il pilota della Red Bull Rasmussen si piazza al secondo posto in classifica piloti, preceduto dall’italiano Tonizza che invece guida la serie con 65 punti e con ben 22 punti di vantaggio sul rivale diretto.

Non troppo esaltante l’avvio di stagione di Amos Laurito, secondo pilota della Scuderia Ferrari che invece non è riuscito a fare meglio del tredicesimo posto ottenuto nel GP di Baku (16° invece sia a Shanghai che in Bahrain).
Delude invece le aspettative il campione del mondo in carica Brendon Leigh che con un quinto, un quarto ed un undicesimo posto occupa al momento la sesta posizione nel ranking con 22 punti iridati.

La classifica

2019 DRIVER STANDINGS
1 David Tonizza 65
2 Frederik Rasmussen 43
3 Marcel Kiefer 31
4 Salih Saltunc 29
5 Jarno Opmeer 28
6 Brendon Leigh 22
7 Bono Huis 19
8 Tino Naukkarinen 18
9 Enzo Bonito 8
10 Alvaro Carreton 8
11 Daniele Haddad 8
12 Floris Wijers 8
13 Daniel Bereznay 6
14 Patrik Holzmann 4
15 Patryk Krutyj 4
16 Joni Tormala 1
17 Cedric Thome 1
18 Cem Bolukbasi 0
19 Amos Laurito 0
20 Isaac Price 0
21 Jan Fehler 0
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701