Tfue, pro player dei FaZe Clan, spiega il miglior equipaggiamento per Fortnite!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il pro player del FaZe Clan, Turner ‘Tfue’ Tenney, è considerato da molti il ​​miglior giocatore di Fortnite, e potete immaginare i dibattiti che vengono fuori dalle sue dichiarazioni.

Dopo le dichiarazioni sulla mira assistita, che potete ritrovare qui nel dettaglio, Tfue questa volta parla di quello che, secondo lui, è il miglior equipaggiamento con cui affrontare tutte le insidie che il gioco offre.

In Fortnite, i giocatori hanno fino a cinque slot da poter occupare con gli oggetti di gioco, quali armi, attrezzatura e le dovute medicazioni. Solitamente, tre di questi vengono utilizzati per le armi, mentre gli altri due vengono occupati da bende e scudi. Ciò significa che la scelta su quali armi portare è cruciale per sopravvivere al meglio durante la battaglia reale, e Tfue ha una sua idea molto precisa su quale siano le armi migliori.

L’AR pesante, indispensabile secondo Tfue

Mentre stava giocando con altri giocatori professionisti, quali Ryan ‘Chap’ Chaplo dei Team Liquid ed i suoi compagni dei FaZe, Nate Hill e Jason ‘Tennp0’ Wang, Tfue è rimasto sorpreso dallo scoprire che non erano tutti d’accordo con lui sull’equipaggiamento ideale.

Mentre gli altri sostenevano che insieme ad un AR pesante andasse accostato uno Scar (un’arma di tipo “SMG”, ndr) per raggiungere il loadout migliore, Tfue non si risparmiava con le parole: “Aspetta, preferisci un AK ed uno Scar? Bene, colpa mia, pensavo fossi intelligente. Stai completamente sbagliando, hai bisogno di un fucile a pompa e di un AR pesante, fidati. L’unica volta che porti un SMG come lo Scar con te in un torneo sarà perchè non avrai trovato nulla di meglio”.

Il video in cui i pro discutono sull’equipaggiamento.

L’AR “pesante” (come l’AK ad esempio) è ovviamente sempre un fucile molto potente, ma ha lo svantaggio di una velocità di fuoco alcune volte più lenta rispetto ad uno Scar che è sempre un fucile d’assalto ma di un tipo più “leggero”. Al contrario però, l’ultimo citato è effettivamente migliore nella cadenza di tiro potendo vantare un maggior numero di colpi sparati ogni minuto.

Gli aspiranti professionisti di Fortnite dovrebbero assolutamente ascoltare i consigli dei pro player più affermati, ma quando neanche essi riescono a trovare un punto di comune accordo, probabilmente significa che ancora è bene sperimentare diverse combinazioni per capire quali si adattano meglio!
E voi cosa ne pensate delle due opinioni espresse?

Immagine di copertina dal profilo Twitter di Tfue.

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.