Fortnite: Il “triste” destino di un cheater alla World Cup

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

È la finale della Coppa del Mondo di Fortnite, tutto il pubblico è in religioso silenzio per seguire la partita su schermo. Sui grandi pannelli posti in alto dell’arena vengono fatte passare diverse immagini, prime fra tutte le facce dei giocatori coinvolti nel match.

All’improvviso, una bordata di fischi scuote tutta l’Arena, coinvolgendo praticamente tutti i presenti. Ed il motivo è presto detto, su uno degli schermi era presente il gameplay e la faccia di XXiF.

Fortnite world Cup duo risultati cheat xxif
Saranno Aqua e Nihrox ad aggiudicarsi le finali Duo! Cliccando sull’immagine potete vedere tutto il recap

Cosa può aver fatto una singola persona per farsi odiare da migliaia di persone? Beh, siamo di fronte ad un vecchio caso di cheat.

Per chi volesse approfondire la questione relativa al cheat di XXiF ed al suo ban, vi rimandiamo al nostro precedente articolo.

Ad ogni modo, per introdurre l’accaduto, XXiF è un player che stava partecipando alle finali Duo della World Cup di Fortnite insieme al suo compagno Ronaldo.

Fin qui tutto liscio, se non fosse che i due player sono stati bannati per alcune settimane dalle qualificazioni alla Coppa in seguito ad un caso di cheat durante le qualificazioni stesse. La community ha reagito male quando ha saputo che si trattava solo di un ban temporaneo, e la reazione è stata ancora peggiore quando, scaduto il ban, i due ragazzi si sono qualificati alle finali.

Il risultato è quello che potete vedere in questo video postato su Twitter:

Il punto più divertente di questa questione, se così possiamo vederla, è l’esplosione di gioia di tutta l’arena alla loro eliminazione apparsa in diretta sul grande schermo. È Elevate ad eliminare la coppia, con il profilo ufficiale del suo team che aggiunge un po’ di pepe alla questione, con il seguente tweet “Elevate gioca per il popolo“.

Quello che abbiamo visto è il “triste” destino di un cheater. La community non lo ha risparmiato, accusandolo ancora oggi di commettere le stesse infrazioni del passato, ma al momento ancora impunite.

XXiF avrà tanta strada da fare per ripulire la sua fedina da giocatore, ma molto probabilmente la sua carriera è ormai segnata per sempre.

Grazie per la lettura


Fortnite: Il “triste” destino di un cheater alla World Cup
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701