Amouranth: ‘Ecco quanto facevo al mese con Onlyfans’; poi l’addio, ora si punta sulle E-Girl

Amouranth: ‘Ecco quanto facevo al mese con Onlyfans’; poi l’addio, ora si punta sulle E-Girl

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

La nota streamer e content creator su diversi siti Kaitlyn ‘Amouranth’ Siragusa, ha di recente comunicato di essere intenzionata a dire addio ai suoi guadagni su Onlyfans per dedicarsi ad altri progetti, tra cui anche l’espansione della propria agenzia per E-Girl.

Nonostante gli enormi introiti della sua attività da streamer, che secondo alcune stime arriva tranquillamente a fruttarle oltre 100.000 $ ogni singolo mese, Amouranth ha nel corso degli anni cercato di spaziare su un numero sempre maggiore di attività, tra cui anche moltissimi investimenti.

Tra le motivazioni che l’avrebbero portata ad abbandonare la piattaforma, ci sarebbe la presenza di un numero inenarrabile di account fasulli che vivono della sua popolarità e della sua immagine, macinando centinaia di migliaia di dollari ogni anno, praticamente senza rimetterci.

Amouranth ed Onlyfans, l’addio ed i progetti per il domani

Rivolgendosi alla propria community su Twitter, la Siragusa ha spiegato che il suo introito medio da Onlyfans si aggira ogni mese intorno ad 1 MILIONE E MEZZO $. Una cifra spaventosa se paragonata con ad esempio le maggiori esponenti italiane, che ad esempio difficilmente superano i 150/200.000 al mese.

Secondo alcuni utenti, la scelta di rinunciare ad un guadagno del genere, sarebbe da attribuirsi ad un enorme incremento delle entrate ”passive” della streamer, che ormai (tra investimenti ed attività commerciali) dovrebbero aggirarsi intorno ai 2/3 MILIONI $ ogni mese. Senza che lei debba fare praticamente nulla attivamente.

Tra i suoi prossimi progetti, ha spiegato la stessa Amouranth, il potenziamento della sua agenzia di E-Girl, che si occupa della professionalizzazione (in cambio di un percentuale di guadagno) di tutte quelle ragazze in giro per il mondo che hanno deciso di fare di Onlyfans (e simili) la propria attività quotidiana.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Trollare Djokovic e Sinner, per poi farsi BANDIRE da Wimbledon, la storia dello streamer JiDion

Trollare Djokovic e Sinner, per poi farsi BANDIRE da Wimbledon, la storia dello streamer JiDion

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Wimbledon 2022 Djokovic vs Sinner – Divenuto famoso dopo un ”hate raid” messo in piedi ai danni della nota streamer nordamericana Pokimane, JiDion è recentemente tornato a far parlare di sé dopo una singolare apparizione nello stadio di Wimbledon.

Conosciuto in generale per le sue ”marachelle” (a volte giudicate anche molto gravi), JiDion è da sempre ritratto come un personaggio molto controverso che ispira le simpatie solo dei ”troll” del web.

Per capire il personaggio, vi basti sapere che è recentemente stato cacciato da una convention Furry (quelle con le persone vestite da peluches, per i meno esperti) per aver messo in imbarazzo ed a disagio diversi partecipanti.

JiDion a Wimbledon per Djokovic vs Sinner, il disastro era telefonato

Il match dei quarti di finale di Wimbledon 2022 tra Novak Djokovic e l’italiano Jannik Sinner, come ormai già saprete tutti, si è concluso con una incredibile vittoria in rimonta del primo.

Alla fine della partita, JiDion ha reso noto di esser stato cacciato via forzatamente dallo stadio e di esserne stato interdetto per tutto il resto della sua vita.

Sebbene non abbia specificato il motivo di questo duro procedimento nei suoi confronti, durante il corso della partita era possibile per qualche secondo vederlo intento a camminare tutto impettito verso una guardia dello stadio, con il chiaro intento di farsi buttare fuori a calci.

Insomma, soggetti del genere sono davvero un plus per la community, oppure andrebbero lasciati a casa? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

xQc spodestato dal trono di Twitch, lo streamer del mese è lo spagnolo Ibai Llanos!

xQc spodestato dal trono di Twitch, lo streamer del mese è lo spagnolo Ibai Llanos!

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Ibai Twitch – Come una profezia destinata ad avverarsi, alla fine xQc è stato finalmente spodestato da un trono (quello dello streamer più visto al mondo) che forse dopo la brutta storia con le ‘slot stream’, non meritava più.

Ogni mese gli streamer migliori si sfidano per raggiungere le posizioni più alte della classifica generale di Twitch, ma quest’anno sembrerebbero essere solo due i titani ”degni” di sfidarsi: xQc ed Ibai Llanos.

Da una parte un ex- professionista esportivo, mentre dall’altra un ragazzo che si è fatto strada prima come caster, poi come intrattenitore a tempo pieno per la community ispanofona.

xQc ed Ibai: ecco i numeri di questo mese dei due streamer su Twitch!

Il duro lavoro svolto in questi mesi da Ibai ha evidentemente ripagato, visto che stando agli ultimi dati, anche grazie all’enorme spinta dell’evento ”Night of the Year 2”, ha raggiunto il picco incredibile di oltre 21 milioni e mezzo di ore di stream guardate su Twitch.

xQc, nonostante le polemiche sollevate durante le ultime settimane sulle sue dirette, che inevitabilmente hanno sia allontanato fan storici stanchi del mondo del gioco d’azzardo, che avvicinato invece i più curiosi, giunti solo per verificare le voci, è rimasto invece fermo a 20 milioni di ore.

Per capire meglio l’enorme popolarità di questi due streamer, basti pensare che il terzo streamer più visto, il brasiliano Alexandre ‘Gaules’ Borba, non arriva nemmeno a toccare i 13 milioni di ore.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Twitch Top 100: un italiano nella classifica degli streamer più visti al mondo

Twitch Top 100: un italiano nella classifica degli streamer più visti al mondo

Profilo di Rios
 WhatsApp

Durante il caldo ed afoso giugno appena passato è stata pubblicata la Twitch Top 100, la classifica degli streamer più visti a livello internazionale. In questa speciale classifica è finito anche Blurr, unico italiano a far segnare dei numeri importanti.

Il suo successo è assolutamente innegabile, visto che sta davanti anche ad alcuni nomi molto importanti della piattaforma. In cima alla graduatoria si piazza lo spagnolo Ibai, che ha frantumato ogni record di visualizzazioni nel mese da poco passato.

Tanti complimenti a questi ragazzi, che giorno dopo giorno dimostrano quanta importanza stanno accumulando gli streamer e come il loro lavoro abbia impatto sulle nostre vite.

La Twitch Top 100 di giugno

Un orgoglio italiano

Gli streamer italiani, di solito, non riescono mai a tenere il passo dei colleghi sul piano internazionale. La lingua limita molto il successo dei creator nostrani, costretti a contare soltanto sul pubblico della penisola. Nonostante questo, però, il buon Blurr (Tumblurr su Twitch) è riuscito a farsi strada nella Twitch Top 100 di giugno.

Il romano si è attestato al posto numero 85, con ben 1,826,591 ore guardate durante tutto il mese. Numeri sicuramente enormi, che hanno battuti anche dei pezzi grossi di Twitch. Lo streamer romano ha prevalso su PokimaneForsen, non proprio due ultimi arrivati.

Un successo che dovrebbe essere celebrato da tutta la community italiana, che testimonia la crescita di Twitch anche nel nostro Bel Paese. Potrebbe essere solo un primo passo, verso un futuro che porterà in alto anche altri creator dello Stivale.

La top 10 degli streamer più visti

  1. ibai: 21.676.571 ore
  2. xQc: 20.793.382 ore
  3. Gaules: 12.876.611 ore
  4. auronplay: 9.901.240 ore
  5. Asmongold: 9.719.168 ore
  6. fps_shaka: 9.480.637 ore
  7. Trainwreckstv: 7.641.719 ore
  8. ROSHTEIN: 7.527.952 ore
  9. eliasn97: 7.520.063 ore
  10. GamesDoneQuick: 7.030.477 ore
  11. 85. Tumblurr: 1.735.006 ore

La top 10 degli streamer italiani di luglio

  1. Tumblrr: 1,826,591 ore
  2. TheRealMarzaa: 1,265,857 ore
  3. Zano XVII: 873,722 ore
  4. Xiuder: 738,316 ore
  5. pizfn: 736,285 ore
  6. Moonryde: 632,077 ore
  7. GrenBaud: 573,504 ore
  8. LyonWGFLive: 563,214 ore
  9. DarioMocciaTwitch: 537,599 ore
  10. PG_Esports_LoL: 453,446 ore

Fonte