AUDI entra nel mondo degli eSports sponsorizzando gli Astralis!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Una nuova grandiosa notizia arriva dalla Danimarca: il celebre team di CS:GO Astralis ha ufficialmente comunicato di avere un nuovo importante sponsor: il grande costruttore tedesco di automobili AUDI.

It’s fantastic news for esports and a validation of our world, that a non-endemic brand like Audi chooses to work with Astralis and Counter-Strike: queste le parole di un entusiasta Frederik Byskov, fondatore del team Astralis, che giustamente sottolinea l’importanza di una sponsorizzazione di un brand che proviene da un mondo “diverso” da quello degli eSports e di CS:GO.

La sponsorizzazione con la quale AUDI ha deciso di investire nel mondo dei giochi competitivi è importante: dovrebbe infatti essere approssimativamente vicina ai 700 Mila Euro!
Con AUDI quindi assistiamo alla posa di un primo importante mattone per quella che è la relazione tra gli eSports e le case automobilistiche.

I costruttori di automobili sono tra i protagonisti più attivi nel mondo della pubblicità e delle sponsorizzazioni: televisioni, web, giornali e sport…i grandi marchi del settore motoristico sono estremamente attivi nel campo della pubblicità e sempre molto ben disposti nello stanziare ingenti somme per promuovere le loro attività ed i loro prodotti.
Quello a cui abbiamo assistito oggi potrebbe quindi essere il primo di una lunga serie di impegni che il mondo dell’automobile deciderà di intraprendere negli eSports: chi sarà il prossimo grande brand coinvolto?


AUDI entra nel mondo degli eSports sponsorizzando gli Astralis!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701