Warzone 2, ecco la lista di tutti i presunti POI: nella nuova mappa anche Favela ed una zona di Verdansk!

Warzone 2, ecco la lista di tutti i presunti POI: nella nuova mappa anche Favela ed una zona di Verdansk!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Già ieri abbiamo parlato delle prime interessanti novità riguardo alla nuova mappa di Warzone 2, ed al fatto che alcune storiche mappe di Modern Warfare verranno integrate come nuovi poi della mappa BR.

Oggi, sempre grazie ai leak pubblicati sul web, andiamo a scoprire ancora più informazioni e dettagli, potendo dare un primo rapido sguardo a quella che dovrebbe essere la “lista definitiva” di tutti i POI della nuova mappa.

Come sempre, ricordiamo anche in questo caso che si tratta di leak, informazioni che potrebbero non rivelarsi vere o precise il giorno del lancio del gioco. Fatta questa premessa, andiamo a vedere cosa hanno scoperto i dataminer nella notte…

Oltre alle già citate zone di Quarry, Highrise, Afghan e Terminal, scopriamo quindi che potrebbe essercene anche una quinta… Stiamo parlando della celebre Favela, mappa di MW che dovrebbe essere integrata nel BR come la nuova zona del “paese di montagna“.

Questo ci dovrebbe suggerire che avremo almeno due zone urbane nella nuova mappa ispirata a Medellin. Una sarà appunto quella relativa a questo “paese di montagna”, l’altra è invece Modern City, la “downtown” per eccellenza dove sorge anche Highrise (sopra uno dei grattacieli).

La lista con i POI della nuova mappa di Warzone 2

Ma non è tutto… Perchè la lista dei POI scovati è in realtà molto più lunga, e contiene altre “perle” di incredibile valore.

Vediamo infatti che potrebbe essere aggiunta la zona di “DAM“, altrimenti nota come la “diga” di Verdansk.

In più, tra le zone avremo anche: un’Oasi, una zona devastata dalla guerra, un pozzo/giacimento di petrolio, una zona paludosa, un porto, un Osservatorio, un cimitero, una zona che dovrebbe ospitare il relitto di una nave naufragata.

Alle due zone urbane già citate, andrebbero inoltre ad aggiungersi almeno altri due POI simili: il primo, chiamato “Fishtown” (presumibilmente un villaggio/paese sulla costa abitato prevalentemente da pescatori), ed il secondo, chiamato “Old Town” (la città vecchia).

Di sicuro quindi, non sembra che la nuova mappa soffrirà dei problemi che hanno invece riguardato Caldera. Ecco la lista completa degli attuali e presunti POI della nuova mappa di Warzone 2 svelati da Tom Henderson:

  • Quarry (Quarry)
  • Modern City (Highrise)
  • Caves (Afghan)
  • Airport (Terminal)
  • Mountain town (presumibilmente Favela)
  • Oasis
  • Wartorn
  • Oilfield
  • Dam (da Verdansk?)
  • Marshes
  • Harbor
  • Sira
  • Observatory
  • Graveyard
  • Oldtown
  • Shipwreck
  • Fishtown
  • Fort

Cosa ne pensate di queste novità community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Warzone 2, Hope: “la nuova mappa sarà ispirata a Medellín”!

Articoli correlati: 

Il noto IceManIsaac contro i devs di Activision: “non volevate favorire lo “skill gap” su Warzone?”

Il noto IceManIsaac contro i devs di Activision: “non volevate favorire lo “skill gap” su Warzone?”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Skill GapAlcuni mesi fa gli sviluppatori di Activision resero note le loro intenzioni di andare a favorire un più deciso skill gap nelle partite di Warzone. Per “favorire lo skill gap” si intendono tutta una serie di misure affinché il gioco vada a premiare il giocatore più forte, e non quello più fortunato.

Una delle modifiche più significative riguardo allo “skill gap” è stata certamente quella di alzare la vita di tutti gli operatori di 50 punti. Aumentando la vita dei personaggi (e quindi il TTK delle armi), si sarebbero dovuti andare a favorire i giocatori più bravi nel movement e quelli più precisi a livello di tecnica di sparo.

Secondo IceManIsaac però, i risultati dell’operato dei devs sarebbero molto distanti da quelli sperati. Ice ha infatti affermato che i recenti buff a molte armi, e gli speculari nerf alle Stim ed al bonus di movimento di alcuni allegati hanno in realtà ridotto lo skill gap, l’esatto opposto di quello che sarebbe dovuto essere il piano dei devs.

Effettivamente se si osserva anche il TTK attuale delle armi, appare chiaro che queste sparino con molta più forza rispetto a prima. Questo perchè il ttk è praticamente lo stesso, ma tutti gli operatori hanno più vita rispetto al passato.

Il rinculo è troppo “lieve” su Warzone

Sempre secondo IceManIsaac c’è poi un’altra questione che andrebbe presto affrontata dai devs. Secondo l’esperto content creator il rinculo sarebbe troppo poco incisivo nel gioco, fattore questo che non aiuta i giocatori migliori a distinguersi da tutti gli altri.

Stiamo costruendo uno skill gap o no?” ha concluso in modo retorico il post IceManIsaac, che ha quindi rilanciato la “palla” ai devs sull’argomento.

Vedremo cosa risponderanno da Activision, in attesa di scoprire se c’è stato qualche cambiamento sulla questione Skill Gap di Warzone.

Voi cosa ne pensate community? Al momento il gioco vi sembra bilanciato? O avreste preferito un TTK ancora maggiore, e quindi dei personaggi con ancora più vita (o, al contrario, delle armi più deboli)?

Warzone, Bridge ammette: “il cambio al TTK non favorirà i giocatori più scarsi”

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Booya rispolvera il GRAU! Nuovamente in crescita anche il numero di AK47 su Caldera e Fortune’s Keep!

Booya rispolvera il GRAU! Nuovamente in crescita anche il numero di AK47 su Caldera e Fortune’s Keep!

Profilo di Stak
 WhatsApp

AK47 & altre – Alcune delle armi di Warzone avranno sempre un posto “speciale” nel cuore dei giocatori. A prescindere dal meta, dal bilanciamento delle armi o dai nerf, vi saranno sempre alcuni fucili che non tramonteranno mai.

Due di questi sono sicuramente il GRAU e l’AK47, anche se il secondo citato gode di molta più popolarità del primo. Il Grau è un fucile d’assalto dell’epoca di Modern Warfare, che a periodi alterni a goduto di grande competitività.

Oggi riscopriamo quest’arma grazie alla recente versione proposta dal noto Booya, che proprio con il Grau ha firmato una partita sublime su Fortune’s Keep. Non ci è dato sapere di un particolare buff per questo AR, ma dopo una rapida prova la versione proposta da Booya si è subito contraddistinta per un ottimo bilanciamento tra danni e stabilità.

Discorso totalmente diverso viene fatto per l’AK47, uno dei migliori fucili della “Hall of Fame” di tutti i tempi di Call of Duty. L’AK ha subito svariati nerf, tutti richiesti perchè il fucile era diventato troppo dominante nel meta.

Oggi l’AK torna a godere di una certa visibilità grazie a TcTekk, che ha deciso di usarlo in una sessione sulla piccola Fortune. L’arma si è rivelata assolutamente degna delle aspettative, e come sempre è riuscita ad abbattere numerosi bersagli con un TTK che riesce sempre a sorprendere.

Con un po’ di pratica non vi risulterà difficile abbattere anche 2/3 bersagli in rapida successione grazie ai caricatori da 60 colpi ed all’ingente numero di danni a disposizione dell’arma. Andiamo a vedere quali sono le versioni consigliate per entrambe queste armi:

I loadout consigliati per AK47 e GRAU

Loadout consigliato da TCTekk per AK47
Loadout consigliato da Booya per GRAU

Cosa ne pensate community? Proverete una di queste versioni alla vostra prossima sessione di gioco? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone, giocatori critici sul leveling delle armi: “70 livelli sono TROPPI”

Warzone, giocatori critici sul leveling delle armi: “70 livelli sono TROPPI”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Con il rilascio di due nuove armi su Warzone si è tornato molto a parlare del leveling delle armi, e di come questo sia eccessivamente sbilanciato a sfavore dei giocatori casual.

A differenza di quanto visto precedentemente su WZ, con il rilascio di Vanguard sono state aggiunte delle armi con level cap a 70.

La maggior parte degli accessori migliori sono disponibili dal livello 55 in avanti (pensiamo ad esempio ai proiettili Allungati, al Ferma Mano M1941 o al Convogliatore di Rinculo, tutti accessori quasi sempre disponibili dopo il 60), e questo rende molto complicata la vita di tantissimi player.

Per livellare un’arma fino al suo massimo, ad un casual sono necessarie decine e decine di ore di gioco. Non è raro imbattersi in giocatori che impiegano anche fino a 10 giorni per raggiungere il massimo di una data arma… Decisamente troppo per chi non può impegnarsi più di 1/2 ore al giorno.

Ovviamente è inutile sperare che la situazione cambi prima della fine della Season 5 (la prossima ed ultima prima del rilascio di Warzone 2), anche se proprio in ottica MW2 ci sono state diverse proposte che meritano di essere considerate.

Armi di Warzone del futuro? Meno livelli e più ricompense Prestigio

Secondo una di queste, bisognerebbe tornare a premiare maggiormente con skin e modelli unici i giocatori che raggiungono un livello prestigio molto alto con l’arma, abbassando il numero generale dei livelli.

In questo modo sarebbe più semplice per un casual raggiungere il massimo livello dell’arma.

Ed in questo modo il casual avrebbe garantito l’accesso in breve tempo a tutti gli accessori della stessa. Allo stesso modo però, i giocatori più hardcore avrebbero tutto l’interesse del mondo a macinare livelli extra su livelli extra, cosi da accedere a modelli e mimetiche sempre più uniche e straordinarie.

Voi cosa ne pensate community? Trovate anche voi particolarmente lungo il percorso di leveling con le armi di Vanguard?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: