43 kill su Rebirth da imbattuto per l’italiano LeaderUKC: luce sulla classe che ha scelto per questa mostruosa performance

43 kill su Rebirth da imbattuto per l’italiano LeaderUKC: luce sulla classe che ha scelto per questa mostruosa performance

Profilo di Stak
 WhatsApp

Un’altra sessione da record quella che ha visto protagonista l’italiano LeaderUKC in una recente partita su Rebirth Island.

In squadra con altri 3 compagni, LeaderUKC è infatti riuscito a confermare più di 40 kill (43 per l’esattezza), un numero spaventoso che di fatto rappresenta un vero e proprio record per la scena italiana in “squad Vs Squad“, soprattutto se si considera che Leader è riuscito a rimanere imbattuto fino alla fine della partita, concludendo la sua run su Rebirth con una fantastica vittoria finale.

Con questo nuovo primato viene quindi migliorato il record di 39 kill ottenuto circa 3 settimane fa da Predax (che a sua volta aveva migliorato il precedente record di due mesi fa da 38 kill di Waartex, ndr), con lo stesso Predax che tuttavia continua a restare saldamente in testa nella categoria “Solo Vs squad“, dove proprio due giorni fa è quasi riuscito a superare il record mondiale (troverete qui altri dettagli) ottenendo ben 35 kill.

Ricordiamo che la differenza sostanziale tra i due primati, è che uno è ottenuto con il supporto di un intero team, l’altro vede invece protagonista esclusivamente un singolo giocatore. LeaderUKC ha anche svelato gli accessori usati per le due armi da lui scelte, ovvero la OTs9 per il close range e l’AK47 per i tiri a maggiore distanza, con il dettaglio sul loadout disponibile poco in basso (all’interno della pagina della classe è presente anche il video del giocatore).

Oltre a questa classe, e sempre in merito alla terribile (in senso assolutamente positivo, ndr) OTs9, certamente una delle armi migliori degli ultimi mesi su Warzone, vogliamo poi anche riportare il loadout consigliato dal celebre Nickmercs, esperto conoscitore del battle royale di Activision da poco tornato in (quasi) pianta stabile su Verdansk e Rebirth Island.

Nickmercs ha quindi proposto la versione che personalmente ritiene essere la migliore per l’OTs9, di fatto replicando la medesima versione utilizzata da LeaderUKC (ulteriore conferma del fatto che gli accessori migliori per questa SMG sono quelli che troverete nelle pagine loadout qui sotto). Andiamo a vedere tutti i dettagli, con la speranza che queste classi possano esservi utili nelle sfide competitive su Rebirth e Verdansk.

Loadout per OTs9 consigliato da Nickmercs
Loadout usato da LeaderUKC per record su Rebirth – OTs9 + AK-47

Cosa ne pensate di queste versioni community? Certamente l’introduzione della nuova LAPA ha gettato un bel po’ di scompiglio nella categoria SMG di Warzone, ma l’OTs9 resta al momento certamente la scelta più “solida” e sicura per affrontare al meglio gli scontri a distanza ravvicinata.

Sempre in merito alle armi da utilizzare in super close range (quindi per le fight combattute entro i 13/15 metri), vogliamo anche segnalare la particolare versione della Diamatti “2 Burst” di cui abbiamo parlato nel primo pomeriggio di questo Venerdì, troverete tutti i dettagli cliccando qui.

Articoli correlati: 


Warzone, HusKerrs si scaglia contro il “bugiardo” BadBoy Beaman: “è solo un clickbaiter”

Warzone, HusKerrs si scaglia contro il “bugiardo” BadBoy Beaman: “è solo un clickbaiter”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Uno dei più celebri pro della scena di Warzone si è recentemente scagliato contro uno dei canali più “infiammati” della community You Tube del BR Activision. Stiamo parlando di BadBoy Beaman, content creator attivo sul tubo che quotidianamente pubblica video in cui accusa di cheating molti tra i più importanti giocatori di Warzone.

Pensate che sono finiti sotto le sue accuse personalità note come JoeWo, ZLaner, TimTheTatman o Aydan… Ovviamente le accuse non vengono mai accompagnate da “prove” di qualche tipo, ma si limitano solamente a “cavalcare” speculazioni ed hackusation…

Una vera e propria “tattica”, il cui fine è quello di spalare chili di mer*a per guadagnare facili click sulle spalle di streamer assolutamente onesti. La cosa che fa storcere il naso, è che queste accuse rischiano di danneggiare molto seriamente streamer e content creator, colpendoli nella loro “reputazione”.

Huskerrs in questo senso è stato uno dei primi a “sbottare” contro BadBoy Beaman, ed ha recentemente invitato tutti i suoi viewvers ad evitare questo membro “tossico” della comunità.

In diretta il celebre Jordan ‘HusKerrs’ Thomas ha spiegato: “Una cosa sarebbe se Call of Shame o BadBoy Beaman accusassero forse una, forse due persone di essere cheater… ma hanno accusato fino a dieci famosi streamer di barare… secondo te che probabilità ci sono che ci siano da otto a dieci streamer cosi importanti che barano su Warzone“?

Call of Shame e BadBoy Beaman sparano solo ca**ate

Sempre Husk ha poi proseguito:  “Pensi davvero che tutti questi streamer la stiano facendo franca? Questo dovrebbe essere il primo segno tangibile che quelle che sparano Call of Shame o BadBoy Beaman sono solo ca**ate.

Penso davvero che entrambi questi canali in realtà non pensino che tutti questi streamer effettivamente barano… Lo fanno solo per ottenere facili clic. La parte più triste però, è che stanno effettivamente convincendo le persone su YouTube che alcuni di noi imbrogliano, e questo è un gran peccato“.

Parole durissime, che probabilmente riceveranno anche diretta replica dell’interessato BadBoy Beaman. Voi cosa ne pensate community? Siete d’accordo con Huskerrs? Al momento forse il 100% delle accuse di Beaman si sono rivelate delle totali scemenze… La discussione, come sempre, è aperta!

Il video di Huskerrs

Articoli correlati: 


Marco 5 devastante in close range: le ultime versioni consigliate!

Marco 5 devastante in close range: le ultime versioni consigliate!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Marco 5 Speciale – Dopo aver visto due tra le più interessanti novità per quanto riguarda le armi long range, passiamo ora a vedere nel dettaglio quelle che sono le ultimissime novità dal fronte delle armi da distanza ravvicinata.

In particolare, questo speciale viene dedicato alla piccola e solidissima smg italiana Marco 5, certamente una delle migliori nell’attuale metà del gioco.

Della Marco 5 ne hanno recentemente parlato sia l’italiano S7ormyTV che DiazBiffle. Il primo ha presentato la piccola SMG come una delle migliori armi del lotto al momento a disposizione dei player… DiazBiffle si è spinto anche oltre, definendo la Marco un’arma demoniaca…

Le due versioni usate da questi giocatori esperti sono molto simili, e le troverete fin nei minimi dettagli (comprese di video) poco sotto.

Tra le altre versioni consigliate, vediamo anche l’ultimo MP5 giocato dalla celebre Nadia in due partite su Rebirth valide per quasi 50 kill totali…

Loadout consigliati per MARCO 5 e MP5 Warzone 

Cosa ne pensate di queste armi community?

Proverete la fortissima Marco nelle vostre sessioni di gioco in BR e Ritorno? Vi ricordiamo che ormai da qualche settimana l’arma è totalmente sbloccata per tutti i giocatori, anche per chi non era ancora riuscito a concludere la sfida per aggiungerla nell’armeria.

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 


Warzone annuncia la nuova stagione “Last Stand”: la lava pronta ad invadere CALDERA

Warzone annuncia la nuova stagione “Last Stand”: la lava pronta ad invadere CALDERA

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Nuova Stagione – Pochi minuti fa gli sviluppatori di Activision hanno finalmente svelato i primissimi dettagli relativi alla nuova Season di Warzone!

Al termine di Agosto (giorno 24, ndr) inizierà infatti la season numero 5 dell’era di Vanguard, stagione che come già anticipato in precedenza sarà anche “l’ultima” della storia di Warzone. Ad affermarlo sono stati gli stessi devs, che in un approfondito post sul sito ufficiale hanno anche spiegato molte delle novità in arrivo con la stagione “Last Stand“.

Le novità in arrivo su Warzone con la nuova stagione

Oltre a tutto il resto, sappiamo che con la season Last Stand ci saranno:

  • Attività vulcanica su Caldera. La lava sta per invadere la nostra mappa Battle Royale
  • Nuovo Gulag su Caldera, Importanti cambiamenti di illuminazione in arrivo
  • Nuova modalità “Difendere o Sabotare” su Caldera ispirata alla ben più nota “Cerca e distruggi”
  • Nuovo evento Heroes vs. Villains

Non solo però, visto che Activision ha già anticipato che vi saranno ben 5 nuove armi, ed i nuovi personaggi della Task Force Tyrants. Per quanto riguarda le armi, sappiamo che avremo a che fare con il futuristico fucile Energy Rifle EX1, e con la piccola SMG RA 225.

Dopo qualche settimana, e con l’inizio della midseason update, avremo poi il Revolver Valois, ed i fucili d’assalto BP50 e Lienna 58.

Clicca qui per scoprire tutti i dettagli ufficiali.

Il nuovo Gulag

La lava di Caldera

La roadmap ufficiale

Il video trailer di Last Stand

Cosa ne pensate di tutte queste novità community? Siete pronti per una nuovissima stagione di Warzone? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: