Rinviata per maltempo la seconda settimana della Call of Duty League: in arrivo una “super week” per recuperare

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Super Week – A causa del maltempo diffuso in tutta la parte centrale degli Stati Uniti, è stato deciso di rimandare alla prossima settimana tutte le sfide previste per il weekend per la Call of Duty League.

Come noto infatti, una pesantissima ondata di gelo ha colpito nel cuore dell’America del Nord, causano fortissimi disagi e numerosi interruzioni alla corrente elettrica, con interi quartieri al buio a causa di guasti e disservizi. Uno degli stati maggiormente colpito dalla neve è stato il Texas, dove trovano sede molte delle squadre attualmente in gara nella Call of Duty League.

Vista l’impossibilità di poter garantire la stabilità dei server, delle connessioni dei giocatori, ed anche più banalmente della semplice corrente elettrica, gli organizzatori hanno quindi deciso di rimandare tutti negli spogliatoi, preparando però una “super week” di sfide in cui bisognerà giocare quella della terza giornata e recuperare anche quelle della seconda.

Dopo la prossima settimana, il principale appuntamento per tutti gli appassionati sarà fissato ad inizio Marzo, dal 3 al 7, quando si terranno le sfide del Major dello Stage 1.
Ecco quali sono le sfide e quando si svolgeranno nel corso della prossima settimana (che, lo ricordiamo, è anche la settimana in cui verrà lanciata la seconda stagione ufficiale di Black Ops e Warzone):

Il post ufficiale: 

Cosa ne pensate community? Sarà una settimana carica di novità non trovate?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701