Tufi é ancora in circolazione? Avvistato in diverse lobby l’hacker più famoso di Apex Legends

Tufi é ancora in circolazione? Avvistato in diverse lobby l’hacker più famoso di Apex Legends

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

TUFI Apex Legends – Dopo l’ennesima misteriosa sparizione durata diversi mesi, l’hacker più famoso della storia di Apex Legends sembrerebbe aver fatto il suo ritorno nelle lobby di altissimo livello, infastidendo streamer e professionisti durante i loro game. Un incubo che sembra senza fine.

Come molti ”colleghi FPS, anche Apex Legends ha in questi mesi sofferto particolarmente la presenza all’interno delle lobby (ad ogni livello) di cheater, hacker e DDoSSer, particolarmente presenti anche ai massimi livelli di Apex, soprattutto in Predator.

Proprio poche settimane fa, vi avevamo infatti parlato di un’azione congiunta in Respawn che ha portato, grazie ad un durissimo lavoro da parte del team di sviluppo, al ban di diversi cheater che approfittavano di una meccanica di gioco per Elo-Boostarsi a vicenda

(CLICCA QUI per accedere all’articolo approfondito in merito).

Sebbene l’obiettivo primario di questi giocatori scorretti sia di solito raggiungere i livelli più alti di competitività su Apex, il noto hacker Tufi non ha mai mostrato interesse in questo genere di cose, dando invece l’impressione di essere molto più appagato dallo spargere il caos.

Tra i numerosi post-lamentela di streamer e giocatori di alto livello postati in questi giorni, che lamentano la presenza sempre dello stesso cheater nelle loro lobby, ha fatto particolare scalpore quello dell’utente u/Zalarien, che dichiara di aver intervistato un gruppetto di giocatori alleati con il cheater che lo aveva appena ucciso e che hanno ammesso di essere stati costretti a farlo perché il cheater era ormai presente in tutte le loro lobby.

Oltre a questo, Zalarien ha dichiarato anche che, almeno secondo il gruppo intervistato, l’hacker si sarebbe presentato con il nome di Tufi. Non avendo tuttavia informazioni chiare in merito, é difficile stabilire se sia lui veramente, oppure se sia solo un emulatore.

Nonostante ciò, é importante notare che le ”gesta” dell’infame Tufi sono state più volte provate ad essere emulate, senza tuttavia attirare tutta questa attenzione, il che rende molto più probabile che il cheater presentato da Zalarien, sia davvero Tufi.

 

Il post di Zalarien su Reddit:

Cosa ne pensate community? Come sempre la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Logan e Jake Paul: ecco le immagini del loro prossimo acquisto da 40 MILIONI $


“QUESTO GIOCO FA SCHIFO” e distrugge il MOUSE in uno scatto d’ira, il Dr Disrespect impazzisce su Apex Legends

“QUESTO GIOCO FA SCHIFO” e distrugge il MOUSE in uno scatto d’ira, il Dr Disrespect impazzisce su Apex Legends

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Apex Legends – Chi ci segue da un po’, sa già quanto spesso il Dr Disrespect, o DOC come viene chiamato dalla maggior parte della community, sia incline a dire la sua quando è necessario.

Oltre alle sue opinioni spesso molto controverse, il DOC è anche diventato famoso per i suoi improvvisi scatti d’ira durante le sessioni di gioco, che spesso diventano vere e proprie CLIP virali.

Durante una recente diretta streaming, il Dr Disrespect stava giocando ad Apex Legends, quando improvvisamente, dopo essere stato eliminato, si è lasciato totalmente andare, perdendo il lume della ragione e danneggiando la sua stessa attrezzatura.

Dr Disrespect ed Apex Legends, un rapporto tutto fuorché amichevole

Durante un intenso scontro a fuoco con ormai solo 13 team ancora in vita, il DOC ha subito uno degli attacchi peggiori che si possano subire su Apex Legends: quello di un odiatissimo Third Party.

Messo a terra e poi eliminato da un team terzo, lo streamer non ci ha evidentemente visto più e si è scagliato prima contro la sua stessa attrezzatura e poi contro il gioco (CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO) definendolo con parole molto poco gentili.

“Fantastico gioco del c***o, questo f*****o gioco fa schifo. È terribile. Tutto è una distrazione, ecco cos’è che non va. Effetti sonori, esplosioni, effetti visivi, mi viene da svenire. Ci sono così tanti effetti visivi sul mio schermo che non capisco più nulla. Non so quale sia il problema di questo gioco. Non riesco mai a capire cosa stia succedendo.”

Ma l’attacco di rabbia non si è certo fermato qua, perchè dopo queste parole il Two-Times ha proceduto a prendersela anche con la nuova King’s Canyon, che ha definito la mappa peggiore, invitando poi gli sviluppatori a rimuoverla dal gioco.

Insomma, che ne pensate? Aldilà dello scatto di rabia credete che ci sia un fondo di verità su quello che dice il DOC di Apex Legends? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:


BOOSTING, Top Predator di Apex Legends colto con le mani in pasta (+CLIP)

BOOSTING, Top Predator di Apex Legends colto con le mani in pasta (+CLIP)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Boosting – Mentre per la maggior parte dei player i match standard sono una sfida più che sufficiente, esiste una importante percentuale di persone che non si accontentano e cercano di scalare attraverso i tier delle ranked di Apex Legends.

Tra questi esiste un manipolo di giocatori estremamente scorretti che scelgono di salire sfruttando trucchetti, bug, sotterfugi di vario tipo o, in alternativa, l’aiuto di altri giocatori più forti di loro.

Quest’ultimo caso è quello di cui vogliamo parlarvi oggi, un caso reso noto da Christopher ‘sweetdreams’ Sexton, streamer e giocatore professionista ai massimi livelli non solo delle ranked, ma anche del competitivo di Apex Legends.

TOP Predator beccato a fare BOOSTING in ranked su Apex Legends, è davvero SOLO colpa nostra se non riusciamo a salire?

Come mostrato da Zipp sul proprio canale Youtube, proprio mentre si trovava nella ‘safe’ finale, il pro degli NRG ‘sweetdreams’ è stato ucciso ed è finito a spectare il presunto booster.

Dopo aver gridato di averli colti ”con le mani in pasta”, lo streamer ha cercato di ricomporsi, notando immediatamente dopo che uno di quelli che stava osservando era un TOP #31 Predator.

Ma di fatto, cosa stavano facendo questi giocatori? Ebbene come visibile dalle immagini nel video (lo troverete allegato in basso), i player, rimasti ormai soli e lontani dalla safe finale, continuavano ad uccidersi usando le trappole di Wattson, per poi lasciare alla fine tutte le cure ad un singolo membro della squadra, che così poteva continuare a massimizzare i RP ottenuti a fine partita.

Mentre il cheating e l’hacking sono due fenomeni sì, molto problematici, ma facilmente individuabili, questi tipi di comportamenti messi tra l’altro in atto da quelli che dovrebbero essere la massima espressione delle ranked su Apex Legends, rimangono ad oggi ancora impuniti.

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:


Apex Legends, quali sono le migliori Leggende della Stagione 14?

Apex Legends, quali sono le migliori Leggende della Stagione 14?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Con l’inizio della Stagione 14 di Apex Legends abbiamo finalmente avuto modo di assistere ai cambiamenti nel roster delle Leggende a disposizione dei giocatori, che tuttavia sembrerebbero aver riconfermato i dati degli scorsi mesi.

Con il rilascio di Vantage, la letale cecchina sopravvissuta proveniente da un pianeta sperduto, (CLICCANDO QUI troverete la presentazione completa con le abilità) la classifica di gradimento è inevitabilmente mutata.

Il resto della classifica, al contrario, sembrerebbe essere rimasta quasi immutata, sintomo del fatto che Apex Legends è davvero uno dei giochi più stabili dal punto di vista del bilanciamento tra loro dei personaggi.

Apex Legends, la lista delle migliori Leggende della Stagione 14

Personaggio Pick Rate
#1 Vantage 13.4%
#2 Octane 9.8%
#3 Wraith 9%
#4 Pathfinder 7.8%
#5 Bloodhound 7.6%
#6 Valkyrie 6.2%
#7 Horizon 5.5%
#8 Bangalore 4.3%
#9 Seer 4.1%
#10 Lifeline 4%
#11 Loba 3.5%
#12 Fuse 3%
#13 Ash 3%
#14 Mad Maggie 2.8%
#15 Newcastle 2.6%
#16 Mirage 2.5%
#17 Caustic 2.3%
#18 Revenant 2%
#19 Wattson 1.9%
#20 Gibraltar 1.7%
#21 Rampart 1.6%
#22 Crypto 1.3%

Cosa possiamo notare da questa classifica? Beh, uno dei primi elementi che risalta è la discesa vertiginosa di Newcastle, il difensore rilasciato in Stagione 13 e di Seer, che in controtendenza rispetto agli scorsi mesi si ritrova appena in TOP 10.

Positiva invece la presenza di Valkyrie nelle zone alte della classifica, che dimostra come il NERF (nonostante le numerosissime critiche) alla fine non abbia colpito più di tanto i main Valk che hanno continuato ad usarla anche durante i primi giorni della Stagione 14 di Apex Legennds.

Insomma, che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: