Respawn a lavoro su un nuovo titolo: “sarà ambientato nell’universo di TITANFALL”

Respawn a lavoro su un nuovo titolo: “sarà ambientato nell’universo di TITANFALL”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Stando a quanto riportato in una recente intervista dal celebre Jeff Grubb, Respawn si dovrebbe mettere presto a lavoro su di un nuovo titolo a tema “Titanfall“.

Non si tratta di una vera e propria prosecuzione dello sparatutto lanciato nel 2016, quanto più di un titolo totalmente nuovo che verrà curato in prima persona dallo sviluppatore Steve Fukuda.

Il tutto è andato in scena durante l’ultimo episodio di Game Mess Mornings, nel quale Jeff Grubb ha voluto approfondire ciò che sa sui progetti futuri di Respawn Entertainment. Tra questi vi sarebbe anche un gioco nuovo di zecca… Ambientato totalmente nell’universo di Titanfall ed attualmente ancora in fase embrionale. Questo nuovo titolo tuttavia, dovrebbe presto entrare nel  vivo dello sviluppo vero e proprio.

Mesi fa anche Vince Zampella, il boss di Respawn, annunciò che Fukuda stava mettendo a punto le prime fasi di  sviluppo di un nuovo titolo, ma che questo non sarebbe mai stato Titanfall 3.

L’insider conferma: “Respawn a lavoro su un nuovo titolo ambientato nell’universo di Titanfall”

Sempre Jeff Grubb ha ammesso che ancora “non sa” come questo gioco verrà collegato a Titanfall, ma sembra non ci siano dubbi rispetto al fatto che seguirà le orme del giocatissimo (ed amatissim0) Apex Legends. Anche il BR di Respawn infatti, è totalmente ambientato nell’universo di Titanfall

Ricordiamo che proprio meno di un anno fa Electronic Arts ha interrotto lo sviluppo di “Titanfall Legends“… Gioco pensato per essere un nuovo titolo single player radicato proprio nell’universo di Apex Legends.

Che Steve Fukuda abbia preso il comando del team che si sarebbe dovuto occupare del release di Titanfall Legends? Ancora non c’è nulla di certo in merito, ma non appena disponibili non esiteremo a riportare nuovi ed eventuali aggiornamenti sulla questione.

Articoli Correlati:

Apex Legends, licenziato in tronco il team QA UK

Apex Legends, licenziato in tronco il team QA UK

Profilo di Stak
12/04/2024 13:04 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Da Respawn Entertainment e EA giungono nuove tristi notizie che riguardano il team di lavoro di Apex Legends, per le quali ad almeno 40 lavoratori non sarebbero stati rinnovati i contratti.

Stiamo parlando nello specifico del team QA di stanza nel Regno Unito, squadra che si è occupata molteplici volte dello scambio di informazioni tra giocatori e sviluppatori, e che ha curato direttamente il QA della stagione 16 di Apex Legends.

La notizia, del tutto inattesa, giunge a svariate settimane di distanza dai licenziamenti operati da EA all’inizio del 2024, e non sembra che i due eventi siano in alcun modo correlati.

Secondo le fonti anonime che hanno parlato con Insider Gaming, il primo giornale che ha parlato ufficialmente della questione, nel corso della giornata di ieri i lavoratori del team QA UK sono stati coinvolti in una chiamata Zoom dal titolo “Business Update“.

Durante una call EA annuncia al team QA UK di Apex Legends: “non rinnoveremo i vostri contratti”

Durante questa call sarebbe stato annunciato che i loro contratti non sarebbero stati rinnovati. Sempre nel corso della call è stato anche chiarito che la decisione di non rinnovare i contratti non era dovuta al rendimento della squadra… Ma ad una “ristrutturazione dell’attività”.

Come dicevamo sopra, la maggior parte degli addetti ai lavori è rimasta sorpresa dall’annuncio, con alcune fonti interne che hanno finanche rivelato: “Tutto sembrava andare verso un normale rinnovamento, ed eravamo pronti per affrontare il prossimo anno di lavori per Apex“.

Il problema più grande, è che molti di questi lavoratori avevano contratti con scadenze estremamente ravvicinate… Forse anche di poche settimane. Tutte queste persone avranno quindi al massimo una ventina di giorni per trovare una soluzione al mancato rinnovo… E ci auguriamo che possano presto trovare un nuovo progetto al quale dedicarsi.

Ricordiamo che lo scorso Marzo il CEO di EA Andrew Wilson ha promesso che Apex Legends si espanderà “oltre il tradizionale universo del battle royale”… E che lo farà “entro la fine dell’anno“. Una notizia questa che aveva riacceso la speranza di molti milioni di player in tutto il mondo.

Seguiranno aggiornamenti sulla faccenda.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Apex Legends: Account Resettati e Heirloom scomparse, anche il vostro potrebbe essere stato compromesso

Apex Legends: Account Resettati e Heirloom scomparse, anche il vostro potrebbe essere stato compromesso

Profilo di Gosoap
03/04/2024 15:21 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Dopo tutto il caos generato dall’attacco hacker durante le ALGS, Respawn si è trovata a dover rispondere a diverse segnalazioni di giocatori che lamentano la perdita di progressione e azzeramenti degli account in Apex Legends.

Il problema in questione, non sembrerebbe tuttavia essere collegato a nessun attività hacker. Si tratterebbe infatti di un bug secondo i più occorso in occasione dell’ultimo aggiornamento di gioco.

Un giocatore ha provato ad esempio di essere sceso senza motivo dal livello 300 al 189, con una conseguente riduzione delle statistiche complessive e con il battle pass che non risultava più acquistato. Altri hanno denunciato di aver perso alcune preziose heirloom, la scomparsa di badge e di aver perso monete.

Account compromessi su Apex Legends: la risposta di Respawn

Respawn ha risposto alle proteste dei giocatori, annunciando sui social media di aver iniziato ad indagare sul problema.

“Abbiamo visto le vostre segnalazioni sugli azzeramenti degli account in Apex Legends e stiamo indagando. Vi faremo sapere non appena avremo un aggiornamento sul problema”.

L’aggiornamento avrebbe dovuto azzerare il rank dei giocatori di alcuni livelli per il nuovo split e per aggiornare la rotazione dello store.

Respawn ha inviato un altro aggiornamento più tardi, sempre ieri, affermando di aver rilasciato un aggiornamento per risolvere il problema. Progressione e contenuti dovrebbero ora essere tornati alla normalità.

“Per i giocatori che hanno perso progressione o contenuti dopo il nostro aggiornamento, vi preghiamo di attendere. Stiamo lavorando a un ulteriore correzione per ripristinare i vostri account allo stato precedente all’aggiornamento e vi faremo sapere non appena sarà pronto”.

L’ennesimo episodio negativo per Apex nel giro di pochi giorni ha scatenato ovvie polemiche nei confronti della compagnia, che ora dovrà sudare per riconquistare la fiducia dei giocatori.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati:

Apex Legends, dopo l’Attacco Hacker Forse Si Può Tornare a Giocare: Respawn Manda un Messaggio ai Giocatori

Apex Legends, dopo l’Attacco Hacker Forse Si Può Tornare a Giocare: Respawn Manda un Messaggio ai Giocatori

Profilo di Gosoap
20/03/2024 11:59 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Dopo il rovinoso attacco hacker che ha colpito la finale dei Play-Off NA validi per le ALGS, Respawn ha annunciato una nuova serie di aggiornamenti di sicurezza per Apex Legends

L’attacco, avvenuto il 17 marzo in diretta davanti agli occhi di centinaia di migliaia di giocatori, ha letteralmente gettato nel panico la community.

Un’ondata di terrore talmente grande da portare molti a non aprire il gioco per diversi giorni. Solo nelle ultime ore, alcuni, stanno timidamente tornando a giocare, sempre temendo per la propria incolumità.

Apex Legends, dopo l’attacco Hacker si apre uno spiraglio di speranza

Nella mattinata di oggi, è finalmente arrivata la risposta di Respawn, che ha cercato di tranquillizzare i giocatori.

“Domenica, alcuni account di giocatori professionisti di Apex Legends sono stati hackerati durante un evento ALGS”, ha dichiarato Respawn sul proprio account X ufficiale.

“La sicurezza del gioco e dei giocatori sono le nostre maggiori priorità, motivo per cui abbiamo messo in pausa la competizione per affrontare immediatamente il problema.”

“I nostri team hanno implementato il primo di una serie stratificata di aggiornamenti per proteggere la comunità di Apex Legends e creare un’esperienza sicura per tutti”.

Respawn non ha rivelato dettagli su come l’hacker sia riuscito nella sua impresa, tuttavia ha assicurato che stanno lavorando verso una soluzione senza sosta.

L’account Apex Legends Esports ha inoltre aggiornato i giocatori sulle partite rimandate. Mentre gli operatori del torneo stanno ancora lavorando per trovare una soluzione, hanno ricordato ai fan che “sicurezza e integrità competitiva” sono le assolute priorità.

Secondo quanto riportato, non verranno apportate modifiche ai Playoff dello Split 1 a maggio; ulteriori informazioni sulle finalissime saranno condivise direttamente agli interessati in futuro.

Nel frattempo Easy Anti-Cheat, ha smentito qualsiasi voce sulle vulnerabilità del loro sistema. La sensazione è dunque quella che sia possibile tornare a giocare in tranquillità, mentre attendiamo ulteriori aggiornamenti che dovrebbero mettere la parola fine su questo tipo di avvenimenti, anche in futuro.

Che ne pensate Community? Come al solito la discussione  è assolutamente aperta!

Apex Legends, Attacco Hacker: Cosa è Successo Davvero? Si Può Giocare?