Apex Legends: i devs pubblicano una nuova e piccola patch!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Una patch priva di nuovi contenuti ma carica di tantissimi interventi per altrettanti bug quella che, poche ore fa, è stata svelata su Reddit dagli sviluppatori di Apex Legends.

Attraverso un post pubblicato dal community manager Jayfresh abbiamo infatti scoperto che gli sviluppatori di Respawn hanno risolto un grande numero di problemi, tra cui quello che stava caratterizzando l’arma Havoc (che qualche giorno fa era stato segnalato come “buff” non comunicato) o i vari bug che stavano causando crash imprevisti e molti problemi con il client.

Purtroppo però, i problemi riguardanti l’errore “code: leaf” non sono ancora stati superati, con i devs che sperano in un nuovo aggiornamento in merito a questa segnalazione nel più breve tempo possibile.

Di seguito le note ufficiali con tutti i dettagli.

Le note della patch

Hello friends,

Client patch starting to roll out all platforms this morning and you’ll need to download and update your client. Below are the issues addressed:

  • Fixed issue where Lifeline’s D.O.C.’s Shock Finisher preview video not playing when viewed from the menu.

  • Fixed issue with text overflow on the stats page.

  • Fixed some cases of crashes related to game logic, client, and script errors.

  • Fixed cases of players being set in non-optimal data centers.

  • Season 1 stats have been temporarily removed as we work on some issues with it.

  • Fixed bug where players would unlock the level 94 Battle Pass reward before they should [Octane’s loading screen].

  • Fixed exploit where the HAVOC could fire full auto without charging up.

  • Fixed some cases of the Care Package clipping through map geometry.

You can check out some of the other issues we’re working on in our dev tracker.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.