WoD LFR Testing : Tritaroccia

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con l’uscita della nuova ala della Ricerca delle Incursioni, Powned.it è tornata nelle Fonderie di Roccianera per affrontare Tritaroccia; il fight risulta molto divertente, globalmente ben tunato e con un livello di sfida moderato per essere uno dei primi boss di questo raid finder. Rispetto alla modalità Eroica (l’attuale Normal nda), che vi avevamo mostrato qualche tempo addietro, siamo riusciti finalmente a concludere vittoriosamente l’encounter con un raid “p.u.g.”

Dopo il video, le informazioni che vi avevamo già dato qualche mese fà riguardante la modalità Eroica!

[embedvideo id=”0zKMq4SNDko” website=”youtube”]

Come leggibile dalle info sopra riportate, infatti, Tritaroccia è molto interessato ai Minerali presenti nel deposito dei Roccianera. Lo affronteremo “a stomaco pieno”, per cui la prima fase del fight si svolgerà con Tritaroccia carico di energie.
La peculiarità in questa fase è Torrente Acido, un’abilità che lancia spesso su un membro distante del raid e che “deve” venire intercettata dall’offtank per fare in modo che il danno subito dal raid venga mitigato.
Oltre questa abilità, il boss periodicamente vomita la Roccianera con l’abilità “Roccianera Vomitata” formando una void dannosa da cui spostarsi;  infine, lancia delle Raffiche di Roccianera da interrompere.

E’ però quando si svuota il pancino che Tritaroccia diventa pericoloso! Infatti, appena termina i minerali, inizierà a rotolare per il deposito recuperando i Minerali sparsi tra le varie casse. Sarà compito del Gruppo continuare a danneggiarlo e allo stesso tempo distruggere come possibile le varie scorte di minerali per prolungargli il periodo di fame.
In questa fase il boss si muoverà nel labirinto del deposito con movimenti rettilinei tramite l’abilità Furia Ondeggiante che, se colpisce i giocatori, li instant-shotta nella maggior parte dei casi; inoltre, per ogni collisione con i muri dell’arena scatterà una Collisione Scuotiterra che infliggerà danni a tutto il raid.

[divider]La Tattica[/divider]

Per affrontare il boss è di vitale importanza che i ranged si spostino dalle varie void di Roccianera che si vengono a creare, e allo stesso tempo che il Tank secondario sia in grado di mitigare il Torrente Acido, vero “killer” di questo boss.
La fase di rotolamento,invece, deve solo essere gestita in modo che i giocatori sopravvivano alle varie Collisioni Scuotiterra ma non richiede nessuna abilità particolare se non prevedere dove passerà il boss e distruggere rapidamente i “box” contenenti i minerali.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701