Hands-On WoD : Heroic Upper Blackrock Spire

Hands-On WoD : Heroic Upper Blackrock Spire

Profilo di Anthrax
 WhatsApp

 

La Storia del Dungeon

L’imponente fortezza scavata nelle viscere magmatiche del Massiccio Roccianera è opera dell’abile architetto nanico Franclorn Forgiabruna. Simbolo della potenza dei Nani Ferroscuro, la fortezza ha resistito per secoli sotto il dominio di questi sinistri Nani. Peccato che Nefarian, l’astuto figlio del Drago Alamorte, avesse altri piani per l’enorme struttura.

Nefarian e i Draghi al suo seguito hanno assunto il controllo dei Bastioni Superiori e dichiarato guerra ai Nani insediati nelle profondità vulcaniche della montagna. Ora Nefarian ha occupato una parte dei Bastioni e posto a difesa della vetta i generali della sua armata in continua espansione, tra cui il Capoguerra dell’Orda Oscura Rend Manonera.
Le creature originate dai malefici esperimenti di Nefarian fuoriescono senza sosta dai Bastioni di Roccianera e minacciano di invadere le terre confinanti.

In Warlords of Draenor, i Bastioni tornano in una versione aggiornata lvl100 in cui il dungeon è proposto strutturalmente allo stesso modo della controparte lvl60, ma tutti i trash e i Boss sono completamente rifatti pur mantendendo dei punti in comune.

I Boss

Plasmarocce Gor’ashan

Kyrak

Comandante Tharbek

Alafolle l’indomabile

Signora della Guerra Zaela

 

Powned.it vi aveva già portato nei Bastioni di Roccianera Superiori qualche settimana fa, quando ancora questo boss in modalità “normale” era da temere; come è cambiata la situazione e come è difficile la modalità Eroica? Scopriamolo insieme!

Iniziamo a parlare dei trash che, per fortuna, non hanno subito modifiche degne di nota e vengono, se vengono seguite le semplici meccaniche di focus, uccisi agevolmente in pochi minuti.
Arrivando al primo boss, il Plasmarocce Gor’ashan, le differenze sostanziali sono da ritrovare nella fase dei Condotti Runici; non solo, infatti, si attiveranno da subito due Condotti, ma ci saranno anche due “sfere di elettricità” a darci fastidio.
Il danno AoE, come vedrete dal video, è insopportabile e quindi i giocatori dovranno sbrigarsi a chiudere i Condotti per non ritrovarsi solo col Tank vivo.

Il Secondo boss, Kyrak, non presenta sotanziali modifiche rispetto alla modalità Normale, aumentando tutti i danni delle sue abilità, la quantità di cure che il suo buff gli fà e aggiungendo una sola nuova abilità, un DoT di Veleno che va immediatamente dispellato per non essere letale. Infine, abbiamo notato una maggiore generazione delle odiose “void” velenifere che ci hanno costretto a spostare il boss piu’ velocemente.

Il terzo Boss , il Comandante Tharbek, è invece la vera delusione di questo Dungeon, dato che è stato affrontato da noi in 4 e senza alcuna difficoltà e senza notare alcuna differenza dal normal.

Quanto ad Alafolle l’Indomabile, il Quarto boss, si conferma un boss molto divertente (come lo era in Normal) ma come Tharbek è chiaramente undertunato; lo abbiamo portato in fase volo senza che lanciasse la sua fiammata, l’abilità che dovrebbe essere la “firma” di questo boss.

L’ultimo boss, la Signora della Guerra Zaela, non presenta particolari differenze dal normal per cui ci sarà da evitare il Ciclone di Ferro Nero e i Draghi che sputano fiamme in P2. Questi ultimi presentano l’unica marginale differenza dato che scendono ad una velocità impressionante e metteranno a durissima prova il movimento del gruppo.

Vi lascio quindi al video sperando vi piaccia, al prossimo Hands-On (HEROIC) dalla Beta di Warlords of Draenor, qui su Powned.it!

[embedvideo id=”8vPkVd9QFno” website=”youtube”]

World of Warcraft Classic: Deathwing torna su Azeroth!

World of Warcraft Classic: Deathwing torna su Azeroth!

Profilo di Stak
21/05/2024 19:16 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Azeroth trema mentre Deathwing sorvola il mondo lasciando una scia di cambiamenti radicali al suo passaggio.

Cataclysm Classic è ora disponibile e apre le porte a nuova era per WoW Classic con un’esperienza di progressione migliorata, nuove razze, missioni e molto altro.

Di seguito le novità che i giocatori e le giocatrici troveranno in Cataclysm Classic:

Cambiamenti al mondo esterno

  • I cambiamenti permanenti provocati al paesaggio di Azeroth dalla devastante fuga di Deathwing da Deepholm.
  • Sei nuove zone attendono i giocatori nel loro viaggio verso il nuovo livello massimo di 85.

Nuove razze: Worgen e Goblin

  • Sarà possibile giocare nei panni degli enigmatici e feroci Worgen, abitanti di Gilneas maledetti che hanno imparato a controllare i propri istinti e si sono schierati con l’Alleanza.
  • I giocatori dovranno aiutare il Bilgewater Cartel dei Goblin, che cercano una nuova casa nell’Orda dopo la distruzione dell’isola che era la loro casa a opera di Deathwing.

Nuova professione: Archeologia

  • Archeologia permette a giocatori e giocatrici di scavare in tutta Azeroth per scoprire notizie sulla storia delle razze del passato, ottenendo nel frattempo preziose ricompense.

Qualche cambiamento (#somechanges):

  • In Cataclysm Classic verranno implementate alcune funzionalità non disponibili nella versione originale pubblicata nel 2010:
  • Progressione di livello migliorata: con un ritmo più serrato nell’uscita degli aggiornamenti, verrà data ai personaggi la possibilità di affrontarne i contenuti più rapidamente.
  • Interfaccia aggiornata delle Collections: introdotto per la prima volta in Wrath Classic, ora il nuovo sistema delle trasmogrificazioni sarà gestibile a livello di account.

Cosa ne pensate di questa importante novità community? Siete pronti per l’attesissimo “round 2 ” contro Deathwing?

Articoli correlati: 

World of Warcraft: “le 3 espansioni della The Worldsoul Saga sono già in sviluppo”

World of Warcraft: “le 3 espansioni della The Worldsoul Saga sono già in sviluppo”

Profilo di Stak
29/04/2024 19:00 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Attraverso una serie di dichiarazioni condivise con alcuni media internazionali, gli sviluppatori di World of Warcraft hanno fornito alcuni dettagli inerenti il nuovo ciclo di espansioni che inizierà proprio nel corso del 2024.

La prossima espansione The War Within sarà infatti la prima di 3 espansioni facenti parte della The Worldsoul Saga… Ed a questa si andranno presto ad aggiungere anche l’espansione numero “12”  chiamata “Midnight“, ed anche l’espansione numero 13, chiamata “The Lost Titan“.

L’aspetto più interessante, è che tutte e 3 le espansioni sono al momento in “fase di sviluppo” in quel di Blizzard.

A fornirci questa conferma è direttamente il Vice Presidente di World of Warcraft Holly Longdale, che a Dexerto ha svelato parte della roadmap relativa alle 3 nuove espansioni.

Tutte le espansioni di World of Warcraft – The Worldsoul Saga sono in fase di sviluppo

Lo sviluppo di The War Within terminerà quest’anno. Ma anche l’espansione 12, Midnight, è in fase di sviluppo, anche se ovviamente in una fase diversa da The War Within. Poi ci sarà l’espansione numero 13, ovvero The Lost Titan, anch’esso in fase di sviluppo in una delle fasi iniziali.” ha spiegato Holly Longdale, che ha poi proseguito…

Avere pianificata la storia con così tanto anticipo ci offre molte opportunità. Vogliamo inoltre assicurarci che ci siano fili di collegamento tra tutte le espansioni.  Stiamo anche cercando di distribuire le nostre espansioni più velocemente di quanto abbiamo mai fatto allo stesso tempo, motivo per cui abbiamo uno sviluppo parallelo.” ha quindi concluso Longdale.

Cosa ne pensate di questo sistema di sviluppo “parallelo” per le espansioni di WoW? E soprattutto, cosa dice la community riguardo al fatto che ci sarà molto meno “tempo” del solito tra l’uscita di un’espansione e l’altra?

Fatecelo sapere nei commenti, la discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

World of Warcraft “The War Within”: scoperta la nuova razza degli Harronir

World of Warcraft “The War Within”: scoperta la nuova razza degli Harronir

Profilo di Stak
29/04/2024 18:48 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

I leaker di World of Warcraft hanno identificato almeno una interessantissima novità ancora non annunciata, che potrebbe riguardare molto da vicino l’espansione The War Within.

Dopo il rilascio ufficiale della fase di Alpha test della nuova espansione, i dataminer hanno infatti trovato tantissimi file che riguardano il prossimo capitolo di WoW, di cui però ancora non abbiamo ricevuto alcuna informazione ufficiale.

In particolare, sembra che con The War Within i giocatori potranno godere di una nuova razza giocabile, probabilmente della fazione Alleanza, chiamata Harronir.

I dataminer hanno trovato moltissimi file dedicati agli Harronir, la maggior parte dei quali sembrano inerenti il livello di personalizzazione dei personaggi. L’ampia personalizzazione ha quindi portato a credere che l’Harronir potrebbe essere una razza giocabile, che Blizzard non ha ancora annunciato.

L’anteprima degli Harronir di The War Within – World of Warcraft 

nuova razza warcraft within

Sempre i leaker di WoWhead hanno inoltre ipotizzato che i giocatori incontreranno gli Harronir in zone di livello superiore. Questa conclusione deriva dal fatto che la razza vanta elementi di design che richiamano personaggi del calibro di Elfi, Troll e Venthyr.

Inoltre, il datamine ha rivelato un quest item (un oggetto utile per finire una missione) chiamato Hannan’s Scythe, la cui descrizione si riferisce all’oggetto come ad un’arma in grado di “assorbire il potere della natura per riutilizzarlo“.

Continueremo a monitorare la situazione di The War Within, in attesa di scoprire se gli Harronir rappresenteranno una nuova razza giocabile su World of Warcraft. Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: