Buff al Mago Arcano ed al Guerriero Fury! Il Cacciatore invece viene nerfato (10 Dicembre)!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Aggiornato al 10 Dicembre

Poche ore fa è stato pubblicato un Hotfix da parte di Blizzard che cambierà, ancora una volta, le forze in campo! Il Dk frost, il Mago (in tutte le sue specializzazioni ma principalmente l’Arcano), lo Sciamano ed il Guerriero Fury hanno ricevuto un notevole potenziamento; il Cacciatore, in particolar modo il Marksmanship, ha invece subito un leggero nerf (10% di danno ridotto alle abilità Aimed Shot’s e Kill Shot’s, ndr).
Alcuni di questi buff saranno molto significativi…quello al Mago Arcano ad esempio, specializzazione questa che sarà sicuramente molto più performante di prima anche se non è una spec particolarmente indicata per le fight di movimento (che nel raid Altomaglio sono diverse); o ancora, il buff ricevuto dal War Fury che, durante le ultime settimane, era diventata la spec “fanalino” e peggiore con cui giocare il famoso Guerriero (la Fury 2h era diventata, oltre a questo, anche una delle peggiori spec in assoluto con cui poter fare DpS in World of Warcraft, ndr).
Oltre a queste importanti modifiche che hanno subito diverse classi di Azeroth, nell’hotfix sono presenti anche diversi altri aspetti inerenti il raid Altomaglio, la Guarnigione ed alcune quest presenti nella Valle di Torvaluna ed nella regione di Talador!
Di seguito, vi riportiamo tutti i principali dettagli della patch! Vi auguriamo una buona consultazione!

10 dicembre

Guarnigione, seguaci e avamposti

  • Risolto un problema per il quale minerali e Carrelli Minerari potevano sparire dalla Guarnigione di un giocatore.
  • Risolto un problema per il quale i giocatori potevano occasionalmente non accumulare correttamente l’esperienza dovuta al riposo entrando nella loro Guarnigione.
  • Invasioni della Guarnigione
    • I giocatori che sconfiggono il boss finale che alza il punteggio dell’invasione oltre i 1.000 punti ora ne ricevono il credito per la valutazione finale (oro).

Classi

  • Druido
    • Equilibrio
      • Stelle Cadenti ora possono attivarsi correttamente se l’ultimo bersaglio di Fuoco Lunare o Fuoco Solare muore.
  • Cacciatore
    • Generale
      • Risolti diversi problemi per i quali il tempo di recupero di Tiro Mortale (Affinità Animale e Precisione di Tiro) non si azzerava correttamente.
  • Monaco
    • Generale
      • Trascendenza: il trasferimento ora continua a tener conto dei nuovi punti di trasferimento dopo utilizzi multipli.
  • Sacerdote
    • Talenti
      • L’effetto di rallentamento di Pazzia (Ombra) ora subisce correttamente gli effetti delle abilità che rimuovono o riducono gli effetti di rallentamento.
  • Ladro
    • Scaltrezza
      • Onore tra i Ladri non fa più sì che i Ladri con il talento Anticipazione si alzino in piedi dopo aver ricevuto una cura critica.

Creature e PNG

  • Cittadini di Dalaran! Alzate gli occhi al cielo e osservate! È stata ridotta la distanza da cui si può udire Rhonin, Signore del Kirin Tor, parlare con i personaggi a Dalaran. Ciò che dice resta comunque importante e può essere letto da chi si trova in città.
  • Le creature rare e i PNG ora sono immuni agli effetti di Assoggetta Demone e Assoggetta Non Morto.
  • Goren Protettore, Antenato Orco, Ogre Antico e Arakkoa Spettrale ora sono correttamente proporzionali ai personaggi di livello 100.
  • Boss esterni
    • I boss esterni Drov il Polverizzatore e Tarlna il Senza Età a Gorgrond ora condividono un unico salvataggio di predazione del bottino.
    • Sia Drov il Polverizzatore sia Tarlna il Senza Età non sono più visibili contemporaneamente.
  • Talador
    • Cordana Vilcanto ora è visibile per i personaggi di livello superiore al 98.
    • May Tirta e James Lamone a Zangarra non possono più essere attaccati dai giocatori.
  • Guglie di Arakk
    • Ora è possibile prendere ancora come bersaglio l’Amplificatore Solare anche se si allontana troppo dalla sua posizione iniziale, quando viene usata l’abilità Scavo.
  • Nagrand
    • Gordag non usa più Urto Tettonico.

Spedizioni, incursioni e scenari

  • Incursioni
    • Il credito per la sconfitta dei boss in modalità Ricerca delle Incursioni non ha più un tempo di recupero giornaliero invece che settimanale.
    • Altomaglio
      • Tectus: i Granuli di Tectus ora vengono correttamente tracciati nei riquadri del boss.
      • Ogron Gemelli: le armi lanciate da Femo ora persistono per 16 secondi dopo la fine del lancio di Scossa Sismica.
      • Ko’ragh ora non beneficia più dell’aura di colpo critico dei giocatori che sono sotto l’effetto di Potere Dominante.
      • Ko’ragh: risolto un problema per il quale i giocatori non potevano usare le abilità di esecuzione su Ko’ragh quando la sua salute era bassa.
  • Spedizioni
    • Miniere dei Magliorosso
      • Guardiano degli Schiavi Schiant: dopo averlo sconfitto, gli schiavi non sono più attaccabili e non fanno più sì che Croman li insegua, andando fuori portata.
    • Treno Frecciacupa
      • Nitrogg Torretonante non può più essere scagliato fuori dal treno, finendo per rimanere in elusione.
      • Autocannoni di Ferro, Spezzarti di Ferro ed Enormi Casse di Armi nel Punto d’Impatto del Frecciacupa ora si possono trovare anche in un’altra posizione.

PvP

  • Ashran
    • Gli obiettivi bonus di Ashran ora si azzerano quotidianamente.
    • La Fortuna Aiuta gli Audaci non conferisce più un bonus all’aumento dei Punti Onore.

Campi di battaglia e Arene

  • I guaritori che abbandonano uno scontro d’arena ora non subiscono più l’occasionale azzeramento di Indebolimento.
  • Risolte alcune situazioni nelle quali i giocatori nei campi di battaglia o nel Colosseo potevano erroneamente ottenere oggetti che richiedevano reputazione con la Lancia di Vol’jin o l’Avanguardia di Wrynn per poter essere equipaggiati.

Oggetti

  • Gli effetti delle pozioni di cura non possono più erroneamente fornire cure critiche o beneficiare di replicazione.
  • La statistica Maestria non conta più come beneficio di gruppo di incursione fornito dai cibi che conferiscono il beneficio Ben Nutrito per la statistica secondaria più alta.
  • L’ologramma temporaneo di Ologramma Personale ora si vede più facilmente.

Correzione dei problemi

  • Risolto un problema per il quale la dissoluzione di Preghiera di Guarigione rimuoveva erroneamente solo una singola carica invece dell’effetto totale.

9 Dicembre

Garrisons, Followers, and Outposts

  • Garrison Buildings
    • Barn: Increased the drop rates for Savage Blood from work orders.
    • Dwarven Bunker / War Mill: Work orders now award more Iron Horde Scraps and increased the drop rates for Follower Enhancements.
    • Gladiator’s Sanctum: Characters can now accumulate up to a maximum of 5000 Broken Bones at a time.
    • Salvage Yard: Salvage recovered from a Garrison Mission should now always contain an item.
    • Trading Post: The Savage Friends achievement now only requires the character to become Exalted with 1 Draenor reputation (down from 3).
    • Trading Post (Alliance): The Sha’tari Defense quartermaster now correctly offers the Sky Fry Battle Pet for sale at Revered reputation.

Classes

  • Druid
    • General
      • Resolved an issue where Druids may sometimes lose Flight Form (and fall) when logging in or exiting from a Battleground or Arena match.
  • Hunter
    • General
      • Kill Shot should now correctly reset its cooldown when it fails to kill the target due to Cauterize (Mage) or Guardian Spirit (Priest).
  • Mage
    • Armor Sets
      • Mage Tier-16’s 4-piece set bonus is no longer guaranteed to trigger for characters above level 90.
  • Warlock
    • General
      • Dark Soul’s cooldown should now work correctly when used in conjunction with the talent Archimonde’s Darkness and Glyph of Dark Soul.

Quests

  • Spires of Arak
    • Orders, Commander?: Resolved an issue where characters that have performed a faction change may be unable to complete the quest.

Dungeons, Raids, and Scenarios

  • Raids
    • Highmaul
      • Iron Flame Technicians should no longer be incorrectly dropping Normal difficulty loot on Raid Finder difficulty.
      • The Butcher’s Heavy Handed attack should now be correctly counted as an attack for abilities that require an attack to trigger its effects.
      • The Butcher should no longer become unresponsive if a Rogue in stealth gets too close.
      • Brackenspore: Unit frames for Living Mushrooms and Rejuvenating Mushrooms should now display properly.
      • Imperator Mar’gok: Arcane Aberrations that have been Banished should now continue to use Collapsing Entity.
      • Imperator Mar’gok: Added a portal transporting players back to The Coliseum from Throne of the Imperator after Imperator Mar’gok has been defeated.
  • Dungeons
    • Shadowmoon Burial Grounds
      • The portal that appears after Ner’zhul has been defeated should now transport players back to the beginning of the Dungeon.

Battlegrounds and Arenas

  • The level 90 bracket has been merged into the level 91-99 bracket.
  • Priests should no longer be able to continue to hold onto the flag while in Spirit of Redemption form.
  • Rated Battleground flag carriers in a tanking specialization should no longer be taking more damage than flag carriers in a non-tanking specialization. Previously, flag carrying tanks took 50% more damage and that stacked with an additional 25% damage received while in RBGs (additional 75% damage received total). This change removes the 50% additional damage taken while carrying a flag in an RBG.

Professions

  • Enchanting
    • Resolved an issue that could cause Enchanter’s Illusions to be reverted from an item.

Items

  • General goods vendors across Draenor now offer Crystal Vials and Enchanting Vellums for sale.
  • Consumable items that summons a fast mount can no longer be used while in a Challenge Mode.
  • Elixir of Deep Earth now increases armor by 67 (down from 268).
  • Primal Spirit is now only eligible for Greed rolls in Need Before Greed loot mode.

8 dicembre

Cambiamenti alle classi

  • Cavaliere della Morte
    • Gelo
      • I danni inflitti da Assalto del Gelo sono aumentati del 7%.
      • I danni inflitti da Folata Gelida sono aumentati del 7%.
      • I danni inflitti da Disintegrazione sono aumentati del 7%.
  • Cacciatore
    • Generale
      • I danni inflitti da Tiro Mortale (Affinità Animale, Precisione di Tiro) sono stati ridotti del 10%.
    • Precisione di Tiro
      • I danni inflitti da Tiro Mirato sono stati ridotti del 10%.
  • Mago
    • Arcano
      • I danni inflitti da Sbarramento Arcano sono aumentati del 16%.
      • I danni inflitti da Detonazione Arcana sono aumentati del 16%.
      • I danni inflitti da Esplosione Arcana sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Missili Arcani sono aumentati del 16%.
    • Fuoco
      • Pirotecnica Potenziata ora aumenta la probabilità di critico del 10% per accumulo (invece che del 5%).
      • Armatura Lavica ora aumenta la probabilità di critico magico del 15% (invece che del 5%).
    • Gelo
      • I danni inflitti da Dardo di Gelo sono aumentati del 25%.
    • Talenti
      • I danni inflitti da Globo Arcano (Arcano) sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Tempesta di Comete (Gelo) sono aumentati del 25%.
      • I danni periodici inflitti da Meteora (Fuoco) sono aumentati del 25%.
      • I danni inflitti da Tempesta Fatua (Arcana) sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Supernova (Arcano) sono aumentati del 12%.
  • Monaco
    • Generale
      • Calcio del Sole Nascente (Impeto, Misticismo) ora fa sì che le abilità del Monaco infliggano il 10% dei danni in più ai nemici (invece del 15%).
  • Sciamano
    • Generale
      • I danni inflitti da Catena di Fulmini sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Getto di Lava (Elementale, Rigenerazione) sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Dardo Fulminante sono aumentati del 10%.
    • Elementale
      • I danni inflitti da Terremoto sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Catena di Lava sono aumentati del 10%.
    • Potenziamento
      • I danni inflitti da Sferzata Lavica sono aumentati del 20%.
      • I danni inflitti da Assalto della Tempesta sono aumentati del 20%.
    • Rigenerazione
      • Ondate Rigenerati ora aumentano tutte le cure fornite del 30% (invece che del 25%).
    • Talenti
      • I danni inflitti da Detonazione Elementale sono aumentati del 10%.
  • Guerriero
    • Furia
      • I danni inflitti da Sete di Sangue sono aumentati del 20% e l’abilità ha il 40% di probabilità in più di infliggere un colpo critico (invece che il 30%).
      • I danni inflitti da Esecuzione (Furia) sono aumentati del 10%.
      • I danni inflitti da Colpo Furente sono aumentati del 33%.
      • I danni inflitti da Assalto Selvaggio sono aumentati del 32%.

Guarnigione, seguaci e avamposti

  • Ashran è stata riattivata e può potenzialmente essere scelta come luogo di assalto giornaliero. Questo cambiamento annulla quello del 21 novembre.
  • Edifici della Guarnigione
    • [Richiede il riavvio del reame] Gli incarichi di lavoro dei seguenti edifici dell’Orda (Miniera, Giardino d’Erbalismo, Officina dei Goblin, Fucina di Guerra ed Emporio) e dell’Alleanza (Fortilizio dei Nani, Stabilimento degli Gnomi, Emporio) ora contribuiscono correttamente al credito per il compimento delle imprese “Lavori saltuari” e “Lavori part-time”.
    • Boutique d’Oreficeria: i seguaci assegnati a questo edificio ora propongono sempre una missione giornaliera.
    • Santuario del Gladiatore: il torneo di gladiatori nel Colosseo degli Altomaglio non conferisce più erroneamente equipaggiamento PvP e oggetti che richiedono reputazione con la Lancia di Vol’jin o l’Avanguardia di Wrynn per poter essere equipaggiati.
    • Santuario del Gladiatore: gli incarichi di lavoro conferivano troppo oro e oggetti rispetto a quanto previsto. La quantità di oggetti e di oro conferita è stata ridotta per essere più in linea con quella degli altri edifici.
    • Giardino d’Erbalismo: i visitatori non possono più raccogliere l’Erba del Gelo del proprietario della Guarnigione.
    • Centro di Riciclaggio: le ricompense utili sono state suddivise in 3 categorie a seconda del livello della missione (livelli 90-94, livelli 95-99 e livello 100). Inoltre, una missione di livello 100 che ha una probabilità di successo garantita dev’essere portata a termine per ricevere le adeguate ricompense.
  • Invasioni della Guarnigione
    • Invasione del Concilio dell’Ombra: la Concubina del Peccato non conferisce più punti quando viene sconfitta.

Missioni

  • Valle di Torvaluna
    • Il destino di Karabor: Yrel ora aiuta sempre il giocatore contro Krull. Inoltre, l’abilità Frantumazione Brutale di Krull ora ha una portata ridotta di 6 metri.
  • Talador
    • Non a casa tua: i Braccianti di Forte Wrynn ora fuggono sempre dopo aver sconfitto Strappaviscere.
    • Con la coda tra le gambe: i peoni ora fuggono sempre dopo aver sconfitto Zannamaligna.

Creature e PNG

  • I PNG di Grom’kar nell’Officina Bellica di Ferro e nella Fonderia dei Roccianera ora hanno una probabilità di rilasciare Brandelli dell’Orda di Ferro per i personaggi che hanno costruito un Fortilizio dei Nani o una Fucina di Guerra nella propria Guarnigione.
  • Valle di Torvaluna
    • Shinri non resta più bloccato in elusione.

Spedizioni, incursioni e scenari

  • Incursioni
    • Altomaglio
      • Tectus: gli effetti visivi di Pilastro di Terra, Frattura, Stalattite Meteoritica e Veleno Radiante ora sono più facili da vedere.
      • Tectus: Stalattite Meteoritica ora infligge meno danni in modalità Normale ed Eroica.
      • Il reticolo di mira della Nube Cristallina di Tectus ora è visibile anche per gli utenti che hanno disattivato le texture proiettate.
      • Le abilità Disposizione Feroce e Disposizione Aggressiva degli Ogron Gemelli ora vengono mostrate nel registro di combattimento.
      • Le Mine Arcane dell’Imperatore Mar’gok che attivano Risonanza Distruttiva ora sono più facili da vedere anche per gli utenti che hanno disattivato le texture proiettate.
      • Imperatore Mar’gok: gli effetti visivi di Risonanza Distruttiva ora sono visibili da qualsiasi punto nella zona del Trono dell’Imperatore.
      • L’abilità Ira Arcana dell’Imperatore Mar’gok non colpisce più erroneamente il personaggio Marchiato da Potenza di Replicazione durante la Fase 4.
  • Spedizioni
    • Auchindoun
      • Il filmato di Teron’gor che iniziava dopo la sconfitta di Azzakel in modalità Sfida è stato disattivato.
    • Vetta dei Cieli
      • Ranjit non prende più di mira occasionalmente il difensore con Chiarore e Muro di Lame Ventose.

PvP

  • Ashran
    • Gli aumenti di Punti Onore e di reputazione per la consegna dei Frammenti di Manufatto segnalati il3 dicembre ora hanno terminato la fase di test e sono stati implementati.
    • La rigenerazione della salute di Kronus, Fangraal, del Gran Maresciallo Fremilama e del Gran Signore della Guerra Volrath quando tornano in posizione o escono dal combattimento è stata disattivata.
    • Le creature fuori da Ashran non hanno più erroneamente una probabilità di rilasciare Frammenti di Manufatto.

Campi di battaglia e Arene

  • I campi di battaglia classificati non conferiscono più erroneamente equipaggiamento PvP e oggetti che richiedono reputazione con la Lancia di Vol’jin o l’Avanguardia di Wrynn per poter essere equipaggiati.

Professioni

  • Archeologia
    • Talismano Ancestrale Originale e Idolo d’Avorio Incrinato Originale non vengono più erroneamente conferiti di nuovo se il personaggio li ha già ottenuti.

Oggetti

  • Gli incantamenti di armi e armature dei seguaci ora possono accumularsi fino a 20.
  • I benefici temporanei che aumentano l’indice di critico ora aumentano correttamente l’indice di parata, grazie a Replica Immediata, per la specializzazione difensore.
  • Le Fiale per Pozioni Rotte non vengono più rilasciate per i personaggi che non hanno competenza in Alchimia.
  • La Candela Inestinguibile era stata potenziata più del previsto. La quantità di mana fornita è stata ridotta a 10.456 (da 20.916). Ulteriori informazioni sui motivi di questo cambiamento sono disponibili sul thread: Cambiamenti alla Candela Inestinguibile.
  • Il Rospo Schiacciato con Gentilezza non può più essere usato in una spedizione in modalità Sfida.

Imprese

  • [Richiede il riavvio del reame] Ossessione per i soldi di Draenor ora richiede di raccogliere solo 2.500 oro su Draenor (invece che 10.000).

Mike Ybarra scrive ai giocatori: “notizie entusiasmanti in arrivo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Attraverso un nuovo post pubblicato sul sito ufficiale di Blizzard, il celebre Mike Ybarra (Head di Blizzard Entertainment dalla scorsa estate) ha voluto mandare un messaggio alla gigantesca community dei suoi giocatori.

Mike Ybarra si è prima detto soddisfatto del lavoro che è stato fatto in Blizzard nel corso di questi ultimi mesi, con notevoli sviluppi sul fronte dei team che dovranno operare all’interno dell’azienda per garantire un ambiente di lavoro sempre inclusivo e sereno.

All’interno del comunicato, Mike ha poi voluto anche fare una rapida menzione dei progetti e delle novità future di Blizzard, annunciando che “notizie entusiasmanti” sono in arrivo per gli appassionati dei titoli del publisher. “Bisognerà aspettare fino alla prossima settimana” però per avere certezza rispetto al “cosa” è in arrivo.

Ecco di seguito il messaggio completo:

Sono onorato di far parte di Blizzard Entertainment: per la sua storia epica, i talenti incredibili, le migliori community di giocatori e, naturalmente, gli incredibili giochi che siamo così fortunati di poter creare. Sono alla guida di Blizzard da un paio di mesi ormai, e oltre alle entusiasmanti novità di questa settimana, vorrei condividere alcuni pensieri sugli sforzi che stiamo facendo per mettere il nostro team e i giocatori al centro in tutto quello che facciamo.

Il 2021 è stato un anno impegnativo per tutti. Come individui, ci preoccupiamo di trattare con rispetto e dignità tutti quelli che ci circondano. Come professionisti, abbiamo a cuore il nostro mestiere e vogliamo lavorare nell’ambiente più incoraggiante e sicuro possibile.

La nostra priorità, ora e in futuro, è il lavoro che stiamo facendo per ricostruire la vostra fiducia in Blizzard.

Vedere Blizzard lavorare con la creatività e la diligenza di sempre anche in questo periodo difficile (aggravato dalla pandemia in corso) è stato d’ispirazione. Il modo in cui affrontiamo queste sfide, facciamo evolvere i nostri processi di sviluppo e guardiamo in modo introspettivo come migliorare la nostra cultura aziendale è indicatore dell’incredibile forza e dell’impegno che mettiamo tra di noi, nel nostro lavoro e nei confronti delle community dei giocatori.

Mi sono sentito incoraggiato anche leggendo i forum, i post sui social e le email di persone interne o esterne a Blizzard, che hanno difeso ciò che è giusto e ci hanno fornito la loro guida. Voglio che sappiate che vi stiamo ascoltando, tutti, e siamo impegnati a cambiare. Come primo passo del miglioramento delle comunicazioni con la community, vorrei sottolineare alcune delle prime azioni che stiamo intraprendendo per migliorare la nostra cultura aziendale:

  • Valuteremo il successo dei nostri team esecutivi e dirigenziali direttamente sulla base dell’effettivo miglioramento della cultura aziendale. Questo significa che il loro (e il mio) successo, e la conseguente remunerazione, dipenderanno direttamente dai risultati generali raggiunti nel creare un ambiente di lavoro sicuro, inclusivo e creativo in Blizzard.
  • Dedicheremo più risorse e ruoli a tempo pieno al miglioramento della nostra cultura aziendale. Troppo spesso, questi sforzi fondamentali vengono demandati a gruppi di impiegati dedicati alle risorse umane, che hanno già altri lavori a tempo pieno da svolgere. Tra le posizioni di leadership che abbiamo stabilito per questo nuovo team ci saranno:
    • un responsabile della cultura aziendale, che ci aiuterà a mantenere gli aspetti migliori di quello che già esiste e a cambiare ed evolvere laddove ce ne sia bisogno, per assicurarci che tutti possano dare il meglio in Blizzard
    • un nuovo responsabile organizzativo per le risorse umane, che creerà fiducia, rafforzerà i nostri team e contribuirà a promuovere un ambiente di lavoro sicuro e positivo per tutti
    • un responsabile per la diversità, l’equità e l’inclusione (DE&I), concentrato esclusivamente sui nostri progressi negli sforzi in questo ambito

    Il nostro impegno prioritario, ora, è completare questi team.

  • Abbiamo triplicato le dimensioni dei nostri team dedicati al rispetto delle regole e alle indagini sui comportamenti inaccettabili, per meglio chiarire le responsabilità. Si parla di tutti gli impiegati Blizzard, inclusi i leader e i dirigenti.
  • Abbiamo condiviso i dati sulle rimostranze con i nostri team e abbiamo stabilito degli obiettivi di miglioramento di queste misurazioni.
  • Abbiamo messo in atto un programma di feedback ascendenti, in modo che gli impiegati si sentano sicuri nel valutare i propri capi. Useremo questi dati per misurare la qualità e l’efficacia dei nostri manager.

Queste azioni sono solo l’inizio del lavoro che ci aspetta in Blizzard. Mi sento motivato ed entusiasta all’idea di lavorare direttamente alla costruzione del miglior ambiente possibile per i nostri team, permettendo loro di dare vita alle proprie idee.

Sappiamo di dover anche fornire ai nostri giocatori dei contenuti in modo più regolare e di dover rinnovare i nostri giochi, dentro e fuori. Abbiamo in serbo alcune novità entusiasmanti, ma potrò dire di più la prossima settimana.

Voglio ringraziare le nostre community e i nostri incredibili team per la loro dedizione e la loro guida: saranno sempre la nostra stella polare.

Brindiamo a un incredibile 2022… e oltre!

– Mike “Qwik” Ybarra

Cosa ne pensate community? Speriamo di scoprire presto quali sono le grandi novità in arrivo!

Articoli correlati: 

Microsoft

Microsoft/Activision: titoli “esclusivi”, i chiarimenti di Spencer e la replica di PlayStation: facciamo il punto della situazione

Profilo di Stak
 WhatsApp

Microsoft/esclusiva – Cosa accadrà ora che Microsoft ha acquisito Activision Blizzard? Quali saranno le conseguenze nel mercato di questo importantissimo “colpo”, e come potrebbe andare a svilupparsi l’intero settore delle console…

Queste sono solamente alcune delle domande che oggi impazzano nelle community e nei gruppi dedicati ai videogiochi. Con questo speciale cercheremo di dare qualche risposta in più, sempre affidandoci totalmente (ed unicamente) alle dichiarazioni ed ai comunicati ufficiali già disponibili in rete.

La più importante questione riguarda certamente il fatto delle esclusive, e soprattutto se queste verranno effettivamente applicate per Xbox e PC per titoli storicamente “multi platform” e da sempre giocati su PlayStation come Call of Duty o Overwatch, solo per citarne due.

Al momento l’unica certezza di cui disponiamo, è data da una frase abbastanza vaga (se non del tutto “ambigua”) riportata nel comunicato ufficiale di Microsoft ed anche da alcune dichiarazioni del CEO di Microsoft Gaming Phil Spencer. Da più parti è stato infatti chiarito che Microsoft si impegnerà nel continuare a “supportare” i giocatori di tutte le console, e che non è loro intenzione allontanare questi da altre piattaforme.

Partendo dal presupposto che si parla solo di “supporto” e non di sviluppo, le parole del CEO Phil Spencer sono sostanzialmente le stesse che affermò quando Microsoft acquisì Zenimax. Come molti sapranno, mesi dopo l’acquisto di questo noto publisher è iniziata a circolare la voce per la quale, molto probabilmente, i più importanti nuovi titoli di Bethesda e degli altri studi sarebbero stati esclusiva Xbox.

Anche il noto giornalista ed esperto del mondo dei videogiochi Benji-Sales pensa che in futuro vi saranno delle esclusive per Xbox e PC dei titoli Activision Blizzard, e non è certamente l’unico tra gli addetti ai lavori ad esserne convinto.

Il fatto che continueranno a “supportare” i giocatori dei titoli già esistenti non preclude che tutti i nuovi titoli (magari ad eccezione di Warzone, che rappresenta un “unico” su cui andrebbe fatto un ragionamento a parte) di un franchise come Call of Duty vengano creati appositamente per Xbox e PC.

D’altro canto è evidente che l’obiettivo di Microsoft non è mai stato quello di monopolizzare il mercato delle console…come ha già fatto con il suo Windows nel mondo dei computer, Microsoft vuole riuscire ad ottenere il monopolio di tutto il gaming formato “intrattenimento digitale”.

Con il suo apprezzatissimo Gamepass Microsoft avrà la possibilità di presentare ai giocatori un’ampia lista di titoli che potranno giocare, sempre dallo stesso account “generale”, su PC, su console, in Cloud o da mobile

Sappiamo anche che per Microsoft è molto importante anche il settore degli esports, e con questa mossa il gigante di Redmond si è anche assicurato un pacchetto già pronto fatto di due leghe internazionali con all’interno già team organizzati e tifoserie.

Vista in quest’ottica, e se Microsoft dovesse riuscire a portare a casa l’obiettivo, l’intero mercato videoludico si troverebbe un gigante di proporzioni inimmaginabili pronto a sfornare titoli su titoli su ogni tipo di device esistente…il tutto facilmente fruibile mediante la semplice spesa del Gamepass…un sogno per molti videogiocatori.

Microsoft ha acquistato Activision Blizzard! Quale fine per Call of Duty su PlayStation?

Sony e PlayStation potrebbero essere destinati ad un mercato più specifico, composto da appassionati ed amanti dei favolosi titoli esclusivi di cui dispone la console giapponese, similarmente a come già accade per Nintendo.

Probabilmente solo in quest’ottica è giustificabile una spesa di 70 Miliardi di Dollari…un altro argomento che in questi giorni è stato forse trattato con troppa superficialità. 70 Miliardi sono una cifra veramente straordinaria…un qualcosa che in ogni caso resterà alla storia come una delle più grandi acquisizioni di sempre.

Per fare un rapido esempio, nel pezzo pubblicato ieri da Gosoap abbiamo riportato le considerazioni del noto Geoff Keighley, secondo cui allo stesso prezzo Microsoft avrebbe potuto acquistare, ad eccezione di EA, quasi tutti gli altri publisher indipendenti attualmente presenti sul mercato.

Nonostante i numerosi problemi che imperversano su molti dei titoli di Activision, nonostante la drammatica situazione che c’è in Blizzard e lo stato in cui versano da ormai un anno i loro titoli, e soprattutto nonostante le numerose cause legali per abusi/molestie sessuali che vedono coinvolti diversi nomi celebri dell’azienda, Microsoft ha comunque deciso di pagare per l’acquisizione circa 20 miliardi in più rispetto alle stime del Wall Street Journal.

Non è di certo un acquisto fatto per mettere il cappello su qualche titolo, o per ottenere qualche miliardi di Dollari in più negli utili a fine anno, specialmente se si considerano i dati svelati da Keighley.

Dal mio punto di vista, e sono rasserenato del fatto che diversi altri colleghi la pensino come me (i tanti amici lettori della community di WarHub conoscono la mia opinione già da ieri), penso che un acquisto del genere ad un prezzo del genere sia fatto più nell’ottica di andare a “conquistare” l’intero mercato dei videogiochi, con il tentativo chiaro di monopolizzarlo attraverso un’offerta completa a 360° e soddisfacente per l’utente.

La stessa Microsoft ha del resto già confermato che alcuni giochi verranno “mantenuti” su PlayStation, ma che ci saranno dei contenuti esclusivi per Xbox (Fonte).

70 Miliardi per Activision, ma quanto valgono EA, Nintendo, Ubisoft e gli altri marchi più famosi?

La replica di PlayStation 

Dal canto suo PlayStation serra i ranghi, ed al Wall Street Journal rivela: “abbiamo accordi con Activision per i quali avremo a disposizione su PlayStation anche i prossimi titoli di COD“.

Questo intervento ci dice due cose: la prima, che c’è quindi il rischio reale che in Xbox decidano di sfornare solamente COD dedicati alla loro console, ad eccezione del titolo 2022 che è sicuro al 100% uscirà anche per la console giapponese (l’acquisizione prenderà il via solo nel 2023, fino ad allora non c’è ragione di pensare che Acti possa infrangere i contratti con Sony).

La seconda, che in Sony hanno davvero il timore di perdere questi titoli. Non è però chiaro quanto durerà questo accordo tra Activision e Sony, e se quindi riguarda solo un determinato numero di titoli in sviluppo, o se riguarda genericamente tutti i nuovi titoli del franchise.

Per “spezzare” un po’ il clima serioso…uno dei tanti divertentissimi Meme sfornati dal Web sull’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Le conclusioni

Per arrivare ad una sintesi credibile ed oggettiva, possiamo quindi affermare con assoluta certezza che tutti i giochi già usciti e disponibili multi platform continueranno ad essere disponibili, ed a ricevere supporto tecnico, anche per i giocatori PlayStation.

Con altissima probabilità la medesima fine toccherà a Warzone, mentre visto il comunicato, e viste soprattutto le parole di Phil Spencer, è ancora decisamente in dubbio il cosa accadrà dopo il 2023 per i titoli dei franchise più importanti, ma sembrano al momento essere molte di più le possibilità che si proceda con delle esclusive nette, piuttosto che con altro.

Voi cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è aperta!

bobby kotick

Microsoft/Activision Blizzard: il CEO Bobby Kotick resterà al comando fino al 2023

Profilo di Stak
 WhatsApp

Nel corso della giornata di ieri l’intero settore dei videogiochi è rimasto “folgorato” dalla notizia dell’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft.

Quasi come un fulmine a ciel sereno, i canali social del mondo Xbox hanno iniziato a pubblicare post nei quali annunciavano il raggiungimento dell’accordo tra i consigli d’amministrazione dei due giganteschi gruppi, il tutto per una cifra spaventosa: quasi 70 miliardi di Dollari (sono 68.7 per l’esattezza, 90 Dollari per azione di Activision Blizzard).

Come facilmente prevedibile, la notizia ha avuto l’effetto di un terremoto all’interno del mondo del gaming, tra personalità e giocatori assolutamente entusiasti della notizia (ne parleremo più dettagliatamente nel corso del pomeriggio), e tanti altri che hanno invece manifestato preoccupazione sul fronte delle esclusive, e dei giochi che POTREBBE perdere la console Sony nei prossimi anni (COD e Overwatch su tutti).

Al netto delle speculazioni, delle ipotesi o delle varie possibili strade che potrebbe prendere tutta questa situazione, sappiamo comunque che Activision Blizzard continuerà ad avere una (quasi) totale autonomia sul suo operato, almeno fino alla metà del prossimo anno.

Per far si che l’acquisizione inizi a tutti gli effetti, molto probabilmente con l’inserimento di personalità del mondo Microsoft nei ruoli chiave di Activision Blizzard e dei suoi studi associati, bisognerà infatti attendere il 30 Giugno del 2023, prima data utile per permettere all’intero accordo di raggiungere tutti gli standard richiesti in questo tipo di operazioni.

Dei “tempi tecnici” obbligatori quindi, durante i quali l’attuale CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick (tra le persone coinvolte nello scandalo abusi sessuali della scorsa estate – troverete qui altri dettagli) resterà alla guida dell’azienda, con la stessa che opererà in totale autonomia.

Non sappiamo esattamente in cosa consisterà questa “totale autonomia“, ma in ogni caso dubitiamo fortemente che Microsoft si “disinteressi” completamente di questo suo nuovo, importante, asset societario per i prossimi 18 mesi.

A dare la conferma rispetto a queste tempistiche è stato lo stesso Bobby Kotick, che ha inviato la seguente lettera a tutti i dipendenti nel corso della giornata di ieri:

“[…] Transazioni come queste richiedono molto tempo per essere completate. Fino a quando non avremo tutte le approvazioni necessarie, e fin quando le altre consuete condizioni di chiusura non saranno soddisfatte, che prevediamo avvenga nell’anno fiscale 2023 di Microsoft (termina il 30 giugno 2023), continueremo a operare in modo completamente autonomo.

Continuerò come nostro CEO con la stessa passione ed entusiasmo che avevo quando ho iniziato questo fantastico viaggio nel 1991. Naturalmente, questo annuncio susciterà tante domande. Organizzeremo numerosi forum ed eventi per assicurarci di rispondere alle tue preoccupazioni […]” (fonte).

Microsoft acquista Activision: cosa potrebbe cambiare in futuro?

Da inizio Luglio 2023 dovrebbe a quel punto subentrare Microsoft, Bobby Kotick e altri nomi dell’azienda lasceranno Activision Blizzard (si è parlato esplicitamente di “lievi modifiche al personale”, quindi non dovrebbe essere qualcosa che riguarda i dipendenti e gli impiegati delle software house), con il subentro al comando dell’Amministratore Delegato di Microsoft Satya Nadella e delle nuove personalità che andranno a ricoprire ruoli di vertice nella struttura organizzativa del gigantesco publisher.

L’argomento Activision Blizzard/Microsoft continuerà ad essere analizzato ed approfondito su nuovi speciali che usciranno in seguito. Restate sintonizzati con noi per non perdervi neanche una novità sulla questione.

Articoli correlati: