Valorant: prime indiscrezioni sulle ricompense per acquistare armi ed oggetti in partita

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il celebre Youtuber Jack ‘jackfrags’ Mason ha recentemente pubblicato un nuovo ed interessante video, durante il quale sono stati resi noti i primi dettagli riguardo le ricompense e l’acquisto degli oggetti durante le sfide classificate.

Seguendo un modello di gioco molto simile a quello visto su Counter Strike, anche su Valorant dovremmo poter guadagnare soldi da spendere in armi e potenziamenti mediante l’uccisione dei nostri avversari, maggiori saranno le uccisioni a referto maggiore sarà il “bottino” che avremo a disposizione per il bene di tutto il team.

Allo stesso modo dovremmo anche ricevere dei soldi al termine di ogni rund, sia che questo sia stato vinto sia in caso di sconfitta, con il premio previsto per la vittoria che sarà di circa 3000 Dollari e quello destinato alla squadra perdente che oscillerà tra i 1900 ed i 2900 Dollari.

Vista l’esigua differenza tra il premio destinato alla vincente, e quello destinato alla perdente, appare chiara la volontà di Riot di non andare a favorire troppo la squadra più forte, ma di tenere il livello della partita il più bilanciato possibile.

Stando alle prime informazioni le ricompense dovrebbero comunque svilupparsi cosi:

  • 200 Dollari per ogni Kill
  • 3000 Dollari per la vittoria di un round
  • 1900/2900 Dollari per la sconfitta di un round

Il video

Un’altra interessante novità rivelata da Jackfrags durante il video in cui mostra la sua prima volta su Valorant è quella per la quale una volta scelto un personaggio, dovremo giocare con questo fino alla fine del match…un qualcosa di cui ancora non abbiamo nulla di ufficiale, ma che (come per tutti gli altri discorsi citati prima) non dovremmo essere troppo lontani dallo scoprire.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701