WSOE4 Day 2 Recap: Speed da favola, FlipSid3 campioni del torneo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono i FlipSid3 i vincitori del WSOE4 The Rocket League Showdown! Trascinati da uno straordinario Speed, ottengono il montepremi più alto di 50.000$. Non sono mancate le emozioni, le delusioni ed anche episodi molto discutibili che analizzeremo in seguito, game per game, serie per serie!

Potete trovare il recap del Day 1, cliccando qui.
Potete trovare gli Highlights del Day 1 su Youtube cliccando qui.
Potete trovare gli Highlights del Day 2 su Youtube cliccando qui.

QUARTI DI FINALE: DIG VS G2

Tabellone finale dopo il Day 1

Ci eravamo lasciati così, con l’incredibile rimonta dei G2 ai danni del PSG, e la doppia sfida Europa-Nord America ai quarti di finale.

Nel primo quarto di finale, che potete rivedere qui, vediamo contrapposti due team caratterizzati entrambi da un cambio di roster importante. I G2 hanno perso Kronovi, andato ai Rogue, sostituendolo con Chicago degli Evil Geniuses. I Dignitas, invece, lasciano partire Kaydop ai Renault Vitality, per acquistare Yukeo dai FlipSid3. Per quanto riguarda il torneo, i G2 vengono da un deludente girone, ma un’ottima ultima partita e vittoria contro i TSM. Dall’altra parte, i Dignitas sembravano la squadra da battere dopo la vittoria contro i C9 nel loro girone, ma una perfetta prestazione dei FlipSid3 mina le loro certezze di cui ora avranno bisogno

GAME 1: DIG – G2  1-2, TOTALE 0-1

Pronti, via e sono i Dignitas a partire in vantaggio, capitalizzando l’ottimo pressing e possesso palla con la rete di Turbopolsa dopo poco più di 30 secondi di gioco. La squadra europea continua a spingere e pressare gli avversari, ma non hanno fatto i conti con Rizzo. Prende palla sul muro all’angolo e la trascina di prepotenza in porta per il goal del pareggio. I Dignitas avrebbero anche una occasionissima per pareggiare, con la combinazione Turbopolsa-Panda che viene bloccata con un colpo di reni sulla linea. Ma Rizzo, in questo game, è on fire e si inventa un passaggio perfetto dall’angolo dell’aria avversaria, trovando JKnaps che insacca per il 2 a 1 quando siamo a meà game. Il resto è un continuo pressing degli europei, che hanno una occasione enorme a 10 secondi dalla fine. La difesa dei G2 fa fatica senza boost, ed i Dignitas riescono a trovare un angolino della porta perfetto. Ma i G2 si salvano per miracolo, con Chicago che viene spinto involontariamente, o forse no, sulla palla, evitando un goal già fatto e chiudendo il primo game.

MVP della partita Rizzo, che ha trascinato la squadra con un goal ed un assist. Dall’altra parte un Turbopolsa che fa più punti di tutti, lo abbiamo visto sia in attacco che difesa con ben 3 tiri e 3 parate importanti.

Dignitas leggermente meglio degli avversari, ma Yukeo e Panda troppo sottotono nel Game 1.

Punteggio del primo game

GAME 2: DIG – G2  3-1, TOTALE 1-1

Il Game 2 inizia all’insegna dei Dignitas, che prima trovano la respinta sulla linea su tiro di Yukeo, e poi trovano la rete del vantaggio dopo 30 secondi. Turbo dal muro appoggia in centro per Panda, che insacca di prepotenza per l’1-0. Nei successivi 2 minuti sono i G2 a fare la partita, la combinazione Rizzo-Jknaps finisce incredibilmente fuori a porta vuota, quando siamo a metà game. I Dignitas continuo a stringere i denti, chiusi in difesa dai G2 che vanno vicini 3 volte al goal, trovando però la risposta pronta degli europei. Alla fine però, forse per la fretta di recuperare, Chicago sbaglia quando era l’unico portiere, ostacolato da Yukeo, che segna il goal del 2 a 0 a 1 minuto dal termine. I G2 la riaprono subito dopo, con un’ottima combinazione dal muro da Chicago a Rizzo, ma la partita si chiude con l’autogoal di JKnaps che cerca disperatamente di tenere il pallone in aria. 3-1 Dignitas.

Game 2 che vede i Dignitas alzare il livello nella prima parte di game, e poi controllare il momentaneo unico goal di vantaggio per qualche minuto abbondante. Yukeo MVP, abile a pressare i G2 per tutto il game.

Risultato del Game 2


GAME 3: DIG – G2  2-3, TOTALE 1-2

Il Game 3 parte dalla stessa falsa riga degli altri, con i Dignitas che gestiscono palla, senza trovare però varchi nella difesa avversaria, la quale sembra migliorata nel corso della partita. I G2 avrebbero anche una grande occasione a metà game, ma Turbo non ha il boost necessario per arrivare a tirare a porta vuota. Sono però gli europei a passare in vantaggio, con un’ottima spazzata e la schiacciata di Panda che anticipa tutti per l’1 a 0 dopo 3 minuti di gioco. La risposta dei G2 non si fa attendere, perchè JKnap fa tutto da solo e fa partire un tiro imprendibile nel 7 avversario dopo pochi secondi. Ma non solo, passano anche in vantaggio qualche secondo più tardi, su errore di Yukeo pressato e rete di Chicago. Il game si è completamente acceso, perchè bastano 10 secondi ai Dignitas per sfruttare un disimpegno errato di JKnaps, senza boost, per trovare la ribattuta in rete all’overtime. L’ultimo minuto sarà una pressione costante degli europei, che trovano prima il palo, e poi l’ottimo intervento sulla linea di Rizzo. Overtime dunque, con i G2 che ora vogliono controllare la partita e tentano di togliere il boost agli avversari. Tattica che funziona, però, dopo 6 minuti di poco e niente, quando Jknaps concretizza un contropiede, schiacciando in rete il goal del definitivo 2 a 3.

Chicago sembra finalmente essere entrato in partita, con un MVP meritato frutto di 1 goal, 1 assit, 5 parate e 4 tiri.

Punteggi del Game 3


GAME 4: DIG – G2  3-2, TOTALE 2-2

I Dignitas faticano a digerire il colpo, ed il Game 3 li vede soffrire per tutto il primo minuto. Prima sbagliano completamente in difesa, con Chicago che non sfrutta la porta libera, poi subiscono una perfetta triangolazione Rizzo-JKnaps-Chicago, che porta i G2 in vantaggio. Gli americani hanno sicuramente alzato il livello, visto che è la prima triangolazione che vediamo da parte loro, crescendo di game in game. Il goal, però, serve da sveglia ai Dignitas, che alzano il ritmo di gioco e la pressione, inducendo all’errore Chicago e segnando con Yukeo dopo 1 minuto e 15 di gioco. E segneranno il raddoppio subito dopo, con ancora Yukeo ed il suo pressing incessante, che mura un pallone in porta per il 2-1 Dignitas. La partita si accende, ed i G2 trovano un goal molto fortunato, visto che Chicago esegue un pinch sull’angolo del muro, insieme ad un avversario, la palla schizza in area e colpisce involontariamente Turbo, che fa autogoal per il pareggio.
2 minuti di gioco molto accesi, che forse stancano le squadre, le quali fino alla fine del tempo regolamentare non osano troppo e vanno all’overtime. Tempi supplementari all’insegna dei Dignitas, che pressano per 3 minuti abbondanti, vedendosi negare un goal sulla linea dai G2 dopo un minuto. La pressione porta i suoi frutti, perchè Turbo spinge in porta avversaria e libera la zona per la rete di Panda.

Un game molto equilibrato alla fine, con i G2 che iniziano a migliorare anche in rotazione. I Dignitas, invece, iniziano a sbagliare qualche rotazione di troppo, con Yukeo che, pian piano, esce di scena e ruba palloni ai compagni.

Punteggio Game 4


GAME 5: DIG – G2  2-4, TOTALE 2-3

Il game forse più importante, perchè vincerlo metterebbe sotto pressione gli avversari. Partono forte i G2, molto fortunati anche con la rete del vantaggio dopo un minuto. 50/50 sul muro e palla che finisce dritta in porta. Servono 3 secondi ai Dignitas per equilibrare i conti, con ancora un’ottimo dialogo tra Turbo e Panda, con quest’ultimo in rete. E la ribaltano anche, perchè il pressing costante induce JKnaps ad un gravissimo liscio e palla che scivola in porta dietro di lui. 2 minuti di gioco molto accesi, che portano ad una piccola pausa di emozioni nel game, fino al goal del pareggio dei G2 a meno di 2 minuti dal termine. Ancora una triangolazione Rizzo-JKnaps- Chicago, che trova l’angolino vincente per il 2 a 2. 10 secondi ed i G2 passano in vantaggio, con Rizzo che fa tutto da solo come nel primo game, prende palla dall’angolo e se la porta in rete. Gli americani trovano anche il goal del 4-2 a 30 secondi dal termine, sfruttando un ottimo contropiede che vale la rete di JKnaps.

Tanta fatica per i Dignitas, che subiscono per tutta la seconda metà del game la pressione incessante dei G2, notevolmente migliorati sotto ogni aspetto.

Punteggio Game 5


GAME 6: DIG – G2  2-3, TOTALE 2-4

Match point per i ragazzi nord americani, che metteno sotto pressione i Dignitas. Mentre gli NRG guardano con attenzione la partita, i Dignitas vanno vicino al goal prima con Yukeo, e poi con Turbo, con palla bloccata sul palo a portiere battuto. Servono 2 minuti per trovare il primo goal del game, con Chicago che sale in cattedra e mura perfettamente un rilancio avversario, con palla che diventa un passaggio per JKnaps. Dignitas ancora in corsa però, bastano 6 secondi per trovare il pareggio. Rizzo tira dal soffitto, Chicago rinvia male passandola letteralmente a Turbo, che trova la rete dell’1 a 1. Altri 10 secondi ed i Dignitas passano anche in vantaggio, con la difesa americana ingannata da un rimbalzo e Turbo che si trova la porta spalancata. Saranno 3 minuti di fuoco, con Turbo che spreca una grandissima occasione ad un minuto dalla fine, ed i G2 che pressano disperatamente per trovare il pareggio e lo trovano a 5 secondi dalla fine. Erroraccio di Yukeo, che ruba la parata a Panda, ma sbaglia completamente il salto e si porta il pallone in porta. Overtime, che inizia bene per i Dignitas, bloccati ancora una volta dal palo e da un magnifico Rizzo in porta. Alla fine, la beffa, perchè dopo 2 minuti di gioco sono i G2 a vincere la serie, con Chicago che segna su ribattuta avversaria.

Passano i G2, che scacciano definitivamente le critiche dei giorni scorsi. Sono cresciuti di game in game, migliorando rotazione e difesa. Discorso diverso per i Dignitas, troppo imprecisi sottoporta e con Yukeo che, al momento, non si è ben integrato nella squadra, con diversi errori di rotazione e meccanici. Discorso diverso per Chicago, che a tratti ha persino trascinato la squadra con grandi giocate.

Alcuni dei goal più importanti della serie

QUARTI DI FINALE: TSM – C9

L’altro quarto di finale, che potete rivedere cliccando qui, vede contrapporsi il Team SoloMid, al primo torneo ufficiale sotto questo nome, ed i Cloud9, campioni del mondo in carica. E’ sicuramente una rivincita dopo l’ELEAGUE CUP 2018 vinta dai TSM proprio ai danni dei Cloud9, ma anche una sfida tra chi, forse, ha deluso di più nei rispettivi gironi in relazione al potenziale.

GAME 1: TSM – C9 1-0, TOTALE 1-0

Nel primo game, partono meglio i TSM, pressando bene ed inducendo quasi all’errore Torment con un controllo errato. Provano a rialzarsi i campioni del mondo, ma la partita è dominata in lungo e largo dai TSM, che prima trovano il palo su tiro di Eyelgnite, e poi a metà game arriva il goal del vantaggio, sempre di Eyelgnite, su passaggio dal muro di Remkoe. C9 in continua difficoltà, ma rischiano addirittura il pareggio a 0 secondi, quando, a portiere battuto, prendono il palo.

Primo game molto sottotono da parte degli americani, è raro vederli tirare così poco in porta. Ottimi i TSM, che hanno dimostrato invece ottima coesione e sicurezza.

Punteggio Game 1

GAME 2: TSM – C9 1-2, TOTALE 1-1

I C9 devono assolutamente cambiare marcia, se vogliono provare a ribaltare il risultato. Ma il secondo game non parte nel migliore dei modi, con i TSM che trovano il goal del vantaggio dopo poco più di un minuto di gioco. Errore grossolano di Squishy che, in cerca di boost, lo liscia e lascia la porta sguarnita, favorendo la rete di Remkoe. I C9 però reagiscono subito, e Gimmick schiaccia nel 7 un passaggio perfetto di Squishy. Gli ultimi 3 minuti di game saranno all’insegna dei TSM, che vanno più volte vicini al goal, ma senza trovare la via della rete, andando all’overtime. Serveno 30 secondi ai C9 per pareggiare la serie, con Gimmick che esegue un ottimo passaggio a scavalcare dal muro, trovando la rete di Squishy.

Difficile stabilire cosa sia successo in questo game, forse TSM sottotono, forse C9 che carburano, gli americani pareggiano comunque la serie.

Punteggio Game 2

GAME 3: TSM – C9 1-2, TOTALE 1-2

Dopo il secondo game, però, i C9 non si fermeranno più. I TSM iniziano a sentire la pressione e sbagliare quanto basta per garantire a Gimmick la prima rete del terzo game. Il player americano vuole prendere la scena, perchè prima sbaglia un facile goal a porta vuota, e dopo metà game trova il goal del 2 a 0 su un assist al millimetro di Torrent. TSM che subiscono il colpo, ma trovano la via della rete un minuto dopo su errore di Gimmick, troppo frettoloso nella costruzione dell’azione, regalando palla agli avversari. Finisce così il terzo game, con la telecamera che inizia a puntare i FlipSid3, che osservano i loro futuri avversari.

Sicuramente un altro game equilibrato, ma la differenza la fa Gimmick questa volta, che partecipa, in un modo o nell’altro, ai goal di tutte e due le squadre. TSM che fanno fatica a scardinare la difesa avversaria, divenuta più solida dopo il primo game.

Punteggio Game 3

GAME 4: TSM – C9 1-2, TOTALE 1-3

Il nuovo game inizia con una azione molto casuale, 4 player sulla palla che finiscono per bloccarla in mezzo al campo, e favorire la rete di Eyelgnite a porta vuota. I C9 salgono di ritmo, trovando sempre la risposta pronta degli avversari, fino al terzo minuto di gioco, quando Remkoe regala un passaggio a Torment, il quale pareggia i conti. Con 1 minuto e 30 da giocare, le due squadre si sbilanciano molto, ed inizia anche qualche demolizione. I TSM vanno vicinissimi al goal, con la parata al millimetro di Torment. Stessa cosa i C9, con Gimmick che non riesce a schiacciare in rete un air dribble, con la porta vuota a seguito di una esplosione. Gli americani avrebbero anche l’occasione di passare in vantaggio a 0 secondi dalla fine, ma proprio il tempo impedisce ai C9 di mettere in porta un goal già fatto. Altro overtime quindi, con occasioni da una parte e dall’altra. Prima Squishy, che lotta in mezzo a due e riesce in qualche modo a tirare sul palo, poi i TSM, che vedono i C9 salvare sulla linea un tiro perfetto di Eyelgnite. Dopo 3 minuti di overtime, sono i C9 ad avere la meglio, con un ceiling di Squishy che favorisce la batuta a rete di Torment.

Game equilibrato, con occasionissime da una parte e dall’altra. La differenza la fa la difesa, molto più solida quella dei C9, impegnata addirittura in 8 parate!

Punteggio Game 4

GAME 5: TSM – C9 3-4, TOTALE 1-4

Il game finale di questa serie, con i TSM che ormai stanno subendo psicologicamente il vantaggio degli avversari. I C9 si portano molto velocemente in vantaggio per 3 reti a 0, con doppietta di Torment e goal di Squishy, sfruttando in tutte e tre le occasioni gravi errori difensivi dei TSM. Dopo un minuto di gioco, i ragazzi europei provano a riaprirla, sfruttando la mancanza di boost avversario e segnando con Eyelgnite. Illusione di rimonta subito stroncata, perchè 20 secondi dopo i TSM sbagliano ancora e regalano un altra rete ai C9 con Gimmick. La partita però si accende, perchè i TSM tentano il tutto per tutto ed in 10 secondi trovano la via della rete per ben due volte, con un Metsauranis che si inventa una giocata utile a scartare due avversari e metter in mezzo per Remkoe, che segnerà ancora qualche secondo dopo sempre su assist del compagno. Sotto 3-4 nel game, e 1-3 nella serie, i TSM chiudono i C9 nella propria area, ma gli americani resistono colpo su colpo ed ottengono la loro vendetta, passando in semifinale.

C9 perfetti ad inizio game, e poi bravi a resistere colpo su colpo nella seconda metà di gioco. TSM che lasciano il torneo con molto da recriminare, incapaci di mettere in difficoltà i campioni del mondo, e con l’amaro in bocca di una prima uscita con questo sponsor di certo non entusiasmante.

Punteggio Game 5

SEMIFINALE: NRG – G2

Il tabellone aggiornato

Iniziano così le semifinali, la prima a svolgersi vede contrapporsi il team più in forma del torneo ed ancora imbattuto, gli NRG. Dall’altra parte, i G2, con voglia di stupire e appena usciti vincitori in un ottimo incontro contro i Dignitas. Potete rivedere la partita cliccando qui.

GAME 1: NRG – G2 3-4, TOTALE 0-1

I G2 vogliono continuare a stupire, e partono a razzo con ben 2 goal nei primi 30 secondi, prima con Rizzo bravo a murare una respinta di Jstn, e poi con Jknaps abile ad anticipare tutti su cross di Rizzo. Gli NRG però devono ancora scaldarsi, e in 2 minuti trovano il pareggio. Bravo Jstn nella sua classica azione, alzandosi la palla, appoggiandola a muro e schiacciando il rete il secondo tocco. Il secondo goal è di Garret, che finalizza un perfetto ceiling shot. Ma non è finita qui, perchè gli NRG trovano subito dopo anche il goal del vantaggio, con il solito Jstn abile a portare la palla in aria e passarla a Fireburner, che trova l’angolino decisivo. I G2 però non mollano, ed ancora una volta, trovano il goal negli ultimi 5 secondi del game. Protagonista sempre Chicago, che trova un angolo impossibile da posizione defilata, portando il game all’overtime. Saranno 6 minuti ad alta tensione, con continui capovolgimenti di fronte. Prima i G2, poi gli NRG, vanno vicini al goal più volte, ma tutto viene deciso da un erroraccio di Jstn, che pasticcia con i comandi e fa entrare in rete un long shot di Chicago.

G2 partiti nettamente meglio, anche più caldi rispetto agli avversari visto il turno in più già giocato. NRG che dimostrano comunque ottime cose in vista dei prossimi game, ma troppi errori di Jstn condannano il team al primo game perso

Il goal del momentaneo 2 a 2
Punteggio Game 1

GAME 2: NRG – G2 4-3, TOTALE 1-1

Agli NRG basta un game per entrare nel ritmo partita, ed iniziare il secondo con quattro reti di vantaggio realizzate in metà game. Fa tutto Garret, con una tripletta fantastica ed un altrettanto passaggio per Jstn che taglia le gambe agli avversari. I G2 però non vogliono affatto mollare, e con 2 minuti e quindici rimasti, trovano la rete con il solito Chicago, bravo ad anticipare tutti su cross di Jknaps. Negli ultimi secondi, i G2 si scatenano, perchè trovano la via del goal a 30 secondi dalla fine con Jknaps, e poi a 3 secondi dalla fine con una carambola fortunata che vede vincitore il tocco di Chicago. Non basta però il tempo rimasto, e gli NRG portano a casa un game importante.

Game comunque equilibrato, che premia l’alto livello di gioco degli NRG nella prima metà del game. G2 che sbagliano troppo in difesa, e costretti spesso ad inseguire.

Punteggio Game 2


GAME 3 : NRG – G2 2-4, TOTALE 1-2

Nel successivo game, partono forte gli NRG, che non trovano la rete solo grazie ad una splendida parata di Chicago. Sono però i G2 a trovare per primi il doppio vantaggio a metà game. La prima rete è una lettura fantastica di JKnaps, che mura un avversario in area e spedisce la palla direttamente in porta. Sul kick-off successivo, Chicago è il più veloce e trova la rete del 2 a 0. Gli NRG tentano una timida rimonta, ma i G2 trovano un’altra rete quando manca 1 minuto. Goal fortunato questa volta, perchè frutto di un 50/50 a metacampo che fa finire il pallone direttamente in porta degli NRG. Quest’ultimi riescono finalmente a segnare subito dopo, sfruttando un clamoroso errore di Chicago che non salta per parare una palla facilissima, regalando il goal a Garret. Passano 10 secondi ed ecco la rete del 2 a 3, G2 in palla che sbagliano completamente rotazione e lasciano sguarnita la porta per il goal di Jstn. Questo è però il game dei 50/50, e proprio unl’utimo a favore del team in vantaggio sancisce la parola fine al game 3, con la vittoria dei G2.

Game molto combattuto, questa volta sono i G2 a partire meglio e che, con un pizzico di fortuna, si portano in vantaggio nella serie. NRG sfortunati e poco precisi.

GAME 4 : NRG – G2 2-0, TOTALE 2-2

Il game forse più noioso dell’intera serie. I G2 sembrano sentire la stanchezza e restano più difensivi, dopo che gli NRG trovano il doppio vantaggio nei primi 30 secondi. Ci pensa Garret con una doppietta a chiudere il game, prima con un’ottimo muro in area avversaria, poi con un pinch sul muro che finisce dritto in rete.

Sofferenza atroce per i G2 in questo game, con gli NRG che fanno quello che vogliono.

Punteggio Game 4

GAME 5 : NRG – G2 4-3, TOTALE 3-2

I G2 devono assolutamente svegliarsi dopo il game precedente, e lo dimostrano subito con il goal di Chicago, bravo a disimpegnarsi in difesa ed insaccare il pallone in rete dopo 30 secondi. Ma la risposta degli NRG non si fa attendere, ed in pochi secondi, con doppietta di Fireburner, trovano il vantaggio. Jknaps ci mostra le sue abilità nell’1vs1, battendo il portiere avversario in dribbling e tiro sotto il 7 per il pareggio. Gli NRG, con un minuto di gioco rimasto, prendono però il largo. I G2 sbagliano rotazione e passaggio, regalando un pallone facile per Garret, bravo anche in occasione del quarto goal ad anticipare tutti. Provano i G2 a riaprirla, con un goal a 20 secondi dalla fine nato da una perfetta triangolazione Rizzo-Chicago-JKnaps, ma non basta per ottenere l’overtime.

Un Fireburner tutto fare trascina gli NRG alla vittoria del Game 5. Jstn sottotono questa volta, mentre i G2 ora sentono la pressione addosso.

Punteggio Game 5

GAME 6 : NRG – G2 5-0, TOTALE 4-2

Ed è una pressione troppo grande da gestire per i G2, mai pericolosi nell’ultimo game e sconfitti con il risultato di 5 a 0, che permettono agli NRG di accedere alla finale.

G2 che hanno sicuramente allontanato tante critiche ed un momento buio, ottenendo un quarto posto ed ottimi risultati contro team quali SoloMid e NRG. Quest’ultimi, invece, arrivano alla finale da imbattuti, e con un ottimo gioco di squadra che li rende uno dei migliori attacchi del torneo.

SEMIFINALE: F3 – C9

La partita più discussa del torneo per la ripetizione del primo game, oltre che il re-match della partita del girone, che ha visto i C9 imporsi per 3 a 2 all’overtime, ma non ha negato agli F3 l’accesso diretto alle semifinali tramite il primo posto nello stesso girone. I ragazzi d Kuxir vogliono confermare le buone prestazioni del Day 1, mentre i C9 hanno la solita fame di vittorie che li contraddistingue. Potete rivedere la partita cliccando qua.

GAME 1 : F3 – C9 1-0, TOTALE 1-0

Il game più discusso. La vittoria era andata ai C9, con un goal all’overtime dopo una sofferenza atroce da parte degli F3, che non erano proprio entrati in partita. Speed, però, si lamenta di un presunto lag del gioco che ha fatto ritardare i comandi di tutti, lasciando la porta sguarnita. Rivedendo il filmato, in effetti, si nota non solo la stream che si blocca, ma il colpo di lag che si presenta nel momento in cui Speed deve fermare il tiro. I giudici hanno rianalizzato le immagini, ed hanno dato ragione agli F3. Peccato però che il Game 1 lo abbiano fatto rigiocare dopo il Game 3, e solo l’overtime, cosa comunque giusta. Un errore aspettare così tanto per ripetere un match. Alleghiamo comunque i punteggi del primo vero game, che dimostrano la sofferenza enorme degli F3, abili comunque in difesa.


La clip che mostra il presunto LAG:
https://www.twitch.tv/wsoe/clip/SavageRefinedLegPupper?filter=clips&range=7d&sort=time

La spiegazione dei giudici del torneo, dove confermano il LAG e si complimentano per la sportività dei C9
Sportività che viene messa un po’ in discussione da questo Tweet di Squishy
Punteggio Game 1 non ripetuto

GAME 2 : F3 – C9 3-2, TOTALE 2-0

Tutt’altro game da parte degli F3, che partono forte tirando ben 3 volte in pochi secondi, ma trovando il muro degli americani. Sono i C9, però, a passare in vantaggio dopo 2 minuti di gioco, con Torment che anticipa tutti ed insacca. Gli F3 rispondo dopo un minuto, con Kuxir che anticipa gli avversari e passa il pallone a Miztik, che devo solo appoggiare in rete. Dura 20 secondi il pareggio, perchè i C9 eseguono una triangolazione perfetta con Squishy finalizzatore e la difesa degli F3 immobile. I C9 sembrano reggere, ma Gimmick commette un gravissimo errore, portandosi in qualche modo la palla nella propria area con Speed che ne approfitta. Ma è Miztik che salva i FlipSid3 nelle battute finali, con un colpo di reni impressionante a 10 secondi dalla fine. Overtime che dura veramente poco, solo 30 secondi per far innamorare i fan dei FlipSid3 di Speed. Il ragazzo in prestito si disimpegna alla grande in difesa, evitando un avversario e duettando con Kuxir, che gli ripassa il pallone e trova l’angolino perfetto per il 2 a 0 nella serie!

F3 che soffrono troppo dietro, con i C9 abili a concretizzare le poche occasioni avute. Miztik mvp della partita, con la parata spettacolare che concede gli overtime ai suoi ragazzi.

GAME 3 : F3 – C9 4-0, TOTALE 3-0

Ed è da questo game che Speed si prende la scena. I FlipSid3 resistono colpo su colpo, con Kuxir chiamato al miracolo su un tiro avversario, ma c’è Speed pronto sulla ribattuta ad insaccare il goal del vantaggio. Il ragazzo ci prende gusto, ottiene palla, dribbla un avversario e trova la seconda rete in un minuto. La terza rete degli F3 è un perfetto gioco di squadra. misto a contropiede. Parata ottima di Kuxir, che rilancia lungo per Miztik, il quale anticipa tutti e serve in mezzo il pallone del 3 a 0 per Speed. C9 completamente allo sbando, e Kux chiude la pratica con un long shot.

Speed si prende la scena, con la tripletta iniziale che regala un boccone amaro da digerire a Yukeo ed i Dignitas. F3 che alzano il loro livello e lasciano impassibili i C9, che niente possono di fronte al gioco di squadra e solidità mostrata dagli F3.

Punteggio Game 3

GAME 4 : F3 – C9 1-0, TOTALE 4-0

Basta un goal del solito Speed per portare in finale i ragazzi di Kuxir. Poche emozioni nell’ultimo game, con i C9 che sembrano crollati, ed i FlipSid3 che tagliano le gambe agli americani con lo scambio Miztik-Speed.

C9 che, lungo la serie, sono completamente crollati. Troppo spreco di boost e gioco aggressivo che non ha mai impensierito il team europeo, tranne il primo game. Ottima la prestazione degli F3, in particolare di Speed, che ricordiamo essere ancora in prestito, ma dopo oggi pensiamo che lo sarà ancora per poco

Il tabellone aggiornato dopo le semifinali

LA FINALE: NRG – F3

Sarà una finale Europa-Nord America, tra i 2 team più in forma del torneo. Alla fine, a raggiungerla, sono i rispettivi vincitori dei propri gironi. Da un lato, per l’America, gli NRG ancora imbatutti e guidati dal sedicenne Jstn. Dall’altra, i nuovi FlipSid3, con Speed in formissima ed una prestazione difensiva della squadra ottima.

GAME 1 : NRG – F3 4-0, TOTALE 1-0

I FlipSide ed i primi game non vanno molto d’accordo. Se contro i C9 possiamo parlare di fortuna ed ottima fase difensiva, contro gli NRG i ragazzi di Kuxir subiscono la furia offensiva che contraddistingue il team americano. Pressano alto e bene, spingendo in porta e trovando il primo goal dopo 30 secondi con Jstn. Un minuto dopo, è 2 a 0, ancora Jstn protagonista con un fake intelligente che libera Fireburner verso la porta sguarnita. Ci provano gli F3, ma si espongono troppo alle ripartenze, con Garret che ne approfitta per il 3 a 0. Con 1 minuto e 40 sul cronometro, gli NRG la chiudono grazie all’ottimo passaggio di Garret per Fireburner.

F3 completamente sovrastati dal team americano, subiscono troppo il pressing e la loro aggressività. Speed sottotono, Miztik che invece fa fatica ad entrare in partita. NRG, invece, perfetti sotto ogni punto di vista.

Punteggio Game 1


GAME 2 : NRG – F3 4-0, TOTALE 1-1

Nel nuovo game, la solfa non cambia. Gli F3 sono completamente in tilt, salvandosi più e più volte sulla linea, con la palla che non vuole entrare. Sarà un intero game a timbro americano, con gli NRG che prendono un clamoroso doppio palo con Jstn. All’overtime, Speed torna a far esultare i tifosi, e torna a far vincere un game fondamentale al suo team, grazie ad un long shot perfetto.

GAME 3 : NRG – F3 4-0, TOTALE 1-2

Il game più bello, più pesante, che vale tutto il torneo e probabilmente cambia le sorti del match. Lo racchiudiamo in questa clip, che, nel corso del game, ha visto ripetersi la situazione circa quattro volte, equamente divise per team.

https://clips.twitch.tv/MotionlessGentleRavenChocolateRain

Sarà il solito Speed, alla fine, a spezzare la maledizione del goal di questo game, con un perfetto contropiede. Sembrava finita, ma Jstn è l’uomo dell’ultimo secondo, e riprova lo stesso identico goal della finale della Season 5 a 0 secondi, questa volta, però, la palla tocca terra. Qui la clip:

Jstn ci riprova, ma questa volta non funziona!

GAME 4 : NRG – F3 4-1, TOTALE 2-2

Il game precedente poteva tagliare le gambe al team americano, così come il magnifico goal nel game 4 di Speed, che trova il 7 dopo 40 secondi di gioco. Ma gli NRG sono duri a morire, e ribaltano completamente la situazione. Dopo 2 minuti di gioco, trovano il goal con un perfetto doppio tocco di Fireburner sopra la porta. 30 secondi dopo, Jstn guadagna e sfrutta la superiorità numerica per passare in vantaggio. Gli F3 perdono la testa, sbagliando rotazione e subendo anche il terzo goal degli NRG, che ritrovano fiducia nel loro pressing e gioco. Arriverà anche il quarto goal a 30 secondi dalla fine, con Kuxir che sbaglia il flip in porta e regala il goal a Fireburner.

Punteggio Game 4

GAME 5 : NRG – F3 2-0, TOTALE 2-3

Il game più importante, quello che può dare motivazione e mettere pressione agli avversari, parte con una occasionissima per gli NRG, con Jstn che non arriva per un soffio sul passaggio a porta vuota del compagno. Gli F3 però spingono, con Speed più spesso vicino al goal. Il game si risolve quando mancano 18 secondi alla fine, gli NRG sbagliano incredibilmente qualcosa nella rotazione, forse in cerca di boost, e Kuxir punisce con un long shot. Arriva anche il 2 a 0 a 0 secondi, con gli NRG sbilanciati e Speed che mette anche qui il suo segno ed insacca.

GAME 6 : NRG – F3 1-5, TOTALE 2-4

Arriva così il match point per il team europeo. I ragazzi in verde subiscono la pressione innocua degli americani, ed aspettano il varco giusto per colpire. GLi NRG spingono tanto ed arrivano vicinissimi al goal, con il palo a porta vuota a 3 minuti dal termine. Goal mangiato, goal subito, perchè esattamente 1 minuto dopo Kuxir spinge via il portiere avversario, lasciando a Speed la porta libera per il goal del vantaggio.
NRG ora sotto pressione ed in pressing alto, ma bastano 12 secondi agli F3 per raddoppiare sempre con lui, sempre con l’mvp del torneo, sempre con Speed, che fa tutto lui ed insacca di prepotenza. Gli NRG mollano definitivamente la presa, ed in un minuto subiscono ben 3 goal, prima Miztik e poi due volte Kuxir. Inutile il goal della bandiera sullo scadere.

Il goal finale della serie

FLIPSIDE CAMPIONI!

Il tabellone finale

Uno Speed da favola trascina il suo team alla vittoria del torneo ed al premio da 50.000$ per il primo posto. Niente da fare per gli NRG,che vedono le finali come una maledizione, ma soprattutto trovano l’unica sconfitta del torneo in finale.

Chissà se i FlipSid3, dopo questa vittoria, decideranno di acquistare a titolo definitivo Speed. Sono sicuro che i fan degli F3 lo richiedano a gran voce!

Elenchiamo, infine, i piazzamenti finali ed i rispettivi premi!

La classifica finale

Alcuni team hanno, inoltre, vinto dei soldi in più per aver eccelso in 3 categorie, ovvero più goal segnati in un game, più parate effettuate in un game, e clip Twitch più vista. Ecco la classifica finale!

La classifica finale delle 3 categorie. La clip vincitrice la potete trovare qua

L’appuntamento con i recap finisce qui, noi vi diamo appuntamento al 15 febbraio, con il Dreamhack a Lipsia ed il ritorno dei top team in una competizione. Al prossimo recap!

LINK UTILI

LinksDescrizione
twitch.tv/wsoeStreamer
LiquipediaInformazioni evento
Smash.gg NALink qualificazioni NA
Smash.gg EULink qualificazioni EU
Sito ufficiale/
Twitter ufficiale/

ROSTER

RegionTeamPlayer 1Player 2Player 3
NACloud9SquishyMuffinzGimmickTorment
NANRGGarrettGFireburnerJSTN
NAG2 EsportsRizzoJknapsChicago
NAAfterthoughtShockHockserMist
EUTSMEyeigniteRemkoeMetsanauris
EUDignitas    TurbopolsaViolentPandaYukeo
EUFlipSid3 Tacticskuxir97MiztikSpeed
EUPSG EsportsFerraChausette45Fruity
OCEChiefsTorsosKamiiZen
SAMTBDFirefoxDNoisyValt
Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.