Paschy90: “Vale la pena fare un ultimo tentativo”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ci sono pochi giocatori professionisti di Rocket League che hanno giocato tanto quanto Philip Paschmeyer, meglio conosciuto con il nome di Paschy. È stato nel circuito delle RLCS sin dalla seconda stagione, ha giocato per Mock-it e ha causato molto clamore quando lui e i suoi ex compagni di squadra, Fairy Peak e Freakii, si sono trasferiti al team Vitality.

Dopo due stagioni in giallo e nero, Paschy è stato sostituito dal campione del mondo francese Kaydop, annunciando, di conseguenza, il suo ritiro dalla scena competitiva di Rocket l’11 gennaio.

Il ritiro però non è durato a lungo. Neanche un mese dopo Paschy ha deciso di iniziare la sua ultima avventura insieme all’italo-tedesco Killerno7, che ha giocato per The Juicy Kids nelle RLRS e come membro dei Penta nelle RLCS S3 . Attualmente il nuovo team sta cercando un terzo con cui vogliono qualificarsi per le RLRS della prossima stagione. Abbiamo parlato con Paschy del suo ritiro iniziale, dei suoi ex compagni di squadra e del tipo di giocatore di cui hanno bisogno per completare il roster.

Paschy, sembra che tu non possa smettere di giocare a Rocket League. A gennaio hai annunciato il tuo ritiro dagli esport di Rocket League. Ora sei già tornato, questa volta insieme al compagno italo-tedesco Killerno7. Cosa ti ha fatto cambiare idea?

“Non c’è stata davvero qualcosa che mi ha fatto cambiare idea. Continuo a pensare che la mia avventura finirà a breve, ma voglio dare un’ultima possibilità ed occasione a tutto ciò. Questa pausa mi ha fatto riorganizzare le idee, mi ha riappassionato al gioco, ed è quello che mi serviva.”

Hai dichiarato che non è stata tua la decisione di lasciare i Vitality, e che ti sarebbe piaciuto continuare a giocare con Scrub e Fairy. Puoi dirci, quindi, meglio cosa è successo?

“Hanno solo pensato che avrebbero giocato meglio con qualcun altro, ed è questo la causa dei principali cambi di roster. Non posso biasimarli, Fairy Peak gioca con il suo migliore amico ed uno dei migliori giocatori. Anch’io mi sarei preso a calci se fossi stato nella sua posizione. E anche se il mio sostituto non fosse stato Kaydop, posso dire che siamo stati una ottima squadra per così tanto tempo, ma posso capire la decisione. Dall’altra parte ho avuto una buona stagione RLCS, e penso che nessuno possa negarlo. Tuttavia, questa è la mia prima pausa dai tempi della seconda stagione. In questo momento continuo a faticare, ma mi ci vogliono sempre 2-3 settimane per rimettermi in forma, vediamo come vanno le cose.”

Sei ancora in contatto con Fairy e Scrub? Fairy in particolare è stato un tuo compagno di squadra per così tanto tempo che deve essere un po’ strano non avere interazioni quotidiane con lui, vero?

“Fairy ed io non siamo mai stati veramente buoni amici. È stato a causa della lingua probabilmente, ma ci siamo sempre rispettati l’un l’altro e non abbiamo mai avuto conflitti che hanno portato ad essere arrabbiati con l’altra persona. Quindi non abbiamo più troppi contatti, ho sempre separato gli sport e la vita reale, non ho passato troppo tempo con le persone in Discord o altro. Probabilmente perché i miei migliori amici nella scena (Yeezy, Sikii e Killerno) non facevano più parte della mia routine quotidiana. Ad esempio, Killerno gioca tantissimo a Rocket League la sera, quando per lo più io ho solo uno scrim e poi vado a passare il tempo con i miei amici o la mia ragazza.”

Hai giocato al livello più alto ed alle RLCS per così tante stagioni. Quanto pensi sarà diverso cercare di qualificarsi per le RLRS?

“Non c’è davvero una vera e propria differenza. È fondamentalmente come era nella stagione 1, 2 e 3. Tuttavia, sto perdendo il mio divertimento nel giocare a Rocket League pensando di non essere in grado di qualificarmi per RLCS e RLCS avendo solo 8 squadre. Esistono esports tier 1 / tier 2 che hanno solo quel piccolo numero di squadre nel loro campionato di punta? Per dirla ancora peggio: c’è un titolo esports tier 1 / tier 2 che ha solo 48 giocatori nel loro primo campionato – con NA e UE combinati?”

Killerno7 è il tuo primo compagno di squadra. Che tipo di giocatore stai cercando come terzo per completare il roster?

“Nessuno in particolare, può essere davvero qualsiasi giocatore. Il giocatore deve adattarsi a noi e dobbiamo essere anche noi in grado di adattarci a lui. Deve solo sentirsi veramente bene così come noi con lui, o sarà impossibile andare avanti. La chimica è la chiave.”

Sei conosciuto come un gran lavoratore. Quando hai lasciato i Mock-it hai scritto molte mail a diverse organizzazioni per vedere se fossero interessate a firmarti. Ora sei tornato indietro, cerchi un’org da rappresentare o il tuo obiettivo attuale è più impostato sulle qualificazioni?

“In questo momento non abbiamo nemmeno un terzo giocatore, quindi il contatto con le org arriverà dopo. Se raggiungeremo le RLRS, sicuramente tirerò fuori qualche mio vecchio contatto che avevo, sì.”

Marco "Disfact" Scarfone

Sono nel mondo dei videogiochi sin da piccolo e, crescendo, questa passione mi ha portato ad appassionarmi agli eSports. Sono a capo della community di Rocket League in Italia, organizzando tornei e gestendo tutto quanto riguarda il gioco in Italia.