Chiudi
Brawlers a raccolta! Reply Totem annuncia il team per la stagione 2024

Brawlers a raccolta! Reply Totem annuncia il team per la stagione 2024

Profilo di Stak
 WhatsApp

Dopo un 2023 costellato da successi che hanno fatto la storia del team nero-verde, Reply Totem è pronta a ripartire per il nuovo anno con cambiamenti importanti al proprio roster di Brawl Stars.

L’addio di Erik “IDarkJoker” Bravo Granström ha sicuramente segnato un cambiamento in casa Totem, il giocatore tedesco è stato infatti protagonista di due annate uniche, grazie alle vittorie di 2 Snapdragon Europee, 3 finali mensili, il titolo mondiale Snapdragon di Tokyo, accompagnati da due prestigiose Top 8 alle World Finals Supercell.

In cerca di un cambio di direzione, gli occhi dei nostri scout sono caduti su diversi talenti europei capaci di permettere un salto di livello per la nuova stagione. Ruben “iKaoss” Expósito è sicuramente risultato essere il migliore delle scelte possibili: spagnolo classe 2002, Ruben è uno dei veterani più famosi e performanti della scena, lasciando il segno in team come QLASH ed SK Gaming.

Maury e Maru, assieme a Role, continueranno quindi il loro viaggio insieme, trovandosi un nuovo compagno con cui affrontare le prossime sfide in cerca di vittorie.

Le parole del CEO di Reply Totem Fabio Cucciari: 

Fabio Cucciari, CEO di Reply Totem, ha commentato: “Il nuovo anno ha portato in casa Totem aria di cambiamenti, che in una squadra di rilievo devono essere sempre volti a migliorare la situazione rispetto a prima. iKaoss è uno dei giocatori più forti e con esperienza della scena, sono sicuro che ci aiuterà a compiere il passo avanti verso una maturità competitiva diversa.

Per quanto riguarda Maury e Maru, resteranno ancora con noi, dimostrando un affiatamento difficile da emulare. Per loro sarà infatti la quarta stagione consecutiva insieme, il vero simbolo di cosa rappresentano i valori per noi in Reply Totem.

Non posso che augurarmi che il 2024 porti ancora più successi dell’anno passato, consolidando la bandiera nero-verde al centro del mondo.

Articoli correlati: 

Anche Mclaren e Ferrari in arrivo su Fortnite Rocket Racing stando agli ultimi leak

Anche Mclaren e Ferrari in arrivo su Fortnite Rocket Racing stando agli ultimi leak

Profilo di Stak
02/02/2024 20:54 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Secondo quanto riferito da alcuni autorevoli leaker, sarebbero in arrivo su Fortnite delle collaborazioni davvero molto importanti.

Parliamo nello specifico di Fortnite Rocket Racing, nel quale pare siano in arrivo svariati marchi blasonati del mondo delle corse di Formula Uno, tra cui anche due dei più leggendari di sempre… Sia Mclaren che Ferrari, ognuna con le sue rispettive super car, dovrebbero infatti sbarcare sul recentissimo titolo di Psyonix/Epic Games.

Ricordiamo infatti che il nuovo simulatore “folle” di guida Rocket Racing è disponibile all’interno dell’ecosistema di Fortnite dallo scorso 8 Dicembre 2023.

Per quanto riguarda i modelli veri e propri, pare che il crossover riguarderà dei modelli assolutamente celebri.

Ferrari 458 e McLaren 765LT in arrivo su Fortnite Rocket Racing

Secondo quanto riportato da SamLeakss, pare che al momento i modelli in arrivo siano:

  • McLaren 765LT
  • Centio V17
  • Battle Bus (bus da battaglia)
  • Ferrari 458
  • Ferrari F430
  • Citroen C3 R5/Rally2
  • BMW E30 318i

Anteprima nuove auto in arrivo su Rocket Racing

Non sono ancora chiare le tempistiche relative a questo evento, ma non appena disponibili, non esiteremo a riportare nuovi dettagli sull’argomento.

Articoli Correlati:

Pit stop pre campionato: Reply Totem rivoluziona il team di Rocket League

Pit stop pre campionato: Reply Totem rivoluziona il team di Rocket League

Profilo di Stak
31/08/2023 17:04 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Con l’avvicinarsi della stagione 11 dell’Italian Rocket Championship (campionato nazionale di Rocket League ndr.), Reply Totem decide di rivoluzionare le proprie fila per provare a ripetere il successo del 2022.

Con la data di inizio split IRC fissata al 12 settembre 2023, Reply Totem si prepara ad affrontare dei cambiamenti importanti all’interno del proprio roster.

Davoof e Deadmonster lasceranno infatti i colori nero-verdi dopo 2 split passati insieme, reduci dalla vittoria alla MGW22 e un piazzamento al secondo posto alla scorsa edizione del campionato.

I nuovi arrivati in casa Totem sono Yukeo e Simas, due ragazzi che andranno a completare il trio con il riconfermato Hyderr sotto la guida di Coach Barist.

Chi sono i nuovi protagonisti dei Reply Totem di Rocket League:

Yukeo non è un volto nuovo per l’IRC: l’austriaco classe 2000 è infatti reduce della vittoria dello scorso split che abbinato a un palmares di rilievo (campione RLCS 2020 e passato in team come Dignitas, SK Gaming, Heroic) ne fa di lui il profilo perfetto per guidare i Reply Totem a quello che potrebbe il secondo titolo consecutivo alla Milan Games Week.

Simas si presenta invece come giovanissima prospettiva di campione; il ragazzo lituano classe 2005 viene da un passato nei WYLDE, dove nel 2022 si qualifica all’RLCS come primo lituano di sempre a farlo.

Fabio Cucciari, CEO e co-founder di Reply Totem, ha commentato: “mancano ormai poco più di 2 settimane all’inizio dell’IRC e Reply Totem è pronta a competere grazie a due nuovi acquisti di assoluto rilievo; la dura decisione di dire addio a due dei nostri ragazzi della MGW22, non è stata affrettata, ma anzi il risultato di un’importante fase di pianificazione con il nostro staff.

Yukeo e Simas sono profili importanti che ci aiuteranno a tenere il focus sul nostro obiettivo: ripetere il successo dello scorso anno e trionfare davanti al fantastico pubblico della Milan Games Week.

Amazon UNIVERSITY Esports:  tutto pronto per le finalissime in LAN

Amazon UNIVERSITY Esports: tutto pronto per le finalissime in LAN

Profilo di Stak
18/05/2023 16:48 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp
  • Le finali italiane dell’Amazon UNIVERSITY Esports approdano a Milano.
  • Cinque titoli per incoronare i campioni dell’esports universitario italiano.

Milano, 12 maggio 2023 – Manca ormai pochissimo per le finalissime dello spring split di Amazon UNIVERSITY Esports Italia che si terranno il 24 e 25 maggio 2023, dal vivo presso l’auditorium C30 di Milano.

La competizione ha coinvolto migliaia di studenti universitari provenienti da tutta Italia, che si sono sfidati su cinque differenti titoli: League of legends, VALORANT, Clash Royale, Teamfight Tactics e Rocket League.

L’edizione 2022/23 dell’ Amazon UNIVERSITY Esports è stata possibile grazie al supporto di publisher di altissimo livello come Riot Games e top brand come FRITZ!, Samsung, e HP OMEN.

Le finali saranno una grande festa dell’esports, con la presenza di giocatori professionisti, esperti del settore e tanti appassionati, che potranno assistere gratuitamente all’evento. I finalisti delle diverse categorie si sfideranno in partite mozzafiato, per contendersi il titolo di campioni dell’ Amazon UNIVERSITY Esports.

Record di presenze – Amazon UNIVERSITY Esports

Durante l’anno, oltre 4000 studenti universitari provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla competizione, dando vita ad oltre 140 team che hanno gareggiato in un totale di più di 50 tornei. L’entusiasmo e la passione dimostrati dai partecipanti hanno coinvolto oltre 85 università.

Un vero e proprio record, che ha surclassato i numeri delle passate edizioni, a dimostrazione del sempre maggiore interesse per questo mondo, anche a livello accademico. La competizione ha dato modo a giovani talenti di emergere e migliorare le proprie abilità, ma ha anche offerto a tutti i partecipanti la possibilità di fare nuove amicizie e di vivere un’esperienza unica nel mondo degli sport digitali.

I workshop e le attività formative

Amazon UNIVERSITY Esports non rappresenta soltanto una competizione videoludica, ma anche un’opportunità di formazione e conoscenza del mondo degli esports. Da quest’anno, infatti, AUE ha implementato il cosiddetto “educational plan”, organizzando una serie di workshop e attività interattive per tutti gli studenti delle università italiane. In totale, sono stati effettuati cinque workshop e otto tour presso diverse università, coinvolgendo oltre 700 ragazzi. Le università partecipanti sono state: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano;la Sapienza Università di Roma; l’Università degli Studi di Perugia; Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitell;, l’Università di Camerino e l’Università Medica Internazionale di Roma – Unicamillus. La tappa conclusiva è prevista nel mese di giugno presso l’Università di Napoli Federico II.

Tutte le università hanno dimostrato un grande interesse per questi workshop, che hanno rappresentato un’opportunità di crescita per tutti i partecipanti e per l’intero mondo accademico. Gli studenti hanno dimostrato grande entusiasmo per queste attività, che hanno permesso di apprendere nuove conoscenze e di approfondire il loro interesse per il mondo degli esports, esplorando le potenzialità lavorative del settore.

Infine, durante tutto l’anno sono stati organizzati workshop esclusivi per i cosiddetti “ambassador“, studenti che hanno sostenuto il progetto fin dall’inizio coinvolgendo le proprie università e partecipando attivamente all’attività formativa. Durante i due giorni delle finali, verranno consegnati gli attestati di frequenza, che coroneranno così un anno di impegno e dedizione.

L’ “educational plan” è stata una preziosa occasione di incontro tra studenti e professionisti del settore, e ha permesso di creare una vera e propria community di appassionati di gaming e di esports. La speranza è quella di poter continuare ad offrire attività formative ed educative anche in futuro, aumentando il numero degli eventi di questo tipo.

Cosa accadrà durante le finali?

Il programma delle finali di Amazon UNIVERSITY Esports prevede due intensi giorni di competizione. Il primo giorno, 24 maggio, le finali avranno inizio alle ore 15, con le sfide di Rocket League, Teamfight Tactics e Clash Royale. Sarà un pomeriggio di adrenalina e spettacolo.

Il secondo giorno, 25 maggio, la competizione avrà inizio alle ore 10 con le finali di League of Legends e VALORANT. La tensione sarà alle stelle, e il pubblico potrà assistere ad una vera e propria battaglia per la vittoria. In entrambi i giorni, i finalisti daranno il massimo per conquistare il titolo, e lo spettacolo sarà garantito.

Non mancheranno inoltre importanti ospiti durante le finali di Amazon UNIVERSITY Esports. Saranno presenti professionisti del settore, publisher, sponsor e professori che si alterneranno in panel dedicati per discutere di esports, gaming e del loro impatto nella società e nel mondo universitario. Sarà un’opportunità unica per i partecipanti di incontrare figure di spicco del settore e di approfondire la conoscenza di questo mondo in continua evoluzione. Le sorprese non finiscono qui, e gli spettatori potranno contare su molti altri momenti di intrattenimento e di gioco durante i due giorni di finale. 

Finalisti e caster ufficiali

Durante la competizione, non mancheranno i caster ufficiali, ovvero coloro che hanno commentato le gesta dei ragazzi durante tutto l’anno. Nel videogioco League of Legends, al commento troveremo Carlotta “Charlie_yay” De Simon e Lorenzo “AceRoxas” Di Berardino.
Roberto “Slim0” Zappia e Giacomo “Jjack” Podestà racconteranno la finale di VALORANT, mentre il roboante ultimo atto di Rocket League è affidato al commento di  Lorenzo “Kuma” Castiglia e Nicolas Ezequiel “Nickarg” Sosa. Al desk dello strategico Teamfight Tactics troveremo Yuri “Zero” Franchini e Nicolas “IceLoom” Bazzoni. Infine, Luca “Klais” Morga e Diego “DCSystem” Contó ci delizieranno con il commento di Clash Royale. Host ufficiale dell’evento Gabriele Donolato, speaker radiofonico e doppiatore.

E’ stato un lungo percorso che alla fine ha visto i seguenti team conquistare il posto in LAN, avendo così l’opportunità di rappresentare la propria università in un evento del genere dal vivo:

Per League of Legends i team che accedono alla finale in LAN sono: Yutoru PesiGod campioni in carica, provenienti dal Politecnico di Milano, che sfideranno Unina Esports, proviene dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.
Presenzieranno alla finalissima di Rocket League i Cavalli Sapienza Roma, campioni in carica, provenienti dall’Università La Sapienza di Roma, che dovranno sfidare il team Pesto University, proveniente dell’Università degli Studi di Genova.

Per VALORANT i team qualificati sono: “UniTN Esports” dall’Università degli Studi di Trento e i campioni in carica della Sapienza università di Roma” La Sapienza 2023”.

Novità per quanto riguarda Clash Royale, dove avremo sicuramente un nuovo campione,vista la clamorosa uscita del campione italiano ed europeo Davide Rooney. Colui che erediterà il suo trono sarà eletto tra: Matteo Clementi, dell’Università degli Studi di Udine, imbattuto durante i play-off e proveniente direttamente dall’Upper Bracket e Ugo Gallo, dell’Università degli Studi di Salerno, uscito vincitore del Lower Bracket.

Per Teamfight Tactics infine, gli otto player che in leaderboard hanno conquistato più punti durante la fase di play-off sono: Francesco Perrelli, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”;  Antonio Orlando, dell’Università “La Sapienza” di Roma; Davide Pieroni, dell’Università degli Studi di Pisa; Federico Puglisi, dell’Università degli Studi di Catania;  Alessandro Pierantozzi, dell’Università “La Sapienza” di Roma; Mirko Papini, dell’Università degli Studi di Milano;  Nico Isman, dell’Università “La Sapienza” di Roma; Mariagrazia Petrizzo, dell’Università degli Studi della Basilicata.

Come seguire l’evento

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Twitch ufficiale di King Esport, società che da quest’anno si è occupata della gestione del progetto, per permettere a tutti gli appassionati di seguire le finali anche da casa.

“Questo è stato un anno straordinario, e siamo entusiasti di presentare le finali dal vivo a Milano”, ha dichiarato Francesco Basile, co-founder di King Esport. “Abbiamo visto una partecipazione record e una grande passione da parte dei giocatori e degli appassionati, e siamo pronti a celebrare il talento e la dedizione dei nostri finalisti. Sarà una grande festa!”

L’evento è accessibile gratuitamente a tutti coloro che vorranno seguirlo dal vivo. E’ possibile far richiesta per un accredito al seguente link. Vi consigliamo di non perdere l’occasione di assistere a questo spettacolo. Il rimando inoltre è ai profili ufficiali di Amazon University Esports per tutti gli aggiornamenti e le informazioni sulle finali.