Tessere le Trame di un Mondo Migliore: Symmetra e la Vishkar

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con la lore di Overwatch!

Oggi ci occupiamo di una questione cruciale (e ancora discussa solo marginalmente) dell’ambientazione: il ruolo delle corporazioni. In maniera inquietantemente realistica, la Blizzard ci dipinge un futuro dove alcune aziende ottengono un potere politico e militare paragonabili a quelli di uno Stato, se non addirittura superiori. Queste grandi multinazionali sono in grado di giocare un ruolo di grande importanza in molti aspetti della vita dei cittadini, compresa la loro sicurezza: è il caso della Helix Security International, la società per cui lavora Pharah, di cui abbiamo letto nel fumetto intitolato, guarda un po’, “Politica Aziendale”.

syMMETA_OVERWATCH

Ma per questa volta ci concentreremo su un altro comic, quello dedicato a Symmetra e alle azioni della Vishkar Corporation. Inutile dire che l’articolo contiene spoiler pesantissimi sulla trama del fumetto quindi, se non lo avete ancora letto, che cosa state aspettando? Cliccate qui e godetevi questa breve ma bellissima storia prima di proseguire!

La storia della bonifica delle favelas di Rio de Janeiro da parte della Vishkar è a dir poco agghiacciante nel suo essere così terribilmente plausibile: un colosso delle costruzioni e dell’alta tecnologia piomba in uno dei luoghi più poveri e malfamati del mondo con un progetto per risanarlo, ovviamente tutto per il bene dei cittadini. Ma dietro la facciata del “creare un mondo migliore” c’è un’azienda disposta a tutto, perfino a sacrificare vite innocenti, per ottenere il proprio profitto. Sanjay Koppal è la personificazione dell’imprenditore senza scrupoli, che si nasconde dietro un ideale per mascherare la propria avidità e sete di potere.

13405663_10208524183135159_1843567616_o

Ma Symmetra? Lei sembra credere davvero che la Vishkar voglia creare un ambiente più vivibile e sostenibile per l’umanità e, in parte, ha anche le sue ragioni. Nata e cresciuta nella povertà di Hydebarad, nel sud dell‘India, per lei nulla dev’essere stato più bello che vedere la città ideale di Utopaea, costruita dalla Vishkar con la sua rivoluzionaria tecnica della luce solida. Scoperto il proprio potenziale e divenuta un’architech nell’Accademia della compagnia, è più che comprensibile che per la giovane Satya non vi sia missione più nobile che portare la prosperità in luoghi come le favelas Brasiliane. Eppure, lei stessa comincia a mettere in dubbio le azioni della Vishkar: per quanto si ripeta che stia contribuendo a migliorare il mondo e la vita delle persone, il volto della bambina scampata per un soffio all’incendio di Rio non abbandonerà facilmente la sua mente. Mente che, per altro, sappiamo non essere del tutto sana, a causa di un’evidente sindrome ossessiva compulsiva. Eppure, sebbene alcuni ancora la definiscano una villain, Satya Vaswani (in arte Symmetra) sembra essere un personaggio molto più complesso. Come proseguirà la sua storia?

1ZY3VCQ23FWG1463025950462

La prossima volta torneremo a parlare dell’incidente di Rio e della Vishkar, ma lo faremo dal punto di vista opposto, quello di Lucio. Della sua storia sappiamo poco, ancora, ma certo è che lui e Symmetra hanno visioni diametralmente opposte, almeno sulla carta, di cosa significhi un “mondo migliore”. I loro scambi in game sono tra i più i  nteressanti e sarà proprio da qui che partiremo, per cercare di tratteggiare meglio la figura di Lucio e il suo ruolo nella trama di Overwatch che, pian piano, comincia a delinearsi.