overwatch miglior fps

Sfuma (per il momento) il sogno di un team di streamer nel Contenders!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il celebre Seagull, ex giocatore professionista dei Dallas Fuel e storica presenza per la community di Overwatch, ha purtroppo dovuto mettere in standby il progetto che lo avrebbe visto protagonista, insieme ad altri noti streamer, nella prossima edizione dell’Overwatch Contenders.

Il progetto sembra essersi arenato perché “cozzava” con alcune delle regole Blizzard per le trasmissioni in streaming: secondo Seagull infatti, per poter avviare un team del genere dovrebbe essere quanto meno garantito che tutti i giocatori trasmettano, in totale libertà, i flussi video delle partite ma questa cosa è attualmente impossibile da applicare perchè sia per la OWL che per il Contenders vale la regola per la quale la diretta streaming è una ed una solamente (quella ufficiale).

Overwatch Contenders: in arrivo tantissimi cambiamenti per il 2020

Questo limite non è presente nella Open Division e proprio per questo Seagull ha anche pensato di avviare nella più bassa lega competitiva una squadra, ma anche qui si è presentato il problema per il quale, una volta terminata l’Open Division e con il team certamente in lizza per la promozione (il livello medio degli streamer presenti nell’ipotetico roster è stellare, ndr), si ripresenterebbe il blocco delle trasmissioni che obbligherebbe Seagull e soci, al peggio delle opzioni, di vendere lo slot conquistato per lasciare spazio ad un’altra squadra.

Anche se al momento “congelata”, l’idea sembra essere talmente valida da aver spinto Seagull a provare a cercare un altro titolo in cui metterla in pratica, specialmente se si considerano i nomi che l’ex Dallas ha voluto coinvolgere per questo tipo di progetto.
Nel roster ipotetico di questo nuovo team di “celebrità” potrebbero infatti comparire anche talenti del calibro di xQc, Dafran, Emongg, FranKarQ, tutti professionisti che potrebbero tranquillamente lottare per la vittoria del titolo in Contenders.

Il tutto sarebbe ovviamente possibile se la squadra fosse guidata e gestita nel giusto modo…non dobbiamo infatti dimenticarci che una squadra del genere, con tutte queste fortissime personalità, dovrebbe prima di ogni altra cosa pensare a gestire i troppi “polli nel pollaio”, una situazione che nei giochi di squadra può spesso presentarsi, specialmente quando sono presenti nello stesso roster due o più “fuoriclasse” abituati più a dirigere che non a prendere ordini.

Voi cosa ne pensate community? Vi piacerebbe vedere in azione una squadra del genere?


Sfuma (per il momento) il sogno di un team di streamer nel Contenders!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701