Pubblicate le coppie dei quarti di finale: Overwatch avrà il suo mondiale “infernale”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono stati da poco pubblicati i vari accoppiamenti per i quarti di finale dei mondiali di Overwatch, che si terranno negli Stati Uniti fra qualche settimana durante l’edizione del 2018 della Blizzcon.
Ad una prima rapidissima occhiata appare chiaro che questa edizione sarà assolutamente unica e con una quantità di scontri da capogiro da far invidia a qualsiasi altra edizione.
Le sfide inizieranno con grande aggressività già dalla loro “prima partita ufficiale”, nella quale protagoniste saranno la fortissima nazionale del Canada e la devastante nazionale imbattuta della Francia.
Entrambe queste nazionali sono cariche di grandi talenti impegnati nella Overwatch League che hanno infatti dominato i loro rispettivi gironi lasciando agli avversari solamente le briciole.
Il Canada ha infatti vinto 4 delle 5 partite giocate (tutte vinte in modo perentorio e chiuse per 4-0) e l’unica sconfitta è stata quella subita dagli Stati Uniti (unica squadra imbattuta del girone) dopo una sfida assolutamente equilibrata che per poco non rischiava di andare al quinto round di spareggio.
La Francia è riuscita però a fare ancora meglio vincendo quattro delle cinque partite giocate per 4-0 ed una, quella contro la Germania, vinta per 3-2 (gli unici due punti subiti nell’intera corsa della nazionale transalpina).
E’ chiaro che la sfida tra le due potrebbe tranquillamente essere una finale del mondiale e dispiace pensare che una di queste indiscusse protagoniste della competizione uscirà dalla lotta al titolo già il primo giorno; resta fuori discussione però il discorso per il quale la vincente potrebbe anche essere una delle finaliste dato che l’altro quarto di finale vede coinvolte due nazionali comunque straordinarie ma forse lievemente inferiori rispetto a Francia e Canada.

Veniamo quindi a Cina Vs Finlandia, secondo quarto di finale del mondiale in cui favorita dovrebbe essere proprio la squadra europea.
La Cina ha giocato benissimo nella fase a gironi vincendo tutte le 5 partite disputate ma soffrendo sicuramente di più rispetto alle colleghe degli altri gironi che hanno ugualmente chiuso imbattute: i cinesi hanno infatti perso ben 7 punti durante la loro corsa rischiando di venire sconfitti dall’Australia, dalla Danimarca e dalla Thailandia che hanno tenuto testa e messo spesso in difficoltà la compagine guidata da Coach RUI.
La Finlandia è stata protagonista in un girone di fuoco in cui era finita insieme a Russia e Corea del Sud. Ha giocato molto bene ed il suo solido roster ha saputo conquistarsi con grande audacia una qualificazione importantissima. Magistrale, e tirata fino all’ultimo istante, la vittoria maturata proprio contro la Russia che ha regalato a Linkzr, Taimou e compagni la possibilità di giocarsi la semifinale con la CINA.

Dall’altra parte del tabellone le sfide appaiono meno imprevedibili con due “giganti” titani che sfidano due titani sicuramente più piccoli: si parte con Stati Uniti Vs Regno Unito e si prosegue con Corea del Sud Vs Australia.
Nel primo grande derby “anglosassone” la community statunitense pretenderà la sua vendetta per la vittoria della OWL conquistata dai London Spitfire e grazie alla quale, per il resto delle nostre vite, alla frase “1° Squadra Campione della Overwatch League” vi sarà sempre accostata la bandiera della Gran Bretagna e non quella a stelle e strisce.
La nazionale statunitense ha decisamente qualcosa in più rispetto alla Gran Bretagna ed a meno di particolari situazioni gli Stati Uniti dovrebbero accedere regolarmente in semifinale.
La stessa sorte dei britannici dovrebbe toccare anche agli australiani dato che per loro grande sfortuna sono capitati contro la Corea del Sud. Perchè sfortuna? Perchè la Corea del Sud sta alle vittorie di Overwatch come il “Dream Team” sta alle vittorie nei mondiali di basket.
La Corea del Sud vince sempre, che sia un campionato tra nazionali o club…i giocatori che vincono sono sempre della stessa parte del mondo.
Questa nazionale ha vinto l’edizione del 2016 e quella del 2017 mentre i suoi giocatori hanno dominato la prima stagione regolare della Overwatch League vincendo 36 delle 40 partite giocate e qualificandosi come primi per la fase playoff (poi persa in modo ancora quasi del tutto inspiegabile contro i Philadelphia Fusion): questa squadra non è programmata per perdere contro l’Australia e probabilmente neanche per perdere contro gli Stati Uniti.

Assodato che questa squadra è già in semifinale (non ce ne voglia il fortissimo Custa e la comunque fortissima Australia) perchè di un altro livello…cosa potrebbe accadere se i giocatori di New York avessero un nuovo, inesorabile “black out” come quello subito contro Philadelphia ai playoff? Non vorremmo comunque deludere chi spera in una situazione del genere per festeggiare eventuali colpi si scena…ma questa volta un certo CARPE (player dei Fusion) non sarà la spina nel fianco dei coreani, ma un’altra punta di diamante a loro disposizione.


Pubblicate le coppie dei quarti di finale: Overwatch avrà il suo mondiale “infernale”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701