OWL, terza giornata di preseason: bene gli Spitfire, vincono anche i Seoul Dynasty e i Boston Uprising

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Terza giornata della preseason dell’Overwatch League, e ancora una volta le emozioni non mancano. La giornata si è aperta con San Francisco Shock vs London Spitfire, che ha visto trionfare il team londinese su tutte le mappe. A seguire Seoul Dynasty vs Houston Outlaws e Shanghai Dragons vs Boston Uprising, incontri terminati rispettivamente 2-1 e 2-3.

San Francisco Shock vs London Spitfire

Ebbene, oggi capiamo meglio perché, almeno sulla carta, gli Spitfire sono considerati fra i favoriti a vincere questa competizione. Stavolta niente cambi di formazione fra un game e l’altro: l’ex roster dei C9 KongDoo ci offre una bella lezione di Overwatch su tutte e 4 le mappe giocate.

Il primo game si gioca su Dorado. Gli Shock portano il payload fino all’ultima curva del tracciato, in uno scontro tra due classiche dive compositions. Gli Spitfire però fanno meglio, con Birdring che, soprattutto nell’ultima metà di mappa, va in berserk mode con la sua Tracer falcidiando gli avversari con una scioltezza sorpendente. La prima mappa va quindi agli Spitfire.

La seconda mappa è Temple of Anubis. Gli Shock attaccano sempre per primi. Sul punto A assistiamo ad un duello fra Widowmaker, con Birdring che domina Babybay. Sul punto B è Rascal a mietere vittime con la sua Pharah. Il team di San Francisco riesce comunque a portarsi a casa entrambi i punti. Due punti presi anche dagli Spitfire il round successivo, cosa che porta i due team a giocare un altro round. I londinesi riescono ad accaparrarsi un altro punto sfruttando l’EMP di Sombra alla perfezione, ed è 2 a 0 per loro.

Il terzo game si disputa su Oasis. Assisistiamo ad un Highnoon volante da parte di Rascal durante il primo round, vinto dagli Spitfire. Ancora magistrale lavoro di Birdring sul finale. Il secondo round è più combattuto, ma gli Spitfire si aggiudicano anche questo, insieme al game tre.

Game quattro, i San Francisco Shock in attacco. Ancora una volta il payload si ferma nell’ultimo tratto di mappa. Gli Shock non possono sulla contro la combinazione Reinhardt – Zarya dei londinesi, che tiene la linea senza problemi. Gli Spitfire riescono di nuovo a fare meglio, vincendo anche il quarto game. Vediamo di nuovo Rascal adoperare Mei, sul tratto finale di entrambi i round.

Risultato finale: San Francisco Shock 0 – London Spitfire 4

Seoul Dynasty vs Houston Outlaws

Abbiamo qui un altro incontro giocato ad altissimi livelli. Il primo game, giocato su Junkertown, permette a Fleta e Linkzr di deliziarci con la loro abilità su Widowmaker, soprattutto nel primo tratto di mappa. Game uno vinto dai coreani, complici della D.va bomb piazzate alla perfezione da Xepher e una magistrale Pulsebomb di Wekeed. La seconda mappa è Horizon Lunar Colony. Abbiamo l’ingresso in campo di Miro, Zunba e Munchkin per i coreani, e possiamo assistere a Ryujehong che mette Moira in funzione. Gli Outlaws si aggiudicano il game 2. Il game 3 va invece ai coreani, che dominano su Ilios per 2 a 0. Ottima performance di Zunba. Il game 4 si gioca su Numbani, e finisce in parità. Entrambi i team riescono a portare il payload fino in fondo, ma nessuno riesce a conquistare il punto A una seconda volta.

Risultato finale: Seoul Dynasty 2 – Houston Outlaws 1

Shangai Dragons vs Boston Uprising

Ultima partita di questa giornata, i Boston Uprising devono vedersela contro gli Shanghai Dragons: entrambe le squadre vengono da una sconfitta, i Dragons hanno ceduto per 4-0 contro Seoul mentre Boston ha perso il derby con New York per 3-1 e tutte e due quindi cercano la prima vittoria in una gara della Overwatch League.
A spuntarla sono i Boston che superano i cinesi con un punteggio di 3-2 al termine di una partita abbastanza equilibrata.

Risultato finale: Shangai Dragons 2 – Boston Uprising 3

L’ultima giornata della preseason inizierà stasera alle 20:00, e si aprirà con il derby della Città degli Angeli, ovvero Los Angeles Valiant vs Los Angeles Gladiators. A seguire Florida Mayhem vs Dallas Fuel e Seoul Dynasty vs New York Excelsior.

Roberto "Robertstein" Venezia

Diplomato al Liceo Classico, è ora studente di Game Programming presso Event Horizon School a Padova. Appassionato di videogames, cinema, libri e fumetti, ha l'obiettivo di promuovere gli esport in Italia.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701