Overwatch League Playoffs – Semifinali: London Spitfire vs Los Angeles Valiant

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Stanotte si è conclusa la prima semifinale, iniziata giovedì, e la sfida è andata a favore degli “sfavoriti” London Spitfire. Il team, nonostante non avesse avuto una prestazione eccellente nelle fasi 3 e 4 nella stagione regolare, in questi playoff si è dimostrata una bella gatta da pelare, sconfiggendo entrambi i team di LA.

Andiamo ora ad analizzare il match.

London Spitfire 3 – Los Angeles Valiant 0

Dorado SPI 3 – LAV 2

I Valiant non sono subito in partita e ce ne possiamo accorgere immediatamente: in sole due teamfight i londinesi si mangiano entrambi i primi due punti della mappa. Un attacco così veloce che se foste andati a prendere una birra in cucina ve lo sareste perso. Nonostante la difesa strenua dei Valla sul terzo punto, Londra riesce a conquistare l’intera mappa, per poi sbarrare la strada nella loro difesa agli avversari al ponte del terzo punto, conquistando così la vittoria.

Oasis SPI 2 – LAV 0

Una mappa dove gli Spitfire erano grandi sfavoriti, dopo le prestazioni poco felici della stagione regolare, si ribalta completamente: gli inglesi sono decisi e precisi, e riescono a contrastare l’avanzata dei Valla con una solidità incredibile. Il primo punto non viene nemmeno scalfito dai padroni di casa, mentre almeno sul secondo vediamo un po’ di azione, ma nulla da fare: i giocatri di LA arrivano al 95% contro una Londra scatenata.

Eichenwalde SPI 5 – LAV 4

L’ultima mappa utile per i Valiant, da qui in poi non si può più perdere o si perdono la serie e la qualificazione. Si vede che i Valla vogliono lottare per tenere ancora in piedi il sogno, ma ormai è troppo tardi. Gli Spitfire sono carichi e agguerriti, e la mappa finisce con il carico degli Spitfire che arriva a destinazione. I Valiant se ne tornano a casa con le mani vuote, mentre gli Spitfire passano alla finalissima. Li ritroveremo il 27 luglio al Barclays Center a New York.

Clicca qui o l’immagine sopra per vedere le repliche delle sfide

MVP: Bdosin. Questo giocatore si dimostra in grado di giocare al più alto livello: una minaccia costante per i Valiant su Zenyatta e Roadhog, la sua presenza da sola fa tremare come delle foglie gli avversari. Egregio.

LVP: i Valiant. Non c’è che dire, una prestazione estremamente deludente da questo team nel suo complesso. Poco presenti, poco incisivi, poco coordinati: sembra di guardare un team della Overwatch League contro sei soloQer di Competitiva. Bah.

Gabriele "theGabro" Colombi

Nerd. Amante di giochi e videogiochi, Gabriele spende la sua infanzia tra un monitor e una console, e all'università scopre il fantastico mondo degli [email protected]_ su Twitter.