Overwatch League: Boston torna a vincere mentre i Dragons sfiorano la loro prima vittoria!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quella da poco trascorsa è stata indubbiamente una nottata entusiasmante ed all’insegna degli “sport americani”: da un lato le super finali della NBA (poche ore fa si è svolta Gara 3 tra i Cleveland di LeBron James e la super corazzata dei Golden State) dall’altro l’inizio della quarta e penultima settimana del campionato regolare di Overwatch.
Le sfide della Lega di Overwatch vedevano contrapposte Boston Uprising e Seoul Dynasty, Shanghai Dragons e Florida Mayhem ed infine Dallas Fuel e Houston Outlaws: 3 partite fondamentali per il prosieguo iridato di queste 6 compagini.

Nella prima partita della serata abbiamo assistito all’attesissima rivincita dei Boston Uprising che dopo uno Stage 3 “perfetto” trovano, finalmente, la prima vittoria dello Stage 4 (anche se mancano solo 3 partite ai biancoblu).
A subire il 3-1 degli Uprising sono stati i Seoul Dynasty in una partita incredibilmente eccezionale per loro: se avessero vinto, i coreani avrebbero potuto affrontare le restanti 3 partite, cruciali per passare alla fase playoff, con molta più calma e tranquillità mentre ora Fleta e compagni dovranno sostanzialmente superare 3 partite che saranno da interpretare come “o dentro – o fuori”.

Replica

Nella seconda partita della giornata abbiamo invece assistito alla super sfida tra Dragons e Mayhem con il team di Shanghai che, forse mai come questa volta, va vicinissimo alla vittoria (e forse, in questo caso, l’avrebbe anche meritata più dei Mayhem) ma deve arrendersi sul gran finale.
Il match di questa notte avrà pure lo stesso valore di tutte le altre 36 volte, ma non sarebbe giusto non affermare che questa è decisamente una sconfitta diversa…una di quelle sconfitte che, in una situazione normale, avrebbe portato i giocatori del team a dire “ok, ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti, va comunque bene cosi”. Purtroppo però questa sconfitta giunge nella storia dei Dragons come l’ennesima di una lunga serie e rischia di far velocemente bruciare quel barlume di competitività che tutti gli addetti ai lavori hanno visto.
Shanghai inizia male il round 1 ma i giocatori sono concentrati e la prima sfida su Blizzard World appare molto equilibrata (finirà 2-1 per Florida). Seguono due round devastanti, con due secchi 2-0 dei Dragons ai danni dei Mayhem…una situazione questa che sembra far assaporare la prima fondamentale vittoria ai Dragon asiatici che ora avranno a loro disposizione almeno due match point: se vincono Gara 4 o Gara 5, non importa quale, porteranno a casa la vittoria.

Un tiratissimo (alcune volte veramente da infarto) Round 4 manda in fumo il primo match ball dei Dragons ma Shanghai c’è: la sfida si chiuderà infatti 5-4 per Florida, ad ulteriore dimostrazione di quanto siano bilanciate le cose.
Purtroppo per il team cinese, neanche il quinto round riesce a regalare loro la vittoria e devono arrendersi nuovamente con un risultato di 2-1. La serie si concluderà per 3-2 per i Florida, ma Shanghai ha dimostrato che se vuole, specialmente contro un’altra squadra della parte bassa della classifica, può presentare un livello decisamente più competitivo.

Replica

Infine abbiamo assistito al match tra Outlaws e Fuel, con i primi determinati a non lasciar scappare il gruppetto di testa ed i secondi ormai unicamente preoccupati di non farsi superare, nell’ultima giornata, proprio dai Mayhem vincenti contro i Dragons.
La partita verrà vinta in Gara 4 dagli Outlaws che grazie a questo risultato avanzano a quota 21 vittorie nella classifica generale e si inseriscono nel gruppetto di squadre che occupano 5°, 6°, 7° ed 8° posizione.

Replica

Houston Outlaws Vs Dallas Fuel 3-1

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.