Overwatch: Guida a Mei

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ciao Ragazzi! Oggi vi proponiamo una nuova guida per gli eroi di Overwatch, vi presentiamo Mei!

mei

Pistola Endotermica

Arma principale dell’eroe, presenta due differenti varianti di fuoco: primario, un raggio congelante che se indirizzato sul nemico, oltre ad infliggere danni, lo congelerà in una tempistica di 1,5 secondi. Il congelamento del nemico deve essere seguito, di norma per massimizzare i danni, da un headshot mediante un proiettile di ghiaccio (fuoco secondario). Il raggio congelante inoltre può freezzare le torrette ma non può oltrepassare gli scudi, ad esempio di Reinhardt o Winston.  La modalità secondaria come prima anticipato, consiste in un proiettile di ghiaccio, ha un range di danno che va da 22 a 75 hp che sale a 150 se si fa un headshot. Il proiettile di ghiaccio è soggetto a una diminuzione di potenza coll’allontanarsi del bersaglio, perciò maggiore è la distanza che percorre il proiettile minore sarà il danno. Ricordo che il caricatore è di 200 e ogni proiettile costa 25, per un potenziale complessivo di otto colpi.

Ibernazione

Prima abilità di Mei, l’ibernazione è un abilità con cui la nostra eroina si congela per sfuggire dai nemici ed evitare la morte. L’abilità dura 4 secondi nei quali non possiamo ne attaccare ne essere attaccati, in compenso gli hp vengo ricaricati di 150 unità, il countdown per il riutilizzo è di 12 secondi. Va utilizzata in modo molto attento per sfruttarla al meglio, consiglio nei momenti di estrema necessità tipo prossimità alla morte, dove ci si potrà ricaricare e i nemici piuttosto che attendere il nostro scongelamento si muoveranno verso altri bersagli.

Muro di ghiaccio 

Mei genera un muro di ghiaccio dalle varie funzioni: la principale difendere gli alleati dai colpi nemici; bloccare un passaggio; far innalzare il muro sotto i suoi piedi per farle raggiungere luoghi altrimenti inarrivabili. La durata dell’abilità è di 2 secondi nei quali il muro vi proteggerà dopodiché per crearne uno nuovo ne dovrete attendere 10. Alcune curiosità e capacità nascoste di questa abilità: il muro è composto da 5 colonne ciascuna con 500 hp pertanto concentrando il fuoco su una singola colonna si può creare una breccia nel muro. Il muro inoltre può parare le ultimate di Mcree e di D.Va, evitando così una possibile multikill del nemico. Abilità assai utile per bloccare l’avanzata del nemico e limitare i danni subiti dalla squadra.

Tormenta

Il drone di Mei viene lanciato ad una distanza di alcuni metri scatenando una tormenta di neve del diametro di una decina di metri. La durata della tormenta è di 4.5 secondi per un possibile danno totale per singolo nemico di 97. Quando però usufruite della ultimate di Mei ricordatevi che Genji vi può riflettere il drone, D.va ve lo può assorbire mentre al contrario riesce a oltrepassare gli scudi. Come tutte le ultimate va lanciata in maniera oculata cercando di freezzare il maggior numero di nemici possibili e supportata da alleati che facciano piazza pulita.

In breve

Mei non è il classico eroe difensivo, assomiglia più a Symmetra, nella tipologia di aiuto e abilità che fornisce alla squadra. Blocca il nemico per favorire l’eliminazione da parte di un compagno. Va usata con intelligenza, mai in prima linea ma arretrata a studiare il campo di battaglia. Una spina nel fianco di tutti i nemici soprattutto nel caso di Winston e Genji dove la nostra Mei countera benissimo entrambi con il suo raggio congelante, la ultimate di Winston, il quale si trova impossibilitato a scatenare tutta la sua potenza distruttiva, Genji invece non può deflettere il ghiaccio perciò si trova costretto a correre ai ripari. Tutta un’altra storia invece contro Junkrat, dove la sua ruota esplosiva può benissimo scavallare il muro di ghiaccio, e Zarya che semplicemente attivando lo scudo protettivo diventa immune agli attacchi di Mei.

COUNTERA: ICONA WINSTON icona genji

COUNTERATA DA: icona junkrat icona zarya

Si ringrazia Midna per le curiosità e le statistiche.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701