OverWatch: Attacco!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In questa seconda puntata della rubrica dedicata agli eroi di OverWatch, vogliamo presentarvi i personaggi che avranno il ruolo di Attacco all’interno dei party.
Saranno quindi i personaggi con maggiore capacità di fuoco ma anche, probabilmente, quelli con una resistenza ai danni proporzionata alla loro aggressività.

TRACER

[embedvideo id=”yIuMVDUDtFE” website=”youtube”]

Biografia

L’ex agente di Overwatch nota come Tracer è un’avventuriera in grado di spostarsi nel tempo, nonché un’irrefrenabile forza al servizio del bene.

Lena Oxton, nome in codice “Tracer”, è stata la persona più giovane ammessa al programma di volo sperimentale di Overwatch. Nota per le sue impavide gesta come pilota, venne scelta per guidare un prototipo di caccia a teletrasporto integrato, lo Slipstream. Durante il primo volo di prova, però, la matrice di teletrasporto dell’aereo non funzionò correttamente, facendo scomparire il velivolo nel nulla. Lena venne data per morta.

Riapparve alcuni mesi più tardi, ma l’esperienza l’aveva cambiata radicalmente: le sue molecole non erano più in sincronia con il flusso del tempo. Affetta da “dissociazione temporale”, era a tutti gli effetti un fantasma vivente che poteva scomparire per ore o per giorni interi. Anche nei rari momenti in cui era presente, era incapace di mantenere una forma fisica stabile.

I dottori e gli scienziati di Overwatch erano perplessi: il caso di Tracer sembrava senza speranze, fin quando un ricercatore di nome Winston non progettò un acceleratore temporale capace di mantenere Tracer ancorata al presente. Il dispositivo le permetteva inoltre di controllare il proprio tempo, accelerandolo o rallentandolo a suo piacimento. Queste nuove abilità fecero di lei uno degli agenti più efficaci di Overwatch.

Anche dopo la dissoluzione dell’organizzazione, Tracer continua a contrastare le ingiustizie e a lottare per il bene ogni volta che se ne presenta l’occasione.

Abilità

PISTOLE A IMPULSI
Tracer spara rapidamente con le sue pistole.

TRASLAZIONE
Tracer effettua un salto spaziale orizzontale nella direzione verso cui si sta muovendo, riapparendo diversi metri più avanti. Può accumulare fino a tre cariche di Traslazione e ne genera una nuova ogni pochi secondi.

FLASHBACK
Tracer scorre indietro nel tempo, riapparendo nella posizione che occupava pochi secondi prima con la salute e le munizioni che aveva in quell’istante.

BOMBA A IMPULSI ABILITÀ DEFINITIVA
Tracer lancia una grossa bomba che si attacca a superfici e nemici. Dopo pochi secondi, l’ordigno esplode infliggendo gravi danni a tutti i nemici nel suo raggio d’azione.

REAPER

[embedvideo id=”M9oIOrBhBEE” website=”youtube”]

Biografia

La reale identità e le motivazioni dell’inquietante terrorista noto come Reaper restano un mistero. Ciò che si sa per certo è che dovunque appaia, la morte non tarda ad arrivare.

Reaper è un mercenario estremamente volubile, un assassino spietato e senza scrupoli responsabile di attacchi terroristici in tutto il mondo. Nell’ultimo decennio ha partecipato a numerosi conflitti armati, pur senza essere legato a una specifica causa od organizzazione.

I pochi sopravvissuti lo descrivono come un’ombra spettrale che si aggira indisturbata per i più sanguinosi campi di battaglia. I corpi delle sue vittime mostrano evidenti segni di decadimento cellulare: pallidi involucri dai quali la vita sembra essere stata risucchiata. È possibile che egli sia il risultato di un’alterazione genetica fallita, e che le sue cellule siano in grado di decomporsi e rigenerarsi a una velocità abnorme.

Coloro che cercano di seguire le sue tracce sostengono che ultimamente le sue apparizioni seguano uno schema preciso. Sono convinti che Reaper stia dando la caccia agli ex agenti di Overwatch per eliminarli sistematicamente.

Abilità

BOCCHE INFERNALI
Reaper devasta i nemici con i suoi sovrapposti gemelli a canne mozze.

FORMA SPETTRALE
Reaper si tramuta in un’ombra per breve tempo. Finché è in questa forma non subisce danni e può passare attraverso i nemici, ma non può usare armi né altre abilità.

PASSO D’OMBRA
Dopo aver designato una posizione, Reaper scompare e riappare nel punto prescelto.

SPIRALE DELLA MORTE ABILITÀ DEFINITIVA
Ruotando su se stesso, Reaper scarica entrambe le sue Bocche Infernali a velocità incredibile, infliggendo danni considerevoli ai nemici circostanti.

PHARAH

[embedvideo id=”y4uE5TYHfKI” website=”youtube”]

Biografia

Fareeha Amari proviene da una famiglia con una lunga e prestigiosa tradizione militare. L’attaccamento al dovere fa parte del suo DNA e il suo desiderio più profondo è servire con onore.

Da bambina Fareeha sognava di seguire le orme di sua madre e di unirsi alla forza di pace globale, Overwatch. Si arruolò nell’esercito egiziano e, grazie a tenacia e abilità tattiche, riuscì a farsi strada fra i ranghi diventando un ufficiale coraggioso e capace di ottenere la fiducia dei suoi sottoposti. Con il suo curriculum esemplare, Fareeha era un’ottima candidata per unirsi a Overwatch, ma prima di averne l’occasione, l’organizzazione venne sciolta.

Dopo essersi congedata con un encomio per meriti di servizio, le fu offerto un impiego presso la Helix Security International, un’agenzia privata incaricata di difendere il centro di ricerca sull’intelligenza artificiale nascosto sotto la piana di Giza. L’installazione segreta era considerata vitale per la sicurezza non solo della regione, ma di diverse nazioni in tutto il globo. Fareeha accettò con piacere e iniziò a far pratica con la Raptora Mark VI, una tuta da combattimento sperimentale progettata per assicurare grande mobilità sul campo di battaglia e una devastante potenza di fuoco.

Con il nome in codice “Pharah”, ora lavora alla sicurezza dell’installazione. Pur consapevole che Overwatch non esiste più, sogna ancora di partecipare a grandi battaglie per il bene dell’umanità.

Abilità

LANCIARAZZI
L’arma primaria di Pharah spara razzi che esplodono all’impatto, infliggendo notevoli danni ad ampio raggio.

PROPULSORI
Grazie ai propulsori della sua tuta, Pharah può alzarsi in volo.

SCARICA ESPLOSIVA
La polsiera di Pharah lancia un minirazzo che respinge i nemici colpiti e causa danni enormi a scudi e barriere.

PIOGGIA DI FUOCO ABILITÀ DEFINITIVA
Pharah spara una raffica incessante di minirazzi per devastare interi gruppi di nemici.

HANZO

[embedvideo id=”Ndz9cIf3oQw” website=”youtube”]

Biografia

Deciso a perfezionare le sue abilità di arciere e assassino, Hanzo Shimada aspira a diventare un guerriero senza pari.

Gli Shimada sono una famiglia di antica origine, un clan di assassini il cui potere crebbe negli anni fino alla creazione di un vasto impero criminale basato sul traffico d’armi e di stupefacenti. Come primogenito del capofamiglia, Hanzo doveva succedere a suo padre alla guida dell’impero Shimada. Sin dalla giovane età venne addestrato per questo compito, mostrando una naturale attitudine al comando e un’innata predisposizione per strategie e tattiche. Eccelleva anche in ambiti più pratici, rivelandosi un prodigio nelle arti marziali, nell’uso della spada e dell’arco.

Alla morte del padre, gli anziani del clan ordinarono ad Hanzo di rimettere in riga suo fratello minore, affinché anch’egli desse un contributo alla causa dell’impero Shimada. Quando il fratello si rifiutò, Hanzo fu costretto a ucciderlo. Questa tragedia gli spezzò il cuore, spingendolo a rinunciare all’eredità di suo padre e infine ad abbandonare il clan e tutto ciò per cui si era preparato duramente per anni.

Ora Hanzo viaggia per il mondo perfezionando le sue abilità di guerriero, nel tentativo di riscattare il suo onore e seppellire i fantasmi del passato.

Abilità

ARCO DELLA TEMPESTA
Hanzo scocca una freccia contro il bersaglio.

FRECCIA SONICA
Hanzo scocca una freccia dotata di rilevatore sonar. Qualsiasi nemico entri nel suo raggio d’individuazione viene contrassegnato visivamente, rendendone più facile l’eliminazione da parte di Hanzo e dei suoi alleati.

FRECCIA INFIDA
La freccia scoccata da Hanzo si divide in frammenti, che rimbalzano su pareti e oggetti e possono colpire più bersagli.

ASSALTO DEL DRAGO ABILITÀ DEFINITIVA
Hanzo evoca un drago spiritico che avanza fluttuando in linea retta, passando attraverso i muri e divorando qualunque nemico sul suo percorso.
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.