La Matrice difensiva di D.Va riceverà una nuova modifica

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Le continue modifiche ed i bilanciamenti agli eroi di Overwatch non sembrano finire e continuano a creare discussioni all’interno della community di tutto il mondo.
E’ notizia di pochi minuti fa infatti che il Principal Designer del gioco, Geoff Goodman, abbia annunciato una nuova modifica in arrivo per D.Va: secondo Geoff questa abilità della celebre eroina Coreana dovrà ricevere il 25% in più di regeneration rate.
Questo cambiamento dovrebbe arrivare nella notte di domani o, al massimo, durante la giornata di Sabato 2 Settembre.
Cosa ne pensate community?

Di seguito il messaggio completo di Geoff sull’argomento!

The missiles were just a bit too strong at their previous values, especially considering you can now fly and shoot at the same time. Even at the reduced value they still pose a serious threat if you can land a majority of them on a single target, especially when used in combination when her weapons and flight.

That said, there is another change coming to PTR soon (maybe tomorrow) that will help her out quite a bit. The Defense Matrix regeneration rate is increasing by 25%. This lets her generally use DM more often, while still keeping the new 2 second cap on a single use.

If you get a chance, please try out this new change and let us know how she feels, both playing as her as well as against her. Ideally she still feels a lot less oppressive to fight against but gains more flexibility in how often she can use it for both keeping herself alive as well as her teammates.


La Matrice difensiva di D.Va riceverà una nuova modifica
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701