La figlia di Torbjorn nell’imminente futuro di Overwatch?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Poche ore fa un nuovo articolo “indizio” riguardo il futuro del gioco è stato pubblicato sul sito ufficiale di Overwatch. Questa volta protagonista è stato Torbjorn, autore di un documento desecretato (una lettera indirizzata alla moglie incinta) che è ora facilmente consultabile dall’archivio ufficiale “Storia di Overwatch“.
In questa lettera Torbjorn, da poco tornato da una difficile missione in cui ha rischiato di perdere la vita, saluta la moglie spiegandole che sta bene e che non si deve preoccupare del suo stato fisico e che tornerà presto da lei.

In questa lettera Torbjorn dice alla moglie che la sua intenzione è quella di tornare a casa prima della nascita della figlia cosi da poter essere al fianco della moglie in quello che sarà il giorno più importante della sua vita ed aggiorna “Ingrid” del fatto che lui vorrebbe che Reinhardt scegliesse il nome della piccola (lo stesso Reinhardt che nell’ultima missione in questione ha salvato la vita a Torbjorn).
Sembra ormai evidente che nel futuro di Overwatch la figlia di Torbjorn ed Ingrid avrà molto probabilmente un ruolo importante e sono tanti gli esperti che pensano che sarà proprio lei la futura nuova eroina del gioco.

Cosa ne pensate community? Non è la prima volta che le ipotesi riguardo il nuovo eroe ruotino attorno alla figura di Brigitte: lo ricordavate?


Storie di Overwatch: una lettera di Torbjörn a sua moglie

Benvenuto a Storie di Overwatch, l’archivio ufficiale sulla storia e sul mondo di Overwatch.Questo database in continua evoluzione conterrà illustrazioni, filmati e documenti desecretati ai quali avrai privilegi d’accesso top-secret. Tuffati nella storia di Overwatch, agente. Scopri i suoi nemici passati e presenti, oltre a nuovi dettagli sui tuoi eroi preferiti da entrambe le parti della barricata.

Il primo documento desecretato dall’archivio di Overwatch è la lettera di Torbjörn a sua moglie Ingrid dopo gli eventi di Istanbul.

Cara Ingrid,

So che ormai avrai già ricevuto notizia delle ferite che ho riportato nell’ultima missione. Anche se a sentirle sembrano terribili, i dottori sono sicuri che mi riprenderò completamente. È venuta a trovarmi anche Angela! Per quanto riguarda il braccio, prometto che sarà una mia priorità costruire una protesi adatta che faccia dimenticare a tutti che l’ho perso. Se solo la visione della rigenerazione tissutale di Angela fosse una realtà…! Le ho detto che dovrebbe lavorarci di più!

Mi hanno detto che non hai ancora le doglie, quindi spero di poter essere al tuo fianco, nella nostra casa di Göteborg, quando arriverà il momento. Aspettami, mi raccomando!

Avrai saputo che Reinhardt mi ha salvato la vita. Ho sentito quella storia almeno quattro volte, e ogni volta è più incredibile di quella prima. Esagerano, sai come succede, no? Ciò nonostante, hanno deciso di dargli un encomio per “l’eccezionale coraggio” dimostrato. Ci sono due parole che descrivono meglio quel grosso babbeo?

Si è piazzato accanto al mio letto e non se n’è più andato. Per scherzare gli ho detto che, se fosse stato zitto, gli avrei permesso di scegliere il nome per nostra figlia, un argomento con cui mi ha assillato negli ultimi mesi. Ovviamente, mi ha preso in parola. A dire la verità, ho pensato che potesse farle da padrino… Spero mi perdonerai per aver preso questa decisione senza averti consultato. Speriamo solo che non prenda troppo da lui.

Gli ho detto che qualsiasi nome avesse scelto avrebbe dovuto avere la tua approvazione, quindi speriamo che sia bello (anche se temo vada oltre le sue capacità, visti i nomi che sceglie per i personaggi delle sue “storie vere”).

Mi sono rotto di stare in ospedale. Spero di tornare presto.

Con amore,
Torbjörn


La figlia di Torbjorn nell’imminente futuro di Overwatch?
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701