Eurocup Imminente – Intervista al co-allenatore joYnt

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’Eurocup è alle porte, il torneo pre-mondiale organizzato da Monkey Bubble per l’Italia inizierà infatti domani alle 21:00, e abbiamo approfittato di uno dei pochi momenti liberi di coach joYnt per chiedergli qualche curiosità riguardo al team di quest’anno e di come si sia preparato per affrontare le imminenti sfide di coppa.

Sappiamo che vi state allenando molto, forse più di tanti altri team, vi sentite pronti ad affrontare le prossime sfide premondiale?

In realtà ci siamo preparati strettamente per il “Monkey Bubble” portando in scrim solo le mappe del map pool del torneo. Ho preparato i ragazzi per giocare specifiche composition con setup mirati per portare a casa ogni mappa. Quindi si, direi che siamo preparati per cercare di vincere il gruppo a mani basse. Siamo fortunati che il nostro girone sia semplice, bisogna solo evitare di prendere sottogamba i nostri rivali.

So che con l’avvicinarsi dei tornei importanti si è deciso di non streammare più le partite di allenamento. Si può chiedere come stanno andando le scrim ultimamente?

Negli ultimi giorni abbiamo affrontato team molto forti come Francia e Svezia e, nonostante l’inserimento in quest’ultima di giocatori come LullSiSH e ELLIVOTE, entrambi militanti nei Washington Justice, abbiamo retto il confronto. Purtroppo l’ultima sfida è stata interrotta da un crash ma le prime mappe erano dalla nostra. Il vero problema è quando ci siamo confrontati con team underdog dove i ragazzi hanno avuto un approccio meno deciso. Contro squadre di rilievo, però, la concentrazione è sempre massima, basti vedere come sono andati a finire i match contro Polonia e Spagna.

Il meta attuale vede viabili quasi tutti gli healer o sbaglio?

In realtà ora vedo un Tier 1 composto da Moira e Lucio. Nel meta odierno si vede spesso la doppia shield di Orisa e Sigma e per superarla i globi di Moira sono perfetti. Gli orbs attraversano gli scudi e l’ultimate si può caricare velocemente per usarla poi in modo offensivo.

Ci saranno sorprese anche per quanto riguarda i DPS o si rimarrà vincolati a Mei e Reaper?

Qualche variante ci sarà, si inizia ad usare anche Symmetra, ma sicuramente vedremo spesso questa coppia almeno nel nostro team. Ciò è dovuto anche per l’impiego di Gertex, non ancora a suo agio con Sigma. Con Eddy avremmo potuto variare di più ma il tempo e gli impegni non sono dalla nostra parte. Gertex sta comunque dando tutto sé stesso e sta facendo un ottimo lavoro. Concludo dicendo che il meta non ha ancora delle solidi basi, tutto arriva dalla Overwatch League dove il Role Lock è già stato inserito, quindi potremmo aspettarci qualsiasi cosa.

Quali team credi ci daranno filo da torcere all’imminente Eurocup?

Per quanto riguarda il Group Stage la squadra che scrimma nel modo migliore è sicuramente l’Arabia Saudita, conosco i due coach e alcuni player e so che sono validi. Inoltre si allenano in bootcamp (vedi Foto) e ciò aiuta non poco a rafforzare il team. La Danimarca e la Norvegia sono i veri pericoli e speriamo di non incrociarli subito nel nostro cammino. La Germania, almeno per l’Eurocup, non ha tra le sue fila il titolare Moose, tank dei Clockwork Vendetta, quindi non mi preoccupa così tanto. La Danimarca invece lavora per vincere il torneo, con pro player che giocano da parecchio assieme, ed è probabilmente il nostro nemico numero uno.

Temi di più un team che scrimma molto con giocatori meno conosciuti o un team all stars ma che non ha avuto il tempo di cementare i legami?

Dipende non da quanto si scrimma ma da quanto si impara dalle partite che sono state giocare. Sicuramente è più importante la compattezza del team che la forza dei singoli.

L’assenza di DragonEddy e Adnar peserà nell’economia del torneo?

Quella di DragonEddy abbastanza, più che altro perché negli ultimi tempi ha giocato moltissimo Sigma, pedina fondamentale in questo meta. Gertex purtroppo torna da un viaggio, dove non aveva il suo pc con lui, e non ha avuto lo stesso tempo per mainarlo. Per quanto riguarda Adnar abbiamo un ottimo sostituto, Katekomi, anche se la sua esperienza difficilmente può essere eguagliata. Katekomi è veramente forte a livello meccanico ma ha alcune lacune riguardo al differente positioning che questo meta obbliga a dover tenere. Ogni giorno lavoriamo per portare tutti i nostri giocatori a coprire le proprie lacune ed essere pronti agli eventi ufficiali che stanno per iniziare.

Hai qualcosa da dire alla community?

Di venire tutti a supportarci guardando lo streaming (sembra che il torneo verrà streammato anche in italiano nel canale ufficiale di Twitch: teamitalyowwc). Vogliamo sfruttare questo palcoscenico per mostrare a tutti che l’Italia quest’anno c’è ed è più affamata di vittorie rispetto al passato.

Grazie Tommaso (joYnt)!

Non ci resta altro che attendere poco più di 24 ore per scoprire cosa il futuro ha in serbo per la nostra nazionale. Continuate a seguire il torneo con noi.

Tommaso "Tom Garland" Franchin

Classe 1989 sono un viaggiatore, videomaker, videogiocatore e scrittore per passione. Laureato in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all'Università di Padova tento di inseguire il mio sogno di lavorare per l'arte, visiva o poetica che sia.