E’ possibile vincere giocando off-meta su Overwatch?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Jake Lyon, ex-giocatore degli Houston Outlaws e attuale caster della OWL, ha rilasciato una serie di tweet con dei pensieri sul giocare eroi off-meta in ambiente competitivo.

La sua esperienza si basa molto su Soldato-76 e su come dovrebbe essere sfruttato a meglio per poter essere efficace al 100%: “Dopo aver giocato alcuni eroi off-meta nelle partite competitive, ho avuto diverse intuizioni sul perché la community di alto livello sembri così distaccata da ciò che gli sviluppatori comunicano riguardo il bilanciamento del gioco“.

Il giocatore ha poi proseguito: “Ultimamente, per la maggiore parte dei giocatori professionisti in cima alle classifiche del Competitive, il loro reale obiettivo finale non è essere in vetta a quelle classifiche, ma avere successo in un reale ambiente competitivo. Perciò alcuni eroi sono percepiti come “ingiocabili” dai professionisti quando il team nemico riesce a essere molto consistente e giocare davvero bene contro di loro. La realtà però mostra che il gioco di squadra nelle partite competitive NON è quasi mai così consistente.

Comunque sia, da un punto di vista competitivo, vincere perché il team avversario non sa giocare contro di te con un determinato eroe è inutile. Non è gratificante… Il tuo modo di giocare non avrà valore quando sarai messo alla prova in delle partite con alto livello di teamplay. La mia esperienza nel giocare solo eroi fuori dal meta si basa sullo sperare di avere costantemente match dal basso rating, dove i miei nemici non possano reagire prontamente ai miei pick, in modo tale da poter avere il controllo totale sul match e giocare in modo imprevedibile rispetto a come gli avversari sono abituati.

Giocare molto bene Soldato-76 contro un team molto forte con Orisa/Sigma/Hanzo sembra praticamente impossibile. Ma, se il loro Hanzo è relativamente debole e i due tank avversari non bloccano i miei flank, vinco molto più spesso. Se non flanki e non usi la tua mobilità/self sustain, rimarrai sempre uno shield breaker inferiore ad Hanzo.

Se vuoi diventare professionista, non praticherai mai strategie che sono veramente deboli in un ambiente competitivo organizzato (per quanto caotico possa essere). L’unico metodo per bilanciare quell’ ambiente competitivo è bilanciarlo in maniera specifica“.

In sintesi, secondo Jake è realmente possibile giocare off-meta, sfruttando in particolare le debolezze dei tuoi avversari.

Siete d’accordo con queste sue considerazioni? A voi i commenti!


E’ possibile vincere giocando off-meta su Overwatch?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701