Blizzard: l’Overwatch League si dovrà espandere anche in Europa ed Asia

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Recentemente la Blizzard ha pubblicato il rapporto inerente l’ultimo trimestre del 2017 e mediante la conferenza che ha tenuto in diretta ha anche confermato che l’Overwatch League dovrà presto espandersi e dovrà farlo in paesi diversi dal nord america.
Nate Nanzer, commissario della Lega, è intervenuto in questa conferenza affermando che già dalla sua seconda stagione, la massima serie di Overwatch necessiterà di nuove squadre provenienti da varie regioni del mondo.
Attraverso il suo intervento Nanzer ha infatti spiegato come soltanto 3 dei 12 teams protagonisti dell’Overwatch League non siano americani – gli “europei” Spitfire (il roster è interamente composto da giocatori coreani), i coreani Dynasty ed i cinesi Dragons (tra l’altro anche unica franchigia della Lega a non avere la propria sede nel nord america) – e che questo gap vada presto colmato.

Entro la fine dell’anno quindi, almeno stando a quanto dichiarato da Blizzard, la Lega dovrebbe vedere venduti dei nuovi spot per la seconda stagione con la speranza che anche altre franchigie provenienti dal vecchio continente possano essere protagoniste.
Ci potrebbe essere speranza per una franchigia tutta italiana?


Blizzard: l’Overwatch League si dovrà espandere anche in Europa ed Asia
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701