Annunciata l’Eurocup di Overwatch. L’Italia alla ricerca del succoso premio in palio.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La decisione presa da Blizzard riguardo al format della Word Cup di quest’anno ha gettato nello scompiglio la gran parte delle nazionali che speravano di potervi partecipare. Se da una parte si amplia il pool di Nazioni partecipanti, almeno su carta, solo dieci di queste, le prime del ranking internazionale, hanno il viaggio spesato. Un duro colpo per molti Paesi abituati ad affrontare i gironi pre Anaheim, tra questi anche l’Italia.

Ogni team sta cercando sponsor e budget per facilitare la traversata atlantica ma ora si apre una nuova possibilità. Un torneo molto importante che vede 18 squadre (15 europee e 3 extra-europee, Kuwait, Arabia Saudita e Sudafrica) contendersi un premio in denaro che coprirebbe parte delle spese di viaggio. L’Eurocup, organizzato dall’associazione Monkey Bubble, partirà il prossimo 30 Agosto per concludersi poi l’8 Settembre mettendo in palio un premio simbolico iniziale di 100$, che però andrà via via ad aumentare con tutte le donazioni che verranno fatte durante lo streaming (castato in inglese, francese e spagnolo sui canali Monkey Bubble, CastersNest e TitanMediaES) e con la vendita del merchandise.

A gareggiare saranno tutti team di tier 2, non parteciperanno quindi teste di serie con già il biglietto del Blizzcon in mano, ma nemmeno due squadre che per ragioni opposte non potranno presenziare. La temibile Russia, infatti, per accavallamento di impegni non farà parte dei giochi mentre l’Irlanda, un team che l’Italia ha già affrontato in allenamento, non ha raggiunto un accordo con gli organizzatori. Sebbene lo spettacolo ne risentirà sono comunque due avversari in meno per i nostri ragazzi.

Con l’assenza di due team le altre squadre si spartiscono quindi in due gironi da 5 e due da 4 con un passaggio del turno immediato per i facenti parte di questi ultimi. Ecco quindi i raggruppamenti del torneo:

Gruppo A: Austria, Grecia, Italia, Polonia, Arabia Saudita

Gruppo B: Bulgaria, Islanda, Kuwait, Portogallo, Sudafrica

Gruppo C: Danimarca, Lettonia, Romania, Spagna

Gruppo D: Germania, Israele, Norvegia, Svizzera

Venerdì 30 Agosto si parte dunque con Austria – Italia (ore 21:00). Auguriamo quindi un grosso in bocca al lupo al team azzurro, sperando che tutti, anche i più pessimisti, possano attaccarsi allo schermo per tifare e supportare i nostri giocatori.

 

 

Tommaso "Tom Garland" Franchin

Classe 1989 sono un viaggiatore, videomaker, videogiocatore e scrittore per passione. Laureato in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all'Università di Padova tento di inseguire il mio sogno di lavorare per l'arte, visiva o poetica che sia.