JEskai Transmogrify

Jeskai Transmogrify Standard: Videoguida di Simone Akira Trimarchi

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ciao a tutti! Come ogni venerdì ecco l’appuntamento con le videoguida di Simone Akira Trimarchi. Quest’oggi il buon Akira ci ha portato Jeskai Transmogrify in Standard!

Jeskai Transmogrify by Akira

GAMEPLAY E SCELTA DELLE CARTE

Akira ha preso spunto da una lista giocata alla League Weekend scorsa da un player dei Rivals e poi ha modificato alcune carte per adattarla alla ladder e al meta del qualifier. Simone infatti ha portato questo archetipo al Qualifier facendo come risultato 5-3 ( VOD sul suo canale Twitch).

Ma parliamo del gameplan del mazzo. Jeskai Transmogrify si presenta come un mazzo control a base blu-bianca-rossa che ha come obiettivo quello di gestire il match grazie ai suoi numerosi counter e alle rimozioni e poi chiudere con la combo token+Transmogrify che permette di mettere nel campo di battaglia l’unica creatura del mazzo ovvero Dream Trawler.

Passiamo alla scelta delle carte:

Comparto rimozioni: essendo un mazzo control gestire i primi turni e le creature che i mazzi aggro giocano è di fondamentale importanza per questo motivo si giocano 11 rimozioni tra spot removal e wratte più la monocopia di Into the Roil che aiuta a prendere tempo. Come spot removal fondamentale vediamo Fire Prophecy che ci aiuta a togliere una minaccia e a ripulire la mano da carte che non ci servono, come un Dream Trawler di troppo o una terra in più.

Comparto counter: come ogni mazzo control che si rispetti anche Jeskai Transmogrify gioca una serie di counter necessari a gestire ogni situazione. Main deck Akira ne gioca ben 7 di cui 3 sono Mystical Dispute, questo perchè in un meta composto da molti mazzi a base blu (come Rogue o Yorion deck) riuscire a fare counter a 1 mana risulta molto molto forte. Il resto dei counter è composto da counter specifici che ci aiutano a proteggere la nostra combo o a neutralizzare le minacce avversarie.

Comparto combo: come detto prima la combo funziona sacrificando un token con Transmogrify per mettere Dream Trawler in campo potenzialmente già al quarto turno. Per fare questo il mazzo gioca 9 carte capaci di generare token: 4 The Birth of Meletis, che ci aiutano anche con la manabase, 4 Shark Typhoon che sono fortissimi contro Rogue e possono aiutare a chiudere le partite, e 1 Eslpeth, Sun’s Nemesis che ci aiuta a creare token e a prendere vita. Ovviamente chiudono questa serie di carte dedicate alle combo il 4x di Transmogrify e il 4x di Dream Trawler.

Chiudono il mazzo 23 terre e la monocopia di Ugin, The Spirit Dragon che è un ottimo modo alternativo per chiudere.

Conclusioni e Videoguida

Akira sottolinea come Jeskai Transmogrify in standard oltre che essere divertente da giocare anche ben posizionato all’interno del meta, riesce a gestire al meglio rogue e yorion deck ma anche i vari Gruul adventure che stanno spopolando in questo momento. Richiede le stesse capacità che richiede un mazzo control ma grazie alla combo permette anche di cambiare stile di gioco se fosse necessario. Lo stesso Simone lo consiglia sia per l’Arena Open sia per il Qualifier del mese prossimo! Ora vi lascio al video, mi raccomando lasciate un like a un commento di supporto al nostro amico!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701