Bandite e Limitate del 18 Novembre 2019: cambiamenti in 4 formati

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Arrivano i tanto attesi ban al formato standard che colpiscono duramente il verde e vanno ad intaccare pesantemente l’archetipo dominante del formato, UGx Food. Salutano il formato Standard, prima della sua naturale rotazione: Oko, Thief of Crowns, Once Upon a Time e Veil of Summer. Inoltre, viene riportato ufficialmente il ban di Oko, Thief of Crowns anche nel formato Brawl cartaceo. Lascia il formato Legacy il planeswalker di Modern Horizons, Wrenn and Six e viene limitata al x1 Narset, Parter of Veils nel formato Vintage.

Questi ban saranno effettivi dal 18 novembre 2019 sulle piattaforme digitali Magic: the Gathering Arena (MTGA) e Magic: the Gathering Online (MTGO), mentre per il gioco cartaceo saranno effettivi dal 22 novembre 2019. Il prossimo annuncio di carte Bandite e Limitate è previsto per il 16 Dicembre 2019 (fanno eccezione gli annunci riguardanti il formato Pioneer che saranno il lunedì di ogni settimana fino ad arrivare al 2020).

Qui la lista aggiornata di tutte le carte Bandite e Limitate di Magic. the Gathering.

 

Ma andiamo a vedere le motivazioni dei vari ban, spiegate da Ian Duke della Ricerca e Sviluppo di Wizards of the Coast.

STANDARD

Nel corso delle ultime settimane, lo Standard versava in uno stato non ottimale, a causa della presenza massiccia di mazzi a base Simic Food con Oko, Thief of Crowns e più in generale della enorme presenza del verde in questo Standard. Non solo i mazzi Food risultavano essere quelli con le prestazioni migliori, ma la loro popolarità era tale da aver sfiorato il 70% di dei mazzi presenti nel metagame del Mythic Championship VI di Richmond. Basandoci sui dati di MTGA, abbiamo visto che solo uno dei 10 mazzi più giocati in questo meta (Simic Flash) aveva un match up positivo contro i mazzi Food, con un winrate di poco superiore al 50%.

I mazzi Food mantenevano un winrate medio del 53% persino in un metagame di mazzi focalizzati a batterli. Oko, Thief of Crowns ha condizionato il metagame Standard ad un livello tale da risultare letale per qualsiasi mazzo costruito attorno a creature e/o artefatti. Essendo così forte e problematico è risultato essere troppo sia per il metagame attuale, sia per le sue evoluzioni con Theros: Beyond Death e oltre.

Sempre allo scopo di arginare lo strapotere del verde, abbiamo scelto di bandire Once Upon a Time e Veil of Summer. La prima di queste dava ai mazzi col verde una consistenza e partenze molto più forti rispetto ai mazzi non-verdi, pertanto andava rimossa dal fomato.

Veil of Summer ha avuto anch’essa un ruolo importante nella definizione del metagame attuale che meritava una “correzione”.

In passato, carte come Autumn’s Veil o Display of Dominance non si sono dimostrate all’altezza del metagame Standard nel quale si sono trovate inserite ed hanno lasciato il verde con una opzione più debole rispetto ad altre carte che miravano a colori specifici delle stesse espansioni.

Al contrario, Veil of Summer si è dimostrata fin troppo efficiente rispetto ad altre carte della sua stessa espansione e con lo stesso scopo (Fry, Noxious Grasp, Aether Gust ecc…).

Speriamo che con queste modifiche il formato standard risulterà aperto ad una maggiore diversità di mazzi.

BRAWL

Oko, Thief of Crowns viene bandito anche nel formato Brawl cartaceo per le stesse motivazioni per le quali viene escluso dal formato Standard.

LEGACY

Nel momento in cui Wrenn and Six è stato inserito in Temur Delver e nelle sue varianti, questo archetipo è divenuto dominante in Legacy.

Nelle ultime settimane, le Leghe su MTGO hanno evidenziato che il mazzo ha un winrate medio del 56,5% ed ha totalizzato il triplo dei 5-0 rispetto al secondo mazzo più giocato del formato. Inoltre, Temur Delver ha un match up positivo contro tutti e 10 i mazzi più giocati del formato.

Wrenn and Six è risultato essere una carta ben più forte in Legacy, rispetto a quanto lo sia in Modern, per via della sua interazione con Wasteland e del fatto che può uccidere tutte le creature con costituzione 1 storiche del formato come Mother of Runes; Thalia, Guardian of Thraben o Young Pyromancer.

Dal momento che prima della stampa di Wrenn and Six, il metagame Legacy non risultava probematico, abbiamo deciso per il ban di questa carta dal formato.

VINTAGE

In seguito ai risultati dell’Eternal Weekend North America 2019, abbiamo deciso di limitare Narset, Parter of Veils.

Data la presenza di tutte le possibilità di generare molto mana nei primi turni di gioco e di pescare molte carte addizionali, Narset dava origine a partite a senso unico nel momento in cui entrava in gioco, pertanto Narset, Parter of Veils è limitata in Vintage.


Bandite e Limitate del 18 Novembre 2019: cambiamenti in 4 formati
Luca "Bata" Battaiotto

Nato nel 1993, da sempre con una grande passione per videogiochi, Playstation, musica (Power Metal in particolare) e Magic: the Gathering, del quale sono un giocatore amatoriale dall'uscita di Quinta Alba. Gioco Modern dal 2013 e Standard dall'uscita di Amonkhet. Attivo su Magic: The Gathering Arena sin dalla Closed Beta.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701