MKERS PG Nationals

PG Nationals: la giornata in cui support fanno la differenza

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo aver archiviato la stranissima week 3, si apre la quarta settimana del PG Nationals. La prima giornata ha puntato i riflettori sui supporti, veri protagonisti del finale del girone d’andata. I MKERS continuano a vincere e chiudono al primo posto questa parte di split, mentre gli Outplayed non si scollano dall’ultimo posto. Sorprendono i Romulea che battono i Morning Stars e li sorpassano in classifica.

Cosa è successo?

La prima partita della giornata di PG Nationals ci ha mostrato due team fortissimi: CyberGround GamingMKERS. Le due squadre si contendevano il primo posto, ma alla fine Zwyroo e compagni sono usciti vincitori. Ne abbiamo viste di tutti i colori in questo match, a partire già dalle draft. Pensate che, sulla corsia inferiore, c’erano due ap-carry (ViktorZiggs) accompagnati da due adc come supporti (Senna ed Ashe).

Nonostante tutto, però, i MKERS hanno preso un vantaggio monetario fin da subito, schiacciando e strozzando le strategie delle Aquile. Il game si è infine risolto con un backdoor da parte dei primi della classe, che chiudono il girone di ritorno con un punteggio complessivo di 6-1.

Sulle ali di Dehaste e Fittle

Finalmente è successo, i GG&Esports sono diventati una vera squadra. Quando questi ragazzi hanno un piano comune in testa, riescono a giocare come dovrebbero e come vorrebbero. Gli Outplayed perdono ancora una volta e, senza l’intervento di Dr.Matt, sembrano dispersi ed inconsistenti. La comunicazione fatica ad essere un fattore importante per loro, che giocano scollati come se fossero un qualunque team di soloQ. Infine una menzione d’onore per Ploxy, che fa vincere Udyr nella sua prima partita all’interno del PG Nationals.

Il ritorno dell’Incubo

Questi sono i Macko che ci piacciono. Quelli talmente coraggiosi da pickare Nocturne mid, quelli violenti che demoliscono gli avversari e che non hanno paura di nessuno. Il direttore di questa orchestra del terrore è stato Darkchri con il suo meraviglioso Thresh, pur morendo tre volte nel corso della partita. I poveri Axolotl devono nascondere la testa sotto la sabbia a causa di una prestazione poco brillante, dovranno prepararsi al meglio per la partita di domani per evitare altre figuracce.

22

Avete presente la scena dei cartoni animati di Scooby-doo, quella in cui smascherano il mostro? Ecco, nel match giocato tra RomuleaSamsung Morning Stars è successo proprio questo. Il support Fox, infatti, ha vestito i panni di Paolocannone ed ha grabbato tutti con Blitzcrank, veramente tutti. Forse Counter aveva nostalgia dei tempi del MOBA Team, e per questo ha voluto ricordarli. Nonostante questo, i Romulea, sono in netta ripresa e l’hanno chiaramente dimostrato in questa partita. Battere i SMS è un ottimo modo per chiudere il girone d’andata, ma il ritorno sarà molto difficlile.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701