ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Il Trono di Selvaggio: nuovi mazzi Wild tutti da provare

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuova espansione significa inevitabilmente nuova linfa per il formato Eterno di Hearthstone. Nella Wild Life della Locanda più amata di Azeroth, le carte devono superare una concorrenza spietata per poter essere inserite in mazzi sempre più raffinati.
Con l’espansione da poco uscita, abbiamo visto introdurre delle carte che possono effettivamente ispirare nuove strategie o variazioni su quelle vecchie. Ovviamente stiamo parlando dei Cavalieri della Morte, la versione Lich dei nostri 9 Eroi.

Come è facile aspettarsi, i mazzi monocopia traggono il beneficio più grande da ogni nuovo set. Aggiungere anche solo una-due carte forti, al posto di qualcuna meno ottimale, rende gli Highlander sempre più simili ad un mazzo normale. L’unica differenza è che le carte, al posto di essere duplicate, trovano dei sostituti sempre più all’altezza dell’originale.
Oltretutto, per le tre classi maggiormente interessate all’archetipo, sono stati introdotti 3 Death Knight particolarmente incisivi nei mazzi Control. Se il Sacerdote ha trovato il modo di  chiudere le partite con valanghe di danni, il Mago può iniziare ad esplorare le sinergie Elementali. Lo Stregone, ha invece il suo personale N’zoth dei Demoni con un Potere Eroe imbattibile.

Clicca qui per visualizzare il Reno DK Mage

Clicca qui per visualizzare il Reno DK Lock

Clicca qui per visualizzare il Reno DK Lock (versione alternativa)

Clicca qui per visualizzare il Reno DK Priest

E per le altre classi? Se preferite archetipi più originali e creativi, abbiamo quello che fa per voi. Un Dragon Paladin non vi sembra abbastanza folle? Allora provate il Mill Rogue versione Control con annesso N’zothValeera l’Empia e diteci che ne pensate.

Clicca qui per visualizzare il Dragon Paladin

Clicca qui per visualizzare il Mill DK N’zoth Rogue


Il Trono di Selvaggio: nuovi mazzi Wild tutti da provare
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701