The Thief vince il 3° contest dell’Hearthstone Fanmade italiano!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è concluso da poco il terzo contest di Hearthstone Fanmade Italia che vede ancora vincitrice una carta del Ladro: abbiamo chiesto ai partecipanti di creare un servitore con 0 attacco, le carte proposte sono state 30, ed a vincere è stato “Il Ladro” di Angelo Maffettone!

  • Ciao Angelo! Comincia subito a dirmi quanti anni hai, di dove sei e di cosa ti occupi;

Ciao a tutti! Ho 19 anni, sono di Montoro, un paese in provincia di Avellino, attualmente studio informatica all’università di Fisciano.

  • da quanto tempo giochi ad Hearthstone ed il tuo massimo risultato raggiunto in standard;

Gioco ad Hearthstone da 2 anni circa, il mio massimo risultato raggiunto in standard è rank 3. Spero presto di raggiungere Legend, per farlo però devo ancora migliorare molto.

  • Come sei arrivato a creare il tuo “Ladro”?

Un mazzo che gioco spesso in Ladder è il Miracle Rogue, ho pensato spesso che oltre ad aumentare l’attacco di alcuni servitori per poi conferirgli stealth era l’unica meccanica disponibile per chiudere un game, quindi ho creato questa carta proprio per conferire sia burst a mazzi del genere, sia una meccanica che secondo me dovrebbe essere quella principale di un ladro e cioè di “rubare” e giocare carte della classe avversaria.

  • Ovviamente la casa naturale del “Ladro” è il Burgle Rogue: hai avuto problemi nel scegliere la rarità? Avrebbe potuto essere ad esempio una Leggendaria?

Non ho pensato a creare la carta leggendaria perché l’idea è quella di giocarla in doppia copia ed avere più possibilità di usarla come finisher.

  • Vi è stato chiesto di creare un servitore con 0 attacco, hai avuto molte difficoltà nel bilanciare la tua carta?

Bilanciare una carta è il problema principale anche per chi deve creare carte per una nuova espansione o avventura, per noi inesperti credo sia ancora più difficile. Ho scelto 3 mana 0/1 sia per attivare altre carte “combo” sia per giocarla dopo altre carte rubate dall’avversario.

  • Ti lascio le ultime righe per dirmi cosa ne pensi del meta attuale: lacune, debolezzze, punti di forza (libero pensiero, NdR)

Il meta attuale avrebbe veramente bisogno di mazzi incentrati su combo e su singole carte come ad esempio i mazzi Reno che hanno bisogno per forza di una sola copia per ogni carta. Credo che ci siano troppi mazzi incentrati sul fare danni all’eroe avversario e non sul gestire la partita con intelligenza, questi tipi di mazzi secondo me non portano a migliorarti sulle meccaniche importanti di gioco. Io introdurrei una nuova modalità torneo dove magari devi crearti 3 mazzi con 5 carte prestabilite dal gioco cosi da migliorare le abilità di creazione di un mazzo e sia nella fantasia. I punti di forza di questo meta sono sicuramente l’aggiunta della meccanica dei Jade Golem, quella del potenziamento delle carte nella propria mano e di quelle nel proprio mazzo (da qui l’idea su come potenziare il mio “Ladro”) e quella di creare mazzi “Reno”, ovvero monocopia.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.